Honda La prova della Civic Type R - VIDEO

Redazione online Redazione online
×
 

Tanti cavalli, tutti davanti, e uno scatto da supercar. Ma la Honda Civic Type R, ennesima declinazione di un classico per cultori, è anche altro: ossia, la guida tutta nelle mani del pilota grazie anche al cambio manuale. Già, la “Type R”, proprio una di quelle auto ancora in grado di suscitare emozioni forti, adrenalina, solo a guardarla.

Nuova Honda Civic Type-R, la prova in pista a Vairano

Con le sue minigonne, l’ala posteriore, i cerchi da 20” e lo scarico a tre uscite. Figurarsi quando puoi scatenare tutti i 320 CV del 2.0 turbobenzina. Motore che riesce a entusiasmare per la progressione e l’allungo fino alla soglia dei 7.000 giri. E sulla strumentazione hai la possibilità di vivere tutto questo, seguendo il contagiri, ma pure l’accensione delle luci progressive di cambiata. Da veri intenditori. Trovate la prova completa su Quattroruote di settembre, già nelle edicole e in edizione digitale.  

Redazione online

ANDREA C.

è tipo la ventisettesima volta che provate la stessa macchina che compreranno in 5, invece di perdere tempo a fare ste prove trite e ritrite provatela una volta in maniera approfondita e passate ad altro. non è per la macchina in se che per carità è un bel ferro però sinceramente sempre le stesse cose ripetute fino alla nausea no. avete provato quel frullino 3 cilindri della peugeot su tutto quello che che esiste senza provare altre motorizzazioni, rimanendo in italia avete provato tutte le giulia esistenti tranne la 150cv, che immagino sarà tra le più gettonate, così solo per farvi un giro e questi sono solo esempi. sarò ottuso io ma in questo sito di prove serie non ne vedo da parecchio tempo, ed ora via agli insulti

COMMENTI

  • è tipo la ventisettesima volta che provate la stessa macchina che compreranno in 5, invece di perdere tempo a fare ste prove trite e ritrite provatela una volta in maniera approfondita e passate ad altro. non è per la macchina in se che per carità è un bel ferro però sinceramente sempre le stesse cose ripetute fino alla nausea no. avete provato quel frullino 3 cilindri della peugeot su tutto quello che che esiste senza provare altre motorizzazioni, rimanendo in italia avete provato tutte le giulia esistenti tranne la 150cv, che immagino sarà tra le più gettonate, così solo per farvi un giro e questi sono solo esempi. sarò ottuso io ma in questo sito di prove serie non ne vedo da parecchio tempo, ed ora via agli insulti
  • Alto livello...poi Japan style quindi fuori dal coro...e per chi fa commenti sull'estetica delle appendici aereodinamiche ricordo che qui sono funzionali mentre nella concorrenza sono finte!!! Proprio come la maggior parte di voi mediomen che girate tutti con le stesse auto!!!
  • la linea sovraccarica e tamarra e' un po' la cifra di questa sportivetta,da sempre.puo' piacere o no(personalmente preferisco un aspetto meno esasperato):ma la validita' e' indiscutibile.peccato che da noi superbolli ecc. ammazzino questi bolidi e che il marchio non sia tra quelli"sexy"...(se avesse quattro anelli sul muso sarebbe osannata e ben venduta...)
  • Sarà piena di appendici e piacerà a pochi, però mai offire su strada le stesse sensazioni e la stessa aggressività della Civic guidata da Thiago Monteiro e soci nel WTCC (La Honda e la Volvo sono gli unici costruttori ufficiali).
  • L'auto è sicuramente un po tamarra ma tutte le auto di questo tipo lo sono ( chi più chi meno). Peccato che a causa di tasse, assicurazioni e superbolli questo tipo di sportivette tutto pene siano quasi sparite dalle nostre strade. Ricordo che quando ero adolescente non era raro vedere in giro la mitica Delta Integrale o magari una Sierra Cosworth...certo che ne è passato di tempo ahimè!!
     Leggi risposte
  • Non più tamarra di qualsiasi altra simile imho, compresa Audi RS3 e AMG varie... e con una efficacia, per la semplicità meccanica, ed un rapporto prestazioni-prezzo inarrivati fin'ora. A buon intenditor...
     Leggi risposte
  • Sembra che sia stata disegnata da Mazinga in persona..... Diciamo che l'estetica è discutibile però a qualcuno sicuramente piacerà. Dove invece non si può dir nulla è sulla bontà del progetto: semplice e molto efficace. I numeri sono lì a testimoniarlo con tempi in pista migliori di concorrenti ben più costose e blasonate che mettono in campo meccaniche molto ( forse troppo ) più raffinate. Un plauso ai tecnici Honda.
     Leggi risposte
  • Concordo con la conclusione del sig. Andrea Stassano, un'auto da veri intenditori.
  • Un altra adorabile tamarro's car. :-)
     Leggi risposte
  • ma c'è qualcuno che compra ancora auto sportive perché X è più bella di Y? un'auto sportiva dev'essere più rapida della altre della sua stessa categoria. cosa me ne faccio di una bella auto se poi le prende da certi catafalchi?
     Leggi risposte
  • Le qualita' dell'auto saranno certamente eccellenti, pero' sul fronte del design esterno purtroppo e' un grosso passo indietro. Gia' il design di questa nuova serie mi pare in involuzione dopo la freschezza di due serie fa e la maturazione della serie scorsa, che a mio avviso aveva raggiunto il gradino piu' alto. Le appendici aerodinamiche aggiunte mi danno un senso di cafonata pacchiana che neanche uno studente di design del primo anno oserebbe proporre. Peccato.
     Leggi risposte
  • ma quei patacconi neri davanti, pensavo che ne facessero i buchi per la velocità su questa r...mannaggia mannaggia!!
  • Forse non la più veloce, senz'altro la migliore (nel senso lato del termine) tra le hot-hatch.
     Leggi risposte
  • Ci sono almeno 3 modi di interpretare le versioni ipervitaminizzate; chi sceglie l'understatement restando (fin troppo) sottotraccia tipo Vag-Audi, chi modifica con equilibrio ottenendo un prodotto cattivo ma equilibrato(es. Bmw, Ford, Alfa), che sfocia nel pacchiano e privo di gusto. Questa Honda entra di diritto e senza indugio nella 3° categoria.
     Leggi risposte
  • Maaaaaaaaaazinga!
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    ASSICURAZIONE? SCOPRI QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!
    In collaborazione con Facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati