Nuovi Modelli

Volkswagen Nivus
La Suv coupé debutta in Brasile - VIDEO

Volkswagen Nivus
La Suv coupé debutta in Brasile - VIDEO
Chiudi

La Volkswagen ha presentato in Brasile la nuova Nivus, una Suv coupé sviluppata sul pianale modulare Mqb A0, lo stesso della Polo. La piccola sport utility sarà inizialmente commercializzata in Sud America, ma le sue ambizioni sono globali: a partire dalla seconda metà del prossimo anno sarà infatti proposta anche in Europa (verrà assemblata nella fabbrica spagnola di Pamplona) dove, per dimensioni, andrà a posizionarsi poco sopra la T-Roc.

Il primo video della nuova Volkswagen Nivus

Poco più grande di una T-Roc. La Nivus, infatti, è lunga 4.266 mm (3 cm più della T-Roc e 21 cm più della Polo), larga 1.757 mm e alta 1.493 mm, mentre il passo è di 2.566 mm, lo stesso della sorella Virtus con cui condivide gran parte della meccanica e della tecnologia di bordo. Degno di nota è anche il rapporto tra le dimensioni esterne e lo spazio esterno: la Casa, infatti, dichiara un bagagliaio da ben 415 litri (la T-Roc arriva a 373 litri).

Si parte con un tre cilindri. In Brasile, dove verrà commercializzata a partire dalle prossime settimane, la Nivus viene proposta con un motore turbobenzina della famiglia EA211, il tre cilindri 200 TSI, che arriva a erogare 128 CV e 200 Nm di coppia massima quando viene alimentato a etanolo. Di serie è previsto un cambio automatico a sei rapporti, ma presto l'offerta della Suv coupé sarà ampliata con nuove trasmissioni e altre motorizzazioni dedicate ai vari mercati internazionali.

La prima "smart car" dell'America Latina. La Suv coupé assumerà un ruolo estremamente importante nella digitalizzazione della gamma sudamericana della Volkswagen. La Casa, infatti, la definisce come la prima "smart car" dell'America Latina per via delle sue dotazioni tecnologiche che spaziano dal doppio schermo da 10", per l'infotainment VW Play (con 10 Gb di spazio per le app) e per il quadro strumenti digitale Active Info Display, a una serie di sistemi di sicurezza e assistenza alla guida, come il cruise control adattivo, il rilevamento della stanchezza del conducente e la frenata d'emergenza.

COMMENTI

  • Ammazza che bidone! Secondo me in Europa ne venderanno poche. Sembra un progetto anni 90...è disarmonica, un'accozzaglia di parti che non legano l'una con l'altra. Auto da paesi emergenti...ma no...nemmeno per loro è adatta perchè avrà il solito prezzo esagerato a partire dalla versione base che, tipicamente, prevederà il minimo indispensabile. Lo specchietto retrovisore destro è optional? (chiedo per un amico)
  • Sospensioni serie (ruote indipendenti) o dozzinali interconnesse da discount?
     Leggi le risposte
  • è più bella e slanciata delle varie T-cross/rock (o come si chiamano loro)