La nostra prova della 3.0 TDV6 Range Rover Sport

×
 

Il Dna Land Rover si manifesta oggi attraverso una nutrita gamma, che è andata in fretta allontanandosi dalle suggestioni del passato per abbracciare un'idea nuova di famiglia. E il suo vorticoso allargamento (il prossimo arrivo sarà quello dell'Evoque cabrio, e abbiamo detto tutto?), con il conseguente riposizionamento dei modelli al suo interno, ha avuto l'effetto di rivedere in toto il concetto alla base della Sport, che in occasione del model year 2014 si presenta in veste di sorella minore dell'appena rinnovata Range, dalla quale riprende i concetti progettuali generali, l'aria chic e il prezzo da soliti pochi (sempre meno soliti, peraltro).

Com'è fatta. Che la musica sia diversa lo si comprende salendo a bordo, perché l'abitacolo grida subito un diverso stile fatto di materiali raffinati e accostamenti cromatici d'effetto. Lo stesso vale per la posizione di guida, rivisitata tout court e ora a metà strada fra quella della Range e quella dell'Evoque. Allo stesso modo, si è rinunciato al rotellone del cambio d'origine Jaguar, in favore di una leva corta, messa dov'è giusto che sia. Avendo nostalgia di rotori, ci si può consolare con il conosciuto comando del Terrain response, che sulla TDV6 è offerto in versione basic. Bella e chiara la strumentazione, che anche in questo caso s'ispira a quella dell'Evoque. Non particolarmente sibaritica la dotazione d'accessori di serie (far pagare 120 euro i tappetini ci sembra una piccineria discutibile).

Come va. Riferito dell'indubbia crescita qualitativa dell'abitacolo, passiamo a parlare dei progressi nella guida. Pur a livello della motorizzazione d'accesso (la 3.0 da 249 CV con cui si evita l'odiato superbollo), la Sport dimostra quanto abbia pagato in termini dinamici il gran lavoro di crescita sulle orme della Range. Fatta la tara di un peso non proprio da ballerina la Suv inglese si rivela addirittura divertente, anche al di là delle notevoli prestazioni. Va detto, a questo proposito, che la versione da 292 cavalli (provata per avere un termine di paragone) è solo di poco più veloce, per colpa dei 150 kg in più. Il feeling dello sterzo risente della gommatura di compromesso, sottolineando una leggera imprecisione, anche se poi, una volta aumentata l'andatura, la sensazione di vuoto al centro scompare decisamente. Se l'ormai consolidato automatico ZF a otto marce si dimostra eccellente, risulta invece poco convincente il comportamento dell'Esp, che quando interviene rende complesse le manovre di recupero. Un piccolo difetto compensato dalle ottime doti fuoristradistiche, omaggio a un codice genetico che non può assolutamente essere tradito.

In sintesi. S?è fatta grande, la Sport. Non tanto nelle dimensioni, quanto nel suo calibro progettuale complessivo. Ha molto in comune con la Range classica e su strada, a parte il difetto di un Esp troppo invasivo, in fatto di piacere di guida non sfigura in confronto a BMW X5 e Porsche Cayenne. Rispetto alle concorrenti tedesche, però, offre in più qualità off-road al top.

Pregi e difetti

LAND ROVER Range Rover Sport Range Rover Sport 3.0 TDV6 SE

Pregi

In fuoristrada Ottime le qualità off-road anche nella versione basic del Terrain response. I pack tecnici (con le ridotte) sono riservati alle Sport più potenti.
ConfortNell'abitacolo della Suv inglese si sta comodi come su un'ammiraglia. Ben filtrati rumore e sconnessioni.

Difetti

Esp intrusivo Sulla Range TDV6, l'intervento del controllo di stabilità in alcune manovre brusche è risultato anche troppo deciso, impedendo al collaudatore di controllare la direzionalità. Il fenomeno non si manifesta, invece, sulle versioni (SDV6) dotate di sospensioni attive.



Dati & prestazioni

Velocità
Massima
0.21 km/h
Accelerazione
0-100 KM/H
7.8 s
400M DA FERMO
15.6 s
1KM DA FERMO
28.7 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
7.6
1 KM DA 70 KM/H
25.9
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
0.0 m
CONSUMI MEDI
STATALE
12.4 km/l
AUTOSTRADA
8.9 km/l
CITTÀ
9.6 km/l
-
Abitabilità
4.0
Accelerazione
4.5
Accessori
3.0
Bagagliaio
3.0
Cambio
5.0
Climatizzazione
5.0
Confort
5.0
Consumo
4.0
Dotazioni sicurezza
4.0
Finitura
5.0
Freni
4.0
Garanzia
3.0
Motore
4.5
Plancia e comandi
4.5
Posto guida
4.5
Prezzo
3.0
Ripresa
4.5
Sterzo
3.5
Strumentazione
4.5
Su strada
3.5
Visibilità
3.5

Francesco Rizzo

Per la redazione:si prega di correggere i dati relativi alla velocità max e allo spazio di frenata. Grazie.

COMMENTI

  • Per la redazione:si prega di correggere i dati relativi alla velocità max e allo spazio di frenata. Grazie.
  • quando è uscita l'evoque non ho saltato di gioia. non è esattamente il tipo di auto che preferisco. tra l'altro provata e internamente è molto piccola. però design moderno, d'azzardo, aggressivo, quasi rivoluzionario. e ci sta. ma i modelli a seguire di range e rsport non mi attirano per nulla. sembrano transformer in fase di auto. anche gli interni da nave spaziale hi tech nulla a che vederePrima
  • Sarà affidabile? Su strada può darsi ma su strade sterrate? Ho l'impressione che sia più scena che sostanza
     Leggi risposte
  • Ma quando si parla di ESP che rende arduo il recupero dell'assetto ottimale, si intende per il pilota esperto che tende a correggere autonomamente la perdita di aderenza(magari entrando "in conflitto" con l'intervento software) oppure per il classico autista che ha il macchinone ma non ha la minima idea di come recuperare un sovra/sottosterzo?
     Leggi risposte
  • bella! ma un po' troppo quadrata! sembra un cubo con le ruote! ma a parte questo che è soggettivo, ottimo suv! 10,3 km di media come consumo non è da tutti!
  • Continuo a preferire la bellissima sorellina (si fa per dire) Evoque.
     Leggi risposte
  • Redazione, è un mio problema di visualizzazione o quest' auto raggiunge veramente la ragguardevole velocità massima di 0,21 km/h? Comunque bella auto, anche se preferivo a livello estetico la versione precedente, più coerente con l' immagine di Range "sportiva". Questa invece sembra una Evoque al testosterone
     Leggi risposte
  • Io ho guidato (spesso) la versione precedente, diesel e cambio automatico. Deludente: feeling da camion (sterzo impreciso, è troppo pesante), cambio lento e dal funzionamento bizzarro, consumi molto alti, prestazioni mediocri. Inoltre i sedili (in pelle) sono troppo rigidi, in particolare i poggiatesta, di marmo.
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    ASSICURAZIONE? SCOPRI QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!
    In collaborazione con Facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati