La Opel ha confermato che la prossima generazione dell'Astra sarà prodotta nella fabbrica di Rüsselsheim, dove affiancherà la Insignia. Si tratta di un passaggio importante per il modello medio della gamma, che attualmente viene costruito nello stabilimento inglese di Ellesmere Port e in quello polacco di Gliwice.

Investimenti per la fabbrica di  Rüsselsheim. La Opel ha raggiunto un accordo con i sindacati e saranno quindi previsti degli investimenti mirati per aggiornare l'impianto e consentire il lavoro su due turni. Sono previsti accordi per il pensionamento dei lavoratori più anziani e saranno assunti circa 120 nuovi apprendisti all'anno nel breve e medio termine.

Nel 2021 l'Astra elettrificata. Il comunicato ufficiale fornisce una serie di informazioni chiave sul conto dell'Astra. La vettura debutterà nel 2021 e sarà progettata sulla base della piattaforma modulare Emp2 del gruppo PSA. Nella gamma sarà prevista una variante elettrificata, ma i dettagli tecnici non sono stati ancora svelati. Non è escluso che si tratti di una versione simile a quella appena presentata sulla Grandland X e basata sulla medesima piattaforma.