Fiat Tipo SW La prova della 1.6 MJT S&S Lounge

×
 

E ora sotto con la Tipo station. Una gamma tanto articolata - berlina a due e tre volumi e, appunto, la SW - su una compatta del gruppo Fiat, non si vedeva dai tempi della Stilo. Così si torna a parlare a una fascia di clientela sempre pratica, cui serve, però, ancora più spazio rispetto a quello, già abbondante, offerto dalla Tipo due volumi. Ricordiamo che la lunghezza della carrozzeria è cresciuta di 20 cm, fino a quattro metri e 57, mentre il passo è rimasto invariato.

La prova della Fiat Tipo Station Wagon

Bagagliaio da famiglia. La Tipo SW in prova è in allestimento Lounge e monta l’1.6 turbodiesel da 120 CV. La soglia del bagagliaio non è troppo alta: la sponda esterna, però, non agevola le operazioni di carico. Con il piano mobile a filo soglia, la capacità del vano è di 436 litri, senza contare il doppiofondo. La paratia si può posizionare anche completamente in basso o asportare: in questi casi si arriva a 494 litri, cui si possono aggiungere i 14 presenti nei due scomparti del vascone. La capacità complessiva, di 508 litri, è quindi molto interessante tra le station del segmento C. 

2017-Fiat-TipoSW-10

Per 40 chili in più. Sì, è più lunga, ma la Tipo station non è molto più pesante della cinque porte. A parità di motorizzazione, infatti, il divario resta contenuto in una quarantina di chili. All’atto pratico la Tipo SW non ha un comportamento stradale molto diverso da quello della sorella più compatta: certo, risulta un filo meno agile nella guida impegnata, per via della coda lunga. Per il resto, vengono confermate tutte le note positive già viste: e, quindi, guida abbordabile, e un’indole votata alla sicurezza e alla comodità in viaggio, con famiglia e tanti bagagli al seguito. Un’auto gradevole, quindi, e poco affaticante, grazie al sedile comodo, dotato di supporto lombare, e all’abitacolo ben insonorizzato e spazioso per quattro persone. Le sospensioni lavorano e isolano bene dal fondo, si nota solo qualche lieve reazione al retrotreno sugli ostacoli secchi, che non condiziona il confort. Ridotte, poi, le vibrazioni: si registra solo qualche ticchettio ai bassi regimi. L’indole è turistica, almeno per quanto riguarda la tendenza al rollio e all’allargamento del muso in curva - effetti peraltro non fastidiosi - oppure alle reazioni che portano sempre ad avvisare per tempo chi guida. E sono sincere, oltre che ben coadiuvate dall’intervento preciso e misurato dei controlli elettronici.

2017-Fiat-TipoSW-6

Millesei energico. Vivace nell’inserimento del turbo e molto corposo sin dai 1.500 giri, l’1.6 turbodiesel ha invece un bel caratterino. E risulta azzeccato per la Tipo wagon: merito della buona riserva di coppia e dell’allungo fino a 5.000 giri. Le prestazioni, infatti, sono buone: l’accelerazione è brillante - dal km da fermo si esce a 164 orari - e la ripresa robusta. Ben rapportato e scalato il cambio manuale, con la sesta un filo lunga, ma sempre di potenza. E buona la manovrabilità, con innesti abbastanza lunghi e poco contrastati. Piuttosto pesante, invece, la frizione. E i consumi? Molto buoni, più o meno in linea con quelli della Tipo 1.6 cinque porte. In autostrada si fanno oltre 16 km/l, mentre nel ciclo urbano si sale quasi a 17,5. Apprezzabile pure la percorrenza media, con 17,7 km/litro: in altre parole, con i 50 litri del pieno, si possono coprire quasi 890 chilometri.

Andrea Stassano
(Prova su strada ripresa da Quattroruote di agosto 2016)

Pregi e difetti

FIAT Tipo station Tipo 1.6 Mjt S&S SW Lounge

Pregi

Spazio a bordo. Generoso, sia che si parli dell'abitacolo sia della parte riservata al carico: oltre 500 litri mettono tutti d'accordo.

Consumo. Molto contenuto in ogni situazione per un'auto lunga quasi quattro metri e sessanta centimetri. Inoltre, questo non va a discapito delle prestazioni, sempre brillanti.

Difetti

Carico frizione. Elevato, tanto da risultare affaticante nelle code. Il comando, peraltro, è ben modulabile.

Visibilità posteriore. Il lunotto piccolo e inclinato non fa capire bene dove finisce la coda: occorre affidarsi ai sensori di parcheggio e alla retrocamera.



Dati & prestazioni

Velocità
Massima
198.471 km/h (IN VI)
Accelerazione
0-100 KM/H
10.2 s
400M DA FERMO
17.4 s
1KM DA FERMO
31.9 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
14.5/16.8 (IN VI)
1 KM DA 70 KM/H
30.3 (IN VI)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
40.6 m
CONSUMI MEDI
STATALE
20.0 km/l
AUTOSTRADA
16.2 km/l
CITTÀ
17.4 km/l
-
Abitabilità
5.0
Accelerazione
4.0
Accessori
4.5
Audio e navigazione
4.0
Bagagliaio
4.5
Cambio
4.0
Climatizzazione
3.5
Confort
4.0
Consumo
4.5
Dotazioni sicurezza
4.0
Finitura
4.0
Freni
4.5
Garanzia
2.0
Motore
4.5
Plancia e comandi
4.0
Posto guida
4.5
Prezzo
3.5
Ripresa
4.5
Sterzo
3.5
Strumentazione
4.0
Su strada
4.0
Visibilità
3.5

peer peter

Ancora diesel??? Non se ne può più di sti carozzoni puzzolenti! E pensare che nel 2009-2010 in piena recessione economica, avevano fatto a credere a tutti che sarebbero spariti i diesel e quelle a benzina. Magari lo avessero fatto, magari si fossero aggiornati. E invece il dio denaro, il dio petrolio putroppo domina ancora. E c'è ancora gente così sventurata e così scriteriata (non si possono purtroppo usare termini più appropriati per la solita ridicola censura) che le compra pure!

