Eco news

Carburanti alternativi
Mazda entra nella eFuel Alliance

Carburanti alternativi
Mazda entra nella eFuel Alliance
Chiudi

La Mazda ha annunciato che sarà la prima Casa automobilistica ad aderire alla "eFuel Alliance", un’associazione aperta a tutti i costruttori, le aziende e le organizzazioni che sostengono e promuovono l’utilizzo dell’idrogeno e degli e-fuel, ossia i carburanti climaticamente neutri in termini di emissioni di CO2. L’alleanza ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica su questa tipologia di combustibili rinnovabili e a basso tasso di carbonio e vuole contribuire a formulare una nuova legislazione che ne tenga conto ora che l’Ue sta rivedendo le proprie politiche sul clima.

Non solo elettrificazione. Tra i membri della eFuel Alliance figurano diverse realtà europee, soprattutto tedesche, e qualche nome illustre, come Avia, Gulf e Liqui Moly. L’ingresso della Mazda nell’associazione rispecchia la volontà della Casa di voler portare avanti lo sviluppo su più fronti: i progetti della Casa di Hiroshima, infatti, non si limitano all’elettrificazione, che entro il 2030 coinvolgerà tutti i modelli della gamma, ma combinano diverse tecnologie in modo da trovare il metodo migliore per ridurre le emissioni. Il costruttore è consapevole che nel futuro molti veicoli continueranno a essere dotati di un motore a combustione interna, per i quali è necessario trovare una soluzione che abbatta le emissioni.

COMMENTI