Prove Speciali

Tecnica
Maserati MC20: il segreto di Nettuno

Tecnica
Maserati MC20: il segreto di Nettuno
Chiudi

Le prove su strada di Quattroruote includono un'analisi delle caratteristiche tecniche della vettura in esame. Questa settimana ci occupiamo del motore della Maserati MC20.

Il cuore della MC20 è il motore Nettuno, di cui la Casa rivendica orgogliosamente la paternità, la produzione (che si compie in un nuovo reparto della storica fabbrica di via Ciro Menotti, a Modena) e le peculiarità. Che non sono certo l'architettura V6 con angolo di 90 gradi, la sovralimentazione con due turbo e la lubrificazione con carter secco, caratteristiche pressoché scontate in un propulsore destinato a una sportiva, quanto la particolarità della precamera (brevettata). Secondo i tecnici modenesi, questa deriva dalla Formula 1 e consente di accelerare e rendere più completa la combustione, in modo da aumentare l'efficienza del motore e la sua potenza specifica (210 CV/litro). Il pezzo consiste in un inserto di rame collocato nella testata nella sede di solito destinata alla candela, che invece è avvitata al suo interno. Quest'ultima innesca la combustione di una piccola quantità di miscela aria/benzina, che si propaga poi in più punti al resto della carica contenuta nella camera principale, con getti roventi che passano dai fori dell'inserto, opportunamente disegnati. Una seconda candela laterale entra in gioco ai bassi regimi e ai bassi carichi, quando questa particolare modalità di funzionamento è instabile. In ogni caso, un'untà davvero interessante tanto che equipaggia pure la Grecale Trofeo, sebbene privato del carter secco e leggemente depotenziato.

QRT_Large-17051-MaseratiNettuno_191840 copia

Maserati MC20: la scheda tecnica

Motore
• Posteriore/centrale longitudinale, benzina
• 6 cilindri a V (90°)
• Alesaggio 88,0 mm
• Corsa 82,0 mm
• Cilindrata 3.000 cm3
• Potenza max 463 kW (630 CV) a 7.500 giri/min
• Coppia max 730 Nm da 3.000 a 5.500 giri/min
• Blocco cilindri e teste di lega leggera
• 2 assi a camme in testa per bancata, doppio variatore di fase, 4 valvole per cilindro (catena)
• Iniezione diretta e indiretta, 2 turbo e intercooler

Trasmissione
• Trazione posteriore
• Cambio automatico a doppia frizione a 8 marce
• Differenziale autobloccante a controllo elettronico

Corpo vettura
• Scocca di fibra di carbonio, coupé, 2 porte, 2 posti
• Avantreno a quadrilateri, molle elicoidali, barra stabilizzatrice
• Retrotreno a quadrilateri, molle elicoidali, barra stabilizzatrice
• Ammortizzatori idraulici a controllo elettronico
• Freni a comando elettroidraulico a dischi carboceramici autoventilanti, Abs ed Esp
• Sterzo a cremagliera, servocomando elettrico
• Serbatoio 60 litri

Pneumatici

• Bridgestone Potenza Anteriori 245/35ZR20, Posteriori 305/30ZR20
• Kit di riparazione

Dimensioni e massa
• Passo 270 cm
• Carreggiata ant. 168 cm, post. 165 cm
• Lungh. 467 cm - Largh. 197 cm - Alt. 122 cm
• Massa 1.575 kg
• Bagagliaio ant. 50 dm3, post. 100 dm3

Prodotta a

• Modena

COMMENTI

  • Immagino che molte case auto che si apprestano amm
     Leggi le risposte
  • indubbiamente un bel pezzo di ingegneria, che temo però avrà vita breve se è vero che Maserati diverrà un brand totalmente elettrico a stretto giro di anni, come annunciato tempo fa....
  • Bellissima..disegno pulito, elegante per una sportiva. Non una linea di piu e neanche di meno.