Diario di bordo

Peugeot 5008
Una settimana con la BlueHDi 130 Eat8 GT [Day 5] - VIDEO

Peugeot 5008
Una settimana con la BlueHDi 130 Eat8 GT [Day 5] - VIDEO
Chiudi

La protagonista del Diario di bordo di questa settimana è la Peugeot 5008 con motore BlueHDi 130 e cambio automatico Eat8, nell'allestimento GT. Si tratta di una vettura ideale per chi è alla ricerca di spazio e, soprattutto, di sette posti a sedere, che sulla francese sono offerti di serie e che non pregiudicano la capacità di carico quando non vengono utilizzati, perché sono ripiegabili. Il bagagliaio della Suv del Leone è una piazza d’armi, con i suoi 702 litri dichiarati in configurazione a cinque posti. Nel cofano c'è il quattro cilindri turbodiesel da 1.5 litri, che eroga 130 cavalli e 300 Nm di coppia ed è abbinato alla trasmissione automatica a otto rapporti. Per la 5008 non è prevista, nemmeno a pagamento, la trazione integrale: in compenso, si può optare per il Grip Control, il sistema elettronico per il controllo della trazione. Parlando di prestazioni, la Peugeot 5008 1.5 BlueHDi 130 Eat8 tocca i 190 km/h di velocità massima e chiude lo 0-100 km/h in 13,5 secondi, con un consumo dichiarato, nel ciclo misto, di 5,4 l/100 km. Nell'allestimento GT, abbinato alla motorizzazione diesel da 130 CV automatica, viene proposta con un prezzi a partire da 41.300 euro: l’esemplare del Diario di bordo dispone in aggiunta del Night Vision, del portellone Hands Free e della vernice metallizzata, per un prezzo finale di 43.650 euro. 

Diario di bordo, Day 1 - Peugeot 5008 GT

Settebello [Day 1]. Sette posti in quattro metri e sessantaquattro centimetri. Di solito, non è così: le auto che offrono la terza fila di seduta sono più lunghe. Ed è questa la carta vincente di Peugeot 5008, che "clona" il riuscitissimo design della più piccola 3008: una linea squadrata, molto originale, che descriviamo in questa prima giornata del Diario di Bordo. Roberto Ungaro, redazione WebTv

Diario di bordo, Day 2 - Peugeot 5008 GT

Versatile [Day 2]. Nel secondo giorno con la Peugeot 5008 parliamo di interni e lo facciamo partendo dal bagagliaio. È lì che si nasconde uno degli assi nella manica della Suv francese: due sedili a scomparsa che non penalizzano la capacità di carico (da richiusi) e che consentono di viaggiare in sette. Lo spazio per chi siede in terza fila non è certo abbondante, ma per brevi tratti può bastare. Si viaggia comodi, invece, in seconda, grazie a tre sedute separate e scorrevoli che permettono di gestire al meglio lo spazio. E per finire, il posto guida è comodo come una poltrona. Volete sapere com’è organizzata la plancia e se il sistema d’infotainment è pratico e facile da usare? Per scoprirlo, non vi resta che guardare il nostro video. Francesca Galbiati, redazione WebTv

Diario di bordo, Day 3 - Peugeot 5008 GT

Come va [Day 3]. Da una Suv a sette posti lunga 4 metri e 64, ti aspetti soprattutto un gran bel confort. E la 5008, da questo punto di vista, non delude. Le sospensioni rispondono sempre con una certa morbidezza e l’abitacolo è ben isolato sia dai fruscii aerodinamici sia dal rotolamento dei pneumatici. Dell’1.5 turbodiesel da 130 cavalli mi piace la dolcezza nell’erogazione, e il regista in questo caso è il cambio automatico a 8 rapporti, fluido nei passaggi marcia e tutto sommato abbastanza veloce in caso di kickdown. Se pensate che le prestazioni siano scarse vi sbagliate di grosso: detto che la 5008 non incolla al sedile in accelerazione, affrontare un sorpasso non richiede mai una grande pianificazione. In città, nonostante le dimensioni, questa Peugeot non è un pesce fuor d’acqua. A patto di prendersi il tempo necessario per trovare il parcheggio adatto ad accoglierla. E non consuma neppure troppo gasolio, considerando la mole. Andrea Rapelli, redazione Prove

Diario di bordo, Day 4 - Peugeot 5008 GT

Dotazione completa (Day 4). Nel quarto giorno del nostro diario di bordo, parliamo di sicurezza. La dotazione di sistemi attivi è particolarmente completa sulla Peugeot 5008 GT e tutto ciò che serve per viaggiare sereni è di serie. L'assistenza alla guida è di livello 2 e comprende il rilevatore di stanchezza. Sono pochi gli optional che si possono aggiungere all'equipaggiamento standard. Oltre al Visio Park 360 (la telecamera con visuale a 360 gradi), è disponibile il Night Vision: una termocamera a infrarossi in grado di rilevare animali o persone nel buio della notte, fino a 200 metri, che come optional costa 1.000 euro. Un accessorio superfluo? Dopo averlo provato vi raccontiamo come funziona e se davvero vale la pena acquistarlo. Marco Rocca, redazione WebTv

