Tanta a poco Chevrolet Orlando 2.0 Diesel

Tanta a poco
Chevrolet Orlando 2.0 Diesel
Chiudi
 

La Chevrolet Orlando scende in gara nel campionato delle monovolume a sette posti ? dove in realtà s?intende cinque più due d?emergenza ? e minaccia sfracelli grazie alle sue versioni poco personalizzabili, ma con listini anche di qualche migliaio di euro più bassi delle concorrenti. La versione in prova è la più ricca di accessori, la LTZ, che monta un 2.0 litri da 163 CV e costa 24.551 euro.

Caratteristiche. Muso imponente, quasi da fuoristrada, linea piuttosto bassa e filante, lunghezza a metà tra le monovolume compatte e quelle enormi: esattamente 4,65 metri. Sulla Orlando, bisogna dirlo, c?è ancora un piccolo margine di miglioramento per quanto riguarda la qualità dei materiali, anche se a un primo esame la plancia non è niente male: design moderno e tasti in quantità non esagerata e ben disposti. Sulla "nostra" LTZ, poi, non si può fare a meno di notare subito il grande display del navigatore satellitare, di serie con questo allestimento. Il posto guida è perfettamente regolabile, seppure soltanto manualmente, le gambe sono abbastanza distese e il volante inclinato correttamente. Per rinfrescarsi o riscaldarsi si può contare su un efficace climatizzatore automatico "monozona", con tanto di bocchette dietro al tunnel, ma non per la terza fila. Infine, non mancano le prese Aux e Usb... nascoste dietro l?autoradio: la parte centrale della console, è infatti uno sportello ribaltabile che dà accesso a una specie di scomparto segreto.

Interni. Monovolume o crossover che sia, l?Orlando vuol essere un?auto ideale per famiglie con bambini, con tanto specchietto estraibile a grandangolo, vicino al retrovisore. I due sedili in più, normalmente ripiegati nel fondo del bagagliaio, in sé non sono male: la seduta non è quella di un cortissimo strapuntino e l?inclinazione dello schienale è corretta; peccato ci sia poco spazio per le gambe e in altezza e l'accessibilità sia davvero scarsa. Un po? ingombrante e pesante il portellone (tra gli accessori manca l?apertura elettrica), ma il vano che si spalanca è ben fatto e molto versatile. Non brilla quanto a capienza (412 litri), però abbattendo il divano si ottiene un grande spazio, regolare e profondo. Al contrario, viaggiando in sette, di valigie non se ne parla neanche.

Prestazioni e consumi. Il nuovo turbodiesel di 2.0 litri da 163 CV e 360 Newtonmetri spinge forte ed è molto gradevole, anche grazie al buon abbinamento col cambio manuale a sei marce e alla frizione non troppo pesante, che rende sopportabili persino le code. In più l?Orlando si è dimostrata perfettamente a suo agio anche quando è stata "strapazzata" dai collaudatori: sulla nostra pista di Vairano, questo macchinone ha segnato uno 0-100 di 10,5 secondi. Per quanto riguarda i consumi, con un simile frontale e una massa che, con un paio di passeggeri, arriva alle due tonnellate, poteva andare peggio. Grazie alla sesta lunghissima, che permette di viaggiare a soli 2.000 giri sopra i 120 km/h, in autostrada si può contare su percorrenze medie di 12 km/litro, mentre sulle statali si sfiorano i 13. Solo nel traffico cittadino si scende a 9,8 km/litro.

Come va. Pur non avendo alcuna velleità sportiva, l?Orlando stupisce tra birilli e cordoli, ottenendo risultati molto superiori alle attese. Considerate le sue dimensioni, è molto maneggevole, veloce e sempre prevedibile nelle reazioni; il rollio è contenuto e gli interventi dell?Esp puntuali. Lo sterzo è abbastanza preciso, anche se risulta un po? lento e troppo leggero alle alte velocità nei rapidi cambi di corsia. In ogni caso, nelle prove di tenuta e stabilità l?Orlando convince, rivelandosi un?auto sicura in ogni situazione. Nonostante i cerchi da 17", le sospensioni assicurano un confort buono, almeno davanti. Invece il retrotreno, a ruote interconnesse, fatica un po? di più ad attutire i duri colpi di buche e gradini. Buona, infine, l?insonorizzazione dell?abitacolo.

Pregi e difetti

CHEVROLET Orlando Orlando 2.0 D 163 CV LTZ

Pregi

Prestazioni da monovolume "sportiva", grazie al turbodiesel da 163 CV. Nonostante la mole, la Orlando è brillante.
Prezzo sensibilmente più basso rispetto alle concorrenti.

Difetti

Accessibilità alla terza fila difficile, a causa del passaggio stretto anche ribaltando il divano.
Consumi alti in città, dove la sesta lunga (utilissima in autostrada) non si usa mai...



