Nuovi Modelli

Renault Mégane E-Tech
La media ora è elettrica (e a ruote alte) - VIDEO

Renault Mégane E-Tech
La media ora è elettrica (e a ruote alte) - VIDEO
Chiudi

La Renault Mégane E-Tech debutta in forma definitiva all'IAA Mobility di Monaco. Si tratta della prima elettrica di nuova generazione della Casa, che sulle Ev ha scommesso con largo anticipo sviluppando negli anni le varianti Z.E. dei propri modelli, scelti da oltre 400 mila clienti. Nonostante il legame con il nome Mégane, la vettura nasce da un foglio bianco e non ha niente in comune con gli altri modelli omonimi già presenti a listino. Per sottolineare le origini totalmente francesi della Mégane E-Tech, che sarà prodotta nel nuovo polo industriale di Douai, la Renault ha inserito il disegno di un gallo blu bianco e rosso sul parabrezza.

La Renault Mégane E-Tech debutta al Salone di Monaco

Stile evoluto per la prima elettrica nativa. Influenzata dalle idee lanciate dalla concept Morphoz del 2019, la Mégane E-Tech porta sul mercato un design innovativo per il marchio, che agli stilemi noti aggiunge nuovi spunti che ritroveremo anche su altre elettriche future. Sono un esempio il taglio dei gruppi ottici Full Led anteriori e Led 3D posteriori, gli inserti in tinta contrastante, le maniglie a scomparsa, la griglia anteriore chiusa e le incisioni laser sulla parte basse delle fiancate. Le forme sono quelle di una crossover di segmento C da 4,21 metri totali, ma molti elementi più aggressivi la rendono personale e dinamica, con altezza limitata a 1,5 metri e grandi cerchi da 18" o 20" che riempiono i passaruota e adottano penumatici stretti ad alta efficienza. La vettura è anche la prima a portare sul mercato il nuovo logo, battezzato Nouvel'R, e propone una specifica sequenza di luci e suoni di benvenuto.

La plancia OpenR con l'infotainment di Google. Gli interni sono altrettanto particolari perché si distinguono da tutte le altre Renault per la plancia denominata OpenR. Un unico elemento scuro a L rovesciata include infatti la strumentazione digitale da 12,3" e il display verticale da 12" con risoluzione 4K dell'infotainment OpenR Link basato su Android Automotive OS che integra i servizi e l'assistente virtuale di Google. La console centrale è stata totalmente eliminata spostando i comandi della trasmissione sul piantone dello sterzo e i comandi del Multi-Sense sul volante. Lo spazio interno è esaltato dal passo di 2,7 metri e dal pavimento piatto (con 440 litri dedicati ai bagagli) inoltre la ricerca sui materiali ha portato a un approccio sempre vicino a quello degli appartamenti: tessuto, pelle, Alcantara, e Nuo (legno lavorato al laser) creano un ambiente premium. Lo stesso vale per l'illuminazione interna, oggetto di uno studio volto a offrire variazioni di colori e sfumature che seguissero il ciclo naturale del corpo umano nell'arco delle 24 ore: sono state battezzate Living Lights.

RENAULT MEGANE E-TECH ELECTRIC (BCB) PHASE 1

I vantaggi della piattaforma dedicata. I tecnici sono partiti dalla piattaforma dedicata Cmf-Ev che il gruppo Renault-Nissan-Mitsubishi ha sviluppato per la nuova generazione di modelli a batteria. Questo ha permesso di disegnare una vettura media con spazio interno da grande e non ha imposto limiti ai designer: le batterie, per esempio, hanno un ingombro verticale di 110 mm e non rappresentano quindi un ostacolo per la definizione delle proporzioni. I francesi hanno scelto una taratura molto diretta del servosterzo elettrico per esaltare l'agilità, ma allo stesso tempo hanno introdotto la soluzione brevettata Smart Cocoon Technology che attraverso una schiuma inserita tra pianale e batteria migliora nettamente il confort acustico a partire dai 30 km/h pur risparmiando peso rispetto ai materiali fonoassorbenti tradizionali.

Fino a 218 CV e 470 km di autonomia. La Renault ha annunciato due versioni della Mégane E-Tech con motore sincrono singolo con due livelli di potenza: 130 CV e 250 Nm e 218 CV e 300 Nm. Le batterie LG sono invece disponibili nelle varianti da 40 e 60 kWh (circa 395 kg di peso) e hanno una densità energetica maggiore del 20% rispetto a quelle della Zoe, pur con uno spessore inferiore: l'autonomia nel ciclo Wltp è rispettivamente pari a 300 e 470 km. La ricarica in corrente alternata può gestire tutti i livelli tradizionali fino a 22 kW, mentre con gli impianti rapidi a corrente continua è possibile ricaricare a 130 kW per ottenere 300 km di autonomia in 30 minuti. Tutti i modelli prevedono quattro livelli selezionabili per la frenata rigenerativa. 

