Nuovi Modelli

Opel Astra
Col restyling arrivano nuovi motori - VIDEO

Opel Astra
Col restyling arrivano nuovi motori - VIDEO
Chiudi

La Opel ha presentato al Salone di Francoforte un aggiornamento dell'Astra. Con la nuova generazione della vettura prevista per il 2021, l'attuale modello viene sottoposto a un restyling leggero che porta in dote importanti aggiornamenti di carattere tecnico e una gamma di propulsori benzina e diesel tre cilindri capaci di ridurre significativamente consumi ed emissioni.

Opel Astra restyling 2020: più adrenalinica e più ricca

Efficienza aerodinamica e dotazioni arricchite. Dal punto di vista stilistico l'Astra è stata aggiornata lavorando sull'affinamento dell'aerodinamica, raggiungendo così un Cx di 0,26 per la due volumi e 0,25 per la Sports Tourer. I gruppi ottici sono rimasti invariati e le modifiche riguardano essenzialmente mascherina e paraurti, ma allo stesso tempo sono state introdotte le paratie frontali attive e la carenatura inferiore del vano motore. Nell'abitacolo debuttano il tachimetro digitale, la ricarica wireless per smartphone, le nuove funzionalità dell'infotainment aggiornato (con display fino a 8") e l'impianto audio opzionale Bose. I clienti, infine, potranno personalizzare l'Astra scegliendo l'inedito High Gloss Black Pack esterno e l'assetto sportivo abbinato a uno sterzo più diretto.

Telecamere aggiornate. Oltre alla completa dotazione di Adas già presente sulla versione attuale, il restyling porta in dote le telecamere anteriori e posteriori aggiornate. Quella frontale permette di riconoscere i pedoni per la frenata automatica e di analizzare più velocemente i cartelli stradali grazie alla maggiore risoluzione, mentre quella sul portellone offre una migliore definizione anche in condizioni di scarsa luminosità. Dal punto di vista della sicurezza, infine, viene reso disponibile anche il parabrezza riscaldabile con fili invisibili integrati nel vetro.

Tre cilindri benzina 1.2 e 1.4. La gamma dei propulsori omologati Euro 6d-Temp è stata completamente aggiornata. Sul fronte dei benzina troviamo i tre cilindri turbo 1.2 e 1.4: il primo è proposto nelle versioni da 110 CV e 195 Nm, 130 CV e 225 Nm e 145 CV e 225 Nm, tutti con cambio manuale sei marce; il secondo, da 145 CV e 236 Nm, adotta il cambio automatico Cvt. Nei dati preliminari Wltp le varianti 1.2 dichiarano un consumo medio compreso tra 5,2 e 5,5 l/100 (120-127 g/km di CO2), mentre il 1.4 raggiunge i 5,7-5,9 l/100 km e 132-136 g/km. 

Il diesel 1.5. Il diesel tre cilindri 1.5 è invece proposto nelle varianti 105 CV e 260 Nm e 122 CV con 300 Nm di coppia, con la possibilità di montare l'automatico nove marce solo in opzione sulla variante più potente. Il consumo medio nel ciclo Wltp varia in questo caso da 4,4 a 5,3 l/100 km e da 117 a 130 g/km. Rispetto alla precedente gamma della Astra, le emissioni sono state quindi ridotte dal 5 al 19% in base alla versione e all'allestimento.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Opel Astra - Col restyling arrivano nuovi motori - VIDEO

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it