Diario di bordo, Day 5 - Peugeot 5008 GT

Aziendale ideale (Day 5). Oggi vediamo la 5008 dal punto di vista del suo guidatore ideale: chiunque abbia il benefit dell’auto aziendale. Questo modello, infatti, è una delle vetture in cima alle classifiche del noleggio a lungo termine. La versione in esame, poi, è proprio quella ottimale per un fleet manager: turbodiesel 1.5, meno costoso del due litri, cambio automatico, adatto a chi viaggia tanto, equipaggiamento top. Ormai le Suv sono i modelli più ambiti da chi prende l’auto pagando una rata mensile, dimenticandosi manutenzione, bollo, assicurazione e tutte le complicazioni del possesso di una vettura. Al di là dell’aspetto, la 5008 è rimasta una quasi monovolume, perfetta per l’uso in famiglia. Per quanto riguarda il posto guida, il giudizio non può che essere soggettivo: l'abitacolo resta fedele alla formula dell'i-Cockpit, col suo volante piccolo da tenere sotto la strumentazione. Quello che mi ha colpito tra finiture e materiali è l’effetto cemento grezzo degli inserti su plancia e porte, morbidissimo al tatto. Sobrio e abbastanza business, ancora una volta ideale per un’auto aziendale. Andrea Sansovini, redazione Online

COMMENTI

  • In almeno un paio di occasioni ho avuto la possibilità di guidare per diversi giorni quest'auto, noleggiata nella versione con motore 1.6 diesel (precedente a questo 1.5) e con cambio automatico. Ho percorso sia strade a scorrimento veloce che saliscendi in collina, con la famiglia al seguito, e l'esperienza devo dire che è stata del tutto positiva, in primis per l'adeguatezza del motore e la più che apprezzabile prontezza del cambio. In termini di handling, considerando anche le caratteristiche del mezzo non ho appunti da poter fare (ad esempio molte più perplessità ha destato in me una Passat SW 1.6 DSG guidata sulle stesse strade in un’altra occasione). Gli interni sono a mio avviso molto curati e in generale appaganti (come materiali e "chicche" non siamo al livello di auto di categoria superiore, ma anche il prezzo è ben diverso) e il comfort generale è sicuramente una delle doti migliori. Complessivamente ho un ricordo del tutto positivo di quest'auto come della sorella 3008, e chi come me ha una famiglia al seguito per la quale lo spazio non basta mai può anche capire le ragioni. Quanto all’affidabilità neanche io mi posso esprimere.
  • Sia questo 1.5TD che il 12 TB temo siano un pò troppo piccoli per questa stazza. Non è riportato il peso ma lo 0-100 alto temo sia indicativo, pensatela anche solo con 5 persone più bagagli, diventa un polmone. Tutto poi può essere relativo, dipende dalle aspettative e dalle strade che uno fa. Su tema spazio invece penso che se la possa giocare bene pur rimanendo su dimensioni ragionevoli
  • Il restyling mi sembra riuscito, credo sia pronta per l'euro 7. Per una famiglia con quattro bambini per esempio mi sembra adeguata.
  • Ancora la prova di un diesel?? Ma allora il Vaccino funziona!!!! Il contagio da Virus "ibrido consuma poco a batterie cariche" sta lentamente scendendo in Redazione 4R.
  • Ovviamente la si sceglie solo se costretti per necessità di spazio, altrimenti la 3008 è molto più armonica nelle forme. Anche a me il dato dello 0-100 pare troppo alto per essere vero, altrimenti siamo davvero di fronte ad un polmone improponibile.
  • Assetto flaccido, prestazioni indecenti, affidabilità scarsa. Va bene solamente come auto aziendale, da tenere un paio di anni (dopo di che viene caricata sul porta container e portata al di là del Mediterraneo).
     Leggi le risposte
  • Se parliamo di versatilità d'uso e della presenza dei 7 posti in rapporto alle dimensioni, credo che la prima Opel Zafira resti l'incontrastata regina, ok erano altri tempi e altre omologazioni, soprattutto sui crash...... La gemella minore 3008 è indubbiamente molto gradita ai mercati, di questa 5008, pur con tutta la fallibilità dell'occhiometro, non mi pare si possa dire altrettanto. Per quel che mi riguarda, la presenza dell'ormai assodato "i_cockpit" che col suo piccolo volantino sulle ginocchia costringe ad una postura di guida per me innaturale, è motivo sufficiente per non considerarne l'acquisto....
     Leggi le risposte
  • Bella macchina anche se un pochino meno riuscita della 3008 leggermente più contenuta come dimensioni e nell'insieme più gradevole. Per quanto un ottimo motore il 1.5 con un ottimo cambio su una stazza come questa ci sta senz'altro meglio il 2.0 che però sembra, dubitativo d'obbligo con il Leone, non sia più disponibile, la fine dei diesel è segnata le case che ancora li tengono a listino, investono il meno possibile.