Q Storie

Speciale M - Tutte Le icone  ai raggi X
1M e non M1

La lettera M, sulla piccola Coupé basata sulla Serie 1, debutta nel 2012 con la 1M (nella foto sopra, prova di Quattroruote del giugno 2011), che per pudore nei confronti della mamma di tutte le sportive bavaresi non è chiamata M1. Quando poi la versione a due porte assume la denominazione di Serie 2, comincia la saga delle M2 (nel 2015), declinata in varie varianti, dalla Competition alla CS. Compresa una da corsa attualmente impegnata nel monomarca.

Timeline M2

2011
1M Coupé E82

1M Coupé E82 Larga, cattivissima, prodotta in pochi esemplari. La 1M con il 6 cilindri 3 litri biturbo ha prestazioni simili a quelle di una M3 (E92).

2015
M2 F87

M2 F87 L'erede arriva nel 2015 e assume la denominazione di M2. Il rapporto peso/potenza scende, le prestazioni salgono.

2019
F87M2 CS SPECIAL F87

F87M2 CS SPECIAL F87 L'apice viene toccato nel 2019 con la versione CS (Club Sport), che alza di parecchio l'asticella: il 6 cilindri deriva dalla M4, con 450 cavalli.

COMMENTI