Curiosità

BMW i8
Addio all'ibrida sportiva che ha fatto storia – FOTO GALLERY

BMW i8
Addio all'ibrida sportiva che ha fatto storia – FOTO GALLERY
Chiudi

La BMW si appresta a dire addio a una delle pietre miliari della sua storia: come già noto da mesi, ad aprile la i8 uscirà di produzione. Veloce e tecnologica, non è mai stata una sportiva come tutte le altre, grazie al powertrain ibrido plug-in che l’ha fatta entrare di diritto nella storia delle supercar, superando ogni pregiudizio: può un’auto così potente essere politicamente corretta? Può un piccolo tre cilindri spingere una vettura con velleità così sportive? La risposta è sì, grazie al motore elettrico collocato all’altezza dell’avantreno. Ed è questa la vera rivoluzione della i8, che ha introdotto un nuovo concetto di dinamismo nel firmamento dell’automobile.

Una sportiva diversa. Non affronta le curve come le supercar tradizionali, certo, e non arriva alle prestazioni delle elettriche più estreme, delle vere e proprie hypercar, ma è facile da guidare e poi, alla voce consumi, segna dati eccezionali: nella nostra prova del 2014 rilevammo oltre 15 km/l in città a batteria scarica e quasi 30 sulle strade statali con gli accumulatori carichi. Un risultato importante, per un’auto da 362 CV (dal 2018 saliti a 374) che, a dispetto della potenza, si è sempre distinta dalle altre sportive di pari blasone per la facilità di guida nell’uso quotidiano. Non a caso, è stata scelta da più di 20 mila clienti nei suoi sei anni di produzione, come ricordiamo ripercorrendone la storia, le caratteristiche e le versioni speciali nella nostra galleria di immagini.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

BMW i8 - Addio all'ibrida sportiva che ha fatto storia – FOTO GALLERY

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it