COMMENTI

  • Ancora diesel??? Non se ne può più di sti carozzoni puzzolenti! E pensare che nel 2009-2010 in piena recessione economica, avevano fatto a credere a tutti che sarebbero spariti i diesel e quelle a benzina. Magari lo avessero fatto, magari si fossero aggiornati. E invece il dio denaro, il dio petrolio putroppo domina ancora. E c'è ancora gente così sventurata e così scriteriata (non si possono purtroppo usare termini più appropriati per la solita ridicola censura) che le compra pure!
     Leggi risposte
  • se proprio proprio vi piace sta roba leggete qui: http://europe.autonews.com/article/20170421/ANE/170429993/fiat-dealers-in-italy-protest-after-getting-vehicles-they-did-not tirate sul prezzo che i dealers non sanno piu a chi darle
  • Peccato manchi una versione col cambio automatico.
     Leggi risposte
  • sembra comoda
  • sembra comoda
  • La macchina è indubbiamente riuscita, forse la più riuscita delle tre. Ho usato la Tipo di mio padre questo weekend e mi ha davvero impressionato per la comodità dei sedili, forse poco contenitivi in curva, ma comodissimi e rilassanti anche per le taglie forti. Il comportamento stradale è quello che è, cioè da auto familiare senza pretese, malgrado i 17", ma non è mai in imbarazzo, rollio e beccheggio ci sono e anche abbastanza marcati ma senza mai mettere in difficoltà il guidatore. Decisamente buoni (migliori di quelli della prova) i consumi, usando il cruise in autostrada (125km/h) più tratti in salita (lago Maggiore sponda piemontese) 18.9km/l. A me non piace esteticamente (troppo compassata), e ammetto di aver avuto dei dubbi quando mio padre ha firmato il contratto, ma a parte qualche rumorino delle plastiche e un diodo del led bruciato (sostituito in garanzia) è una signora macchina, una vera Fiat senza fronzoli come l'antenata dell'88 era. Convinto che se Fiat facesse più auto simili (magari costruite in Italia...), vendute a prezzi giusti con le giuste dotazioni (come questa Tipo) avrebbe molto più successo in generale. Se teniamo conto che con 13700 euro più una Grande Punto mio padre si è portato a casa una berlina da famiglia con tutte le dotazioni che servono le rivali sono davvero lontane dall'offrire tutto questo (se non svendute dai concessionari)
     Leggi risposte
  • provate la tjet col gpl, che mi interessa
     Leggi risposte
  • Corsic G.Mario, dopo essere stato in castigo a Pasqua e a Pasquetta, risale sulla Cosmopolitan rosa e ci allieta con le sue argute facezie.
     Leggi risposte
  • Delle 3 versioni disponibili questa mi pare la più riuscita, e come detto altre volte sarà interessante capire quale percentuale del venduto occuperà nella famiglia Tipo, ...... dato da verificare però tra un pò di mesi quando si sarà affievolito il fenomeno "vendite da prezzo stracciato" della berlina sedan che indubbiamente ha rappresentato al suo esordio un sasso lanciato nello stagno. ........ Sono convinto che sia opera di Alfredo Altavilla la decisione di derivare dalla Aegea 3 volumi destinata inizialmente solo ai mercati "emergenti", anche la 2 volumi e la station più adatte ai mercati occidentali, e le differenti impostazioni tra la prima e le altre 2 ne sono la dimostrazione, basti guardare la plancia più curata, le luci diurne a led, il cambio doppia frizione, maggiore disponibilità di versioni etc etc. e sono altresì convinto che nella decisione di non produrre questa variante di carrozzeria nella gamma Giulia sia stata indipendente dalla sua volontà in quanto il modello Alfa prescinde dalla zona Emea attualmente di competenza di Altavilla stesso. ......... Mi sto aggrappando ai vetri cercando di intravedere in lui un uomo più attento al prodotto di quanto non sia l'attuale AD del gruppo, questo dal momento che molti ritengono sia lui a prenderne il posto nel 2019 quando finalmente il canadese lascerà l'incarico.......
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca

    SCOPRI
    QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Uilizza subito il servizio calcola assicurazione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze
    In collaborazione con https://www.facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati

    Calcola il tuo tagliando

    ×
    Lorem ipsum dolor

    Cerca gli pneumatici più adatti a te

    Oltre 23.000 pneumatici a prezzi incredibili.
    In collaborazione con
    Dimensioni
    Larghezza
    • Larghezza
    Altezza
    • Altezza
    Diametro
    • Diametro
    Tipologia
    Cerca

    Cerca annunci usato

    Marca
    Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CITROEN
    • DACIA
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • HONDA
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MAZZANTI
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PAGANI
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROLLS ROYCE
    • ROMEO FERRARIS
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TAZZARI EV
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Modello
    Seleziona
    • Seleziona
    Prezzo

    da a

    CAP

    PROVE SU STRADA QUATTRORUOTE

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CITROËN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona