Industria e Finanza

Stellantis
Con Foxconn una joint venture per cockpit digitali e servizi di connettività - VIDEO

Stellantis
Con Foxconn una joint venture per cockpit digitali e servizi di connettività - VIDEO
Chiudi

Il gruppo Stellantis e la Hon Hai Precision Industry, società taiwanese meglio nota come Foxconn, hanno ufficializzato la partnership strategica anticipata ieri: la collaborazione è, almeno per ora, limitata a servizi di connettività e digitali e, al contrario delle indiscrezioni dello scorso anno, non prevede attività congiunte per la produzione di auto elettriche. In particolare, le due società hanno in programma di sviluppare cockpit digitali e servizi connessi personalizzati.

Nuova joint venture. La collaborazione, sulla base di un memorandum d’intesa non vincolante, prevede la creazione di una nuova joint venture paritetica, denominata Mobile Drive, che avrà il compito di "accelerare i tempi per immettere sul mercato le più avanzate tecnologie di in-car e connected-car del settore”, facendo leva sulle competenze dei due partner nella mobilità e nei componenti elettronici. Mobile Drive, infatti, dovrà combinare "l’esperienza di Stellantis nella progettazione a 360 gradi dei veicoli e le sue competenze ingegneristiche con la capacità di Foxconn di sviluppare, a livello globale, software e hardware per smartphone e elettronica di consumo. Un mix che posizionerà Mobile Drive in prima linea nello sforzo globale per fornire nuove frontiere di intrattenimento e di informazioni a bordo dell'auto, connesse senza soluzione di continuità all’interno e all'esterno dei veicoli in cui sono installate”.

Il focus operativo. La joint venture, che avrà sede in Olanda, si concentrerà su infotainment, telematica, sullo sviluppo di piattaforme cloud service e su innovazioni informatiche che dovrebbero includere applicazioni basate su intelligenza artificiale, comunicazione 5G, servizi over-the-air avanzati, opportunità di e-commerce e integrazioni "smart cockpit". Le soluzioni sviluppate da Mobile Drive saranno di proprietà sia di Stellantis che di Foxconn, ma la joint venture opererà come fornitore del settore automobilistico: l’obiettivo è offrire soluzioni software, e i relativi hardware, a Stellantis come ad altre Case automobilistiche interessate. Inoltre, secondo quanto precisato da Yves Bonnefont, Chief Software Officer di Stellantis, la joint venture è “aperta" al contributo di eventuali altri partner, per accrescere le competenze e le capacità di sviluppo. “Grazie a questa partnership saremo in grado di superare gli attuali confini della tecnologia delle auto connesse e offriremo esperienze coinvolgenti mai viste prima" ha aggiunto Bonnefont. "Sostanzialmente, Mobile Drive ci fornisce la flessibilità di cui abbiamo bisogno per offrire l'esperienza digitale del futuro con la rapidità richiesta dai nostri clienti”. 

2021-stellantis-foxconn-connettività-03

Un futuro di software. “Oggi, c’è qualcosa che conta tanto quanto un design accattivante o una tecnologia innovativa: è il modo in cui le caratteristiche all’interno dei nostri veicoli migliorano la vita dei nostri clienti”, ha commentato Carlos Tavares, amministratore delegato di Stellantis. “Il software è un elemento strategico per l'automotive e Stellantis vuole essere leader attraverso Mobile Drive, una società che renderà possibile il rapido sviluppo di funzioni di connettività e servizi che rappresentano la prossima grande evoluzione nel nostro settore, così come è accaduto con l'elettrificazione”. "Il software sarà al centro del futuro di Stellantis" ha proseguito il manager portoghese "e il potenziamento delle capacità di sviluppo delle nuove tecnologie sarà centrale nella strategia di lungo termine, che è in via di preparazione”. Tavares ha poi rivelato: "Quando abbiamo creato Stellantis, ho detto chiaramente che software e customer experience sarebbero state al centro della strategia del gruppo, e che dobbiamo trasformarci: è ciò che stiamo facendo attraverso l'intesa con Foxconn”. "L'accordo con Stellantis dimostra come le tecnologie informatiche, quelle per le telecomunicazioni e l'automotive siano in una fase di convergenza”, ha aggiunto Young Liu, presidente di Foxconn. “I veicoli del futuro saranno sempre più guidati e caratterizzati dal software. I clienti di oggi e quelli di domani - ha proseguito Young Liu - chiedono e si aspettano soluzioni sempre più creative e basate sul software, che permettano di connettere i conducenti e i passeggeri al veicolo, dentro e fuori. Mobile Drive intende andare incontro e superare queste aspettative, grazie al coinvolgimento di team di designer e di ingegneri software e hardware”.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Stellantis - Con Foxconn una joint venture per cockpit digitali e servizi di connettività - VIDEO

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it