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
190.088 km/h
Accelerazione
0-100 KM/H
10.5 s
400M DA FERMO
17.5 s
1KM DA FERMO
31.9 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
17.2 / 19.7
1 KM DA 70 KM/H
31.5
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
44.2 m
CONSUMI MEDI
STATALE
12.9 km/l
AUTOSTRADA
12.0 km/l
CITTÀ
9.8 km/l

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

Tutto su
CHEVROLET Orlando

COMMENTI

  • Ciao, volevo sapere da qualcuno di voi che possiede una orlando gpl come ci si trova.Sono in procinto di cambiare l'auto e devo dire che l'orlando mi tenda molto, sia per l'estetica e la vesatilità, sia per l'offerta che mi hanno fatto con l'usato, 19.000,00 euro chiavi in mano. Al di la dei buoni discorsi dei venditori non sono riuscito ad avere ulteriori notizie concrete. potete consigliarmi?
  • è veamente ottima, io lo comprata 2 mesi fà e ogni giorno mi piace sempre più. è confortevole e comoda, ho 2 bimbe che stanno veramente comode, certo ha alcuni piccoli difetti ma anche le auto più costose ne hanno. la consiglierei a tutti,
  • Ho percorso 8000 km con l'Orlando LTZ 163 cv ,ogni giorno che la guido sono convinto di aver fatto un'ottima scelta.Nel suo segmento a questo prezzo quello che offre non hà rivali,nei confort e optiona ha tutto il necessario,e brillante in ripresa,interno ben insonorizzato,agile in città,facile da parcheggiare,ottima visuale,tenuta di strada eccezzional a velocità sostenuta.Provare per credere.
     Leggi risposte
  • Ha una forma non proprio piacevole... preferisco la mia Kia Venga. Saluti
  • Ho provato a confrontarla con la Citroen C4 Granpicasso che possiedo dal 2007 (come sapete su questo sito la cosa è molto agevole) non ho trovato grandi differenze nelle dotazioni ma, a conti fatti, il risparmio non è poco. Se vogliamo parlare di 5 posti + 2 "per rare occasione", di macchine "da figli piccoli", che a bordo fanno di tutto e di più, secondo me è un'auto da prendere in cosiderazione.
  • Eccellente scelta, la Phedra! Non so però se fosse in vendita oggi quanto costerebbe nuova....penso che supererebbe i 30mila euro! Con questo modello stiamo un gradino più in basso, ma senza troppe rinunce...Per avere tanto spazio e un grande bagagliaio ci vorrebbe un Iveco Daily! :-)
  • ho acquistato un orlando 2000 diesel 130 cv ad aprile ad oggi ho percorso circa 10000 km faccio la tassista a roma .Da quasi subito ho avuto problemi con il volano ancora da sostituire dopo ben 60 gg il ricambio non esiste da nessuna parte e come me altre 4 persone stanno aspettando con lo stesso problema e chevrolet risponde picche.
     Leggi risposte
  • Orrendo il gruppo ottico posteriore centrale, inserito nel paraurti, contenente il faro retronebbia e quello di retromarcia. Mancano poi i fari allo xenon. Preferisco ancora la mia Touran del 2004....
  • Senza paragonarla al cassone della Fiat, con 2.000 euro in piu' circa ci si compra la Nuova Ford C-Max 7 posti sempre 163cv che e' tanta roba e buona.
     Leggi risposte
  • Una Scenic non costa molto di più ed è mille volte meglio di questo ridicolo cassone e dell'altrettanto ridicola Freemont.
  • 25.000 ? e la chiamate low cost ????
  • Per carità, nulla di male acquistare low cost consapevolmente, l'importante è che non si creda di fare l'affare e sentirsi furbi. Meno di 25.000 x questa vettura è parecchio meno di quasi tutta la concorrenza, ma l'auto da tutti i p.ti di vista vale meno.
  • Una valida alternativa alla Freemont, invece, secondo me. E' 25 cm più corta, un po' meno spaziosa ma anche più economica. Non credo sia un caso che entrambe siano americane!
     Leggi risposte
  • per me sono tutte macchine che chiamarle monovolume è solo un modo di spacciarle tali.io ho tre figli e sono alto 192 centimetri farci stare tutti e 3 i figli nei 3 sedili centrali io al posto di guida e mia moglie in queste macchine è fisicamente impossibile,io ho una lancia phedra,sono seduto in poltrona i miei figli ognuno col suo seggiolino e un baule di 1.180 lt 7 posti veri.
  • Vista e provata, gran bella macchina e gran bel motore. Gli interni sono ben fatti, la qualità dei materiali è di discreta fattura e ben assemblati, ma manca il bleutooth per me essenziale. Consigliatissima per chi ha bisogno di spazio (lavoro-famiglia) con un giusto rapporto qualità/prezzo, ma che non fa molti km visto i consumi.
  • Per me ha una linea tanto brutta
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona