Curiosità

Opel Astra SW
Quasi 600 mila chilometri senza problemi

Opel Astra SW
Quasi 600 mila chilometri senza problemi
Chiudi

Ormai siamo di fronte a una vera e propria gara a chi, tra i nostri lettori, macina più strada: dopo avervi raccontato l’esperienza del signor Giuseppe, che ha percorso mezzo milione di chilometri con una Opel Astra SW, ci ha scritto Franco Germani di Altopascio (LU) per dirci che la sua auto, un’altra Astra H, è vicina a toccare quota 600 mila.  

Motore Isuzu. Stessa vettura, dicevamo, ma motore diverso: se quella del precedente lettore adotta il noto 1.9 CDTI da 120 CV di origine Fiat, la wagon di Franco è spinta del 1.7 CDTI da 101 CV della famiglia Isuzu Circle L, molto apprezzato su questo modello, al pari dell’unità italiana. La giardinetta, immatricolata nel 2005, è stata acquistata dal lettore nel 2007, quando aveva già percorso 67 mila chilometri: tanti, per un'auto di soli due anni.

Grande cura. Da allora, per lavoro ed esigenze familiari, la tedesca ha toccato medie giornaliere di oltre 100 km, superando quota 580 mila. "Fatta eccezione per la sostituzione degli alternatori e il rimpiazzo delle componenti usurate, il motore non ha mai subito particolari interventi", spiega Franco. "Sono stato a lungo uno specialista d’elicotteri, che controllavo prima e dopo ogni volo. Quest’abitudine mi ha portato a essere molto scrupoloso anche con la mia auto, regolarmente tagliandata presso l’officina Opel Cars Service di Stabbia Cerreto Guidi (FI), a cui va il mio ringraziamento per la professionalità".

Cambiarla? No, grazie. Quando facciamo notare al lettore che ora potrebbe approfittare dell’Ecobonus per acquistare un’altra vettura rottamando la propria Astra, si dichiara non interessato: "Non saprei neanche che auto prendere perché è difficile per me trovare un’altra vettura così: ottima, spaziosa e il top per una famiglia".

COMMENTI

  • Conosco bene il signor Germani, tiene la sua auto in maniera maniacale ed è orgoglioso della sua longevità e robustezza.
  • Notizie come questa dimostrano ancora una volta che le auto moderne, con poche attenzioni, sono in grado di raggiungere chilometraggi ed età elevate (l'Astra in questione ha 16 anni e sarà Euro 4 se non addirittura euro 3). Resto del parere che le continue sollecitazioni a rinnovare il parco auto nascondono spesso bassi interessi commerciali, del resto provengono da Unrae e simili. Nei dati sull'inquinamento andrebbe anche considerato il valore relativo alla costruzione di un nuovo esemplare: del resto "l'orologio che inquina meno è quello che già abbiamo al polso"
  • Buongiorno, attualmente posseggo una Opel mokka ed ho avuto una opel astra del 1998 con motorizzazione 20 TD e percorre do circa 300.000 km, senza particolari problemi, ,certo pochi in confronto a quelli fatti dal signor. Franco. Credo come detto dall'articolo che oltre ad avere un buon mezzo occorre prestare particolare cura e fare una puntuale manutenzione per ottenere certi risultati. Complimenti al signor Franco per il risultato ottenuto.
  • Onestamente la Opel non mi ha attratto tanto, forse per la sua linea un po troppo sobria e poco avveneristica, ma adesso con questo bel servizio e con le nuove auto molto più vicine agli standard attuali un pensiero glielo farò... Complimenti al sig. Franco ed ai suoi 600.000 km.
  • Conosco perfettamente il tipo di auto , una gran macchina spaziosa ottima per la famiglia, un buon motore, complimenti per il chilometraggio raggiunto , un gran merito al conducente per la scrupolosa manutenzione.
  • Ringrazio la redazione di quattroruote e Alessandro Mirra per aver pubblicato articolo - Nella circostanza mi preme ringraziare tutti gli amici che ho: meccanici, ricambisti, carrozzieri, elettrauti, venditori di auto moderne e storiche , tutti gli amanti delle 4 ruote . grazie a tutto loro le macchine rimangono vive e belle . mi aspetto i vs commenti