2021-Renault-Megane-E-Tech-17

Adas evoluti, la velocità si autolimita su ogni strada. Trattandosi di un modello di nuova generazione, la Renault introduce anche il massimo in fatto di Adas. La Mégane E-Tech offre infatti un pacchetto di Livello 2 avanzato denominato Active Driver Assist che include il Cruise Control Adattivo con Stop & Go e il mantenimento della vettura nella propria corsia grazie alla funzione estesa del Lane Keep Assist. È inoltre previsto di serie il limitatore (disinseribile) che adegua la velocità massima della vettura al tratto stradale percorso: in ogni caso non si possono superare i 160 km/h.

In consegna a marzo 2022. Gli ordini della Mégane E-Tech si apriranno nel febbraio 2022, mentre le consegne saranno avviate il mese seguente. I prezzi e la configurazione dei vari allestimenti (Equilbre, Techno e Iconic) non sono ancora stati resi noti, mentre conosciamo già la gamma colori, limitata inizialmente a sei tinte: Grigio Aviation, Grigio Scisto, Blu Notturno, Rosso Passion, Nero Etoilé e Bianco Ghiaccio, con la possibilità di avere tetto e particolari a contrasto nelle varianti Grigio Scisto, Nero Etolié e Bianco Ghiaccio. Gli allestimenti più ricchi adotteranno inoltre particolari esterni a contrasto nella tinta Warm Titanium.

COMMENTI

  • Personalmente la trovo molto bella, stile emozionale. Non vedo l'ora di vederla dal vivo e provarla. Complimenti a Renault .Potrebbe essere la mia prossima vettura
  • le maniglie come Alfa Romeo 156-147. Il freno-mani come Alfa Romeo 75.
     Leggi le risposte
  • Mi meraviglio di tutta questa "Grancassa di 4R sulle vetture elettriche. In pratica sono delle mosche bianche nella circolazione, ma ne ho già le p.piene di tutte queste lodi ! Ma dove?!? Tra listini con prezzi da ammiraglie, autonomia ansiosa, difficoltà di ricarica fuori zona nota, tempi di ricarica da Calende greche e non ultimo pacco batterie, che se da sostituire a seguito incidente, oscilla attorno ai €45-50.000 Noi automobilisti non siamo poi così ingenui come pensano le Case costruttrici in generale. Lunga vita all' endotermico puro (no ibrido) sia esso Benzina che DIESEL !
  • Dietro Evoque, davanti "baroque" ... ma quanto piacerà ai francesi ( in generale) sbaffare i fari...
  • un pò claustrofobica dietro? visto che hanno inventato le monovolume mi sarei atteso più "aria" dai finestrini ma poi come sempre andrebbe vista dal vivo
  • Quand je serai grand j'aimerais être un Evoque mais je suis français. Jolie...
  • carina, niente da dire. Ma al solito, in attesa di conoscere i prezzi che saranno proibitivi continua ad avere un'autonomia assolutamente inadeguata alle mie esigenze (470 km che nella realtà saranno magari 300-350). Quindi grazie, ma passo.
     Leggi le risposte
  • ma lo stop & go su una elettrica a che serve? in teoria da fermo il motore elettrico non dovrebbe avere consumi...
     Leggi le risposte
  • Complimenti a Laurens van den Acker ed il suo tempo, per la creativita' e la capacita' d'innovare! Incredibile come Renault stia innalzando il livello della qualita', reale e percepita. Un esempio? I vani porta floccati, sconcertanti per questo costruttore. Concordo che la presa di ricarica vada piazzata sul lato sx, e' piu' logico e razionale, senza se e senza ma.
  • Veramente bella, peccato che è elettrica. Anche se ho la sensazione che saremo costretti a prendere questo tipo di propulsione.
  • L'aspetto è gradevole ed al giusto prezzo (sui 40/45k inho) era da valutare attentamente. C'è un grosso Però: lo sportello di ricarica all'anteriore destro sega la possibilità di acquisto a moltissime persone. Chi come me ha il box singolo parcheggia a filo muro sul lato dx per aprire la portiera e scendere quasi agevolmente. Come cavolo si fa ad attaccare il cavo? Mi sdraio sul cofano? Un sistema di carrucole tipo Mission impossible?
     Leggi le risposte
  • Se non sparano prezzi da Audi q 4 sarà successone
  • Stilisticamente avanti, sembra equilibrata, magari per alcuni troppo futuribile, però una bella ventata di modernità. Peccato sia solo elettrica, e quindi di conseguenza troppo costosa....diventerà come un rolex, per pochi
     Leggi le risposte
  • dettagli a parte, si sono ispirati alla capture facendola lievitare.
  • 218 cv e 160 Km/h ... non ha senso
  • Sull'aspetto esteriore mi limito a dire 'Chapeau' a Laurens van den Acker, uno dei migliori designer sulla piazza. Pare una bellissima realizzazione. Permangono i soliti limiti delle elettriche a distanziarmene. Rilevo inoltre il protrarsi della brutta, bruttissima abitudine di dichiarare percorrenze di 8 km/kWh circa.
     Leggi le risposte
  • Personalmente la trovo molto bella, ardita nello stile,innovativa.Emozionale,questo è la prima chiave del successo.Appena sarà disponibile farò una prova.
  • è una renault? davvero?
     Leggi le risposte