La nostra prova su strada Toyota Rav4 2.2 D-4D

La nostra prova su strada
Toyota Rav4 2.2 D-4D
Chiudi
 

Dopo la Ford Kuga, anche la Toyota RAV4 cambia taglia, look e, in fondo, un po' genere. Oggi, quindi, è meglio puntare su spazio e praticità, piuttosto che sull'immagine grintosa da off-road? Nel caso della RAV4, arrivata quasi ai vent'anni di carriera, in realtà la trasformazione era già iniziata nella serie precedente.

Caratteristiche. Crescono le misure in lunghezza (+20 cm) e nel passo (+10 cm) e, di conseguenza, è normale attendersi molto dagli interni, dove, in effetti, lo spazio non manca. Per fare un esempio, sopra la testa di chi siede davanti ora ci sono dieci centimetri in più e persino il tunnel "largheggia". Rispetto alla generazione precedente, la posizione, sempre rialzata, si rivela corretta e assicura buona visibilità. Quello che si usa più spesso si trova subito: restano un po' nascosti soltanto il tasto AWD Lock e quello dell'apertura automatica del portellone, attivabile anche dal telecomando o dal pulsante posizionato all'esterno. Comode le uscite Usb e Aux, collocate nella parte bassa della console, che al centro contiene il monitor del sistema multimediale, dotato del navigatore (optional da 950 euro), che include mappe e aggiornamenti gratuiti per tre anni. Agevole la connettività Bluetooth, pratici i comandi vocali; e con uno smartphone abilitato, basta registrare la vettura e ci si può collegare al web.

Bagagliaio. Le promesse di agio e confort vengono mantenute anche nella parte posteriore: peccato solo che il divanetto non sia più scorrevole. Dietro, anche due persone alte si possono sistemare bene, senza particolari problemi per le gambe: il terzo, invece, è meno fortunato, pur con il tunnel basso. Ma è il bagagliaio una delle maggiori risorse della RAV4: soglia bassa e praticamente a filo, vano profondo e capace, con 465 litri rilevati. E sfruttando il generoso pozzetto della ruota di scorta ? ora c'è il kit di riparazione ? si hanno a disposizione altri 131 litri, per un totale di quasi 600.

Come va. Le versioni manuali, come questa 2.2 D-4D da 150 cavalli, non dispongono dell'antislittamento in discesa. La trazione integrale invece è evoluta, interagisce con l'Esp e il servosterzo elettrico, monitorando di continuo la coppia ed è disponibile anche il tasto Lock per l'off-road. Discreta, infine, l'altezza minima da terra: circa 19 centimetri. L'essenza della RAV4, però, resta stradale. A dispetto delle maggiori dimensioni, la massa è rimasta quasi la stessa della Crossover 2.2 automatica provata nel 2010. L'avantreno trasmette una bella sensazione di solidità e sicurezza. Il diesel ha una potenza non eccelsa in rapporto alla cilindrata, ma sa ripagare con una spinta robusta e regolare sin dai regimi più bassi. Nel complesso, la RAV4 si dimostra una gradevole stradista, comoda e silenziosa quando viene usata in souplesse. Anche se l'automatico sembra la scelta migliore, se la cava pure il manuale a sei marce, ben manovrabile, ma dalla frizione pesante. Infine, pur priva dello Start&Stop, consuma poco: di media si sfiorano i 13 con un litro e anche in città non si esagera. Nella categoria, non è da tutti.

In sintesi. Dove eravamo rimasti? Alla scelta tra ruota di scorta esterna o meno. Beh, ora il dilemma non c'è più, la nuova RAV4 è un'altra cosa. La trasformazione passa attraverso un corpo vettura "maggiorato" e un abitacolo molto accogliente per la famiglia e il carico. Per quanto riguarda la guida in fuoristrada, non era una specialista prima e non lo è diventata certo oggi. Le ridotte non ci sono, ma con un'efficace trazione integrale e la funzione Lock, la Suv giapponese si dimostra sempre sicura e può affrontare senza patemi percorsi invernali o sterrati non troppo difficili. All'interno, praticità e funzionalità prevalgono sul lusso o sulle soluzioni spettacolari. Ma, trattandosi della ventenne RAV4, ciò rappresenta uno dei più importanti segnali di continuità storica.

Pregi e difetti

TOYOTA RAV4 RAV4 2.2 D-4D 4WD Style

Pregi

Spazio L'abitacolo è arioso e accogliente. E dietro offre un bel margine per i passeggeri e un bagagliaio generoso, cui si somma un doppiofondo abbondante.
Consumi Contenuti in tutte le situazioni, in relazione alla massa.

Difetti

Frenata Sull'asciutto gli spazi d'arresto sono un po' lunghi. Comunque, non si sono presentati sintomi di affaticamento.
Ruotino Non è prevista la ruota di scorta. Per un'auto destinata anche alle insidie degli sterrati, è un limite.



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
191.65 km/h
Accelerazione
0-100 KM/H
9.8 s
400M DA FERMO
16.9 s
1KM DA FERMO
31.4 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
17.2 / 18.9
1 KM DA 70 KM/H
31.5
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
0.0 m
CONSUMI MEDI
STATALE
14.4 km/l
AUTOSTRADA
11.6 km/l
CITTÀ
12.5 km/l

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

COMMENTI

  • Il primo impato è stato di mancanza di personalizzazione: il reatyling annovera la nuova Rav4 nella parte anteriore confondendosi con le sue sorelle minori. La connotazione S.U.V.sempre sbandierata dalla casa costruttrice scompare per lasciare il posto ad una
  • Sono andato appositamente in concessionaria per farmi un'idea "de visu": buono l'impatto,ho trovato piacevole il cruscotto, comodi gli interni e molto grande il bagagliaio. Ciò che mi lascia perplesso, e non mi sembra sia stato sufficientemente stigmatizzato dagli organi di stampa, è la dotazione del solo kit di riparazione in caso di foratura, dato il tipo di una vettura.
  • " la Toyota RAV4 cambia taglia, look e, in fondo, un po' genere. " PECCATO!!!
  • Avrà anche sostanza, ma pare una brutta copia di una Kuga.. e poi un 2.2 mi sembra davvero al passo coi tempi ....
     Leggi risposte
  • +20cm mi pare un po' troppo. Dubito che tornerà ai fasti di un tempo, quanto a Market Share e credo per un problema di puro design: in questo segmento la tecnologia è forse un discrimine? Comunque, come noto, il design Mitsubishi mi repelle. Per dispetto prendo a mia moglie una Rav4 prima serie tre porte. Quello era un gioiello.
  • cavolo la gente deve sempre criticare auto che magari non riusciranno mai a provare nemmeno. Non vi piace il rav4 compratevi il gran vitara, il land cruiser, pajero e altri mazzi. Oltretutto vorrei dire che non basta mantenere una ruota di scorta nello sportellone e una linea falcia-passanti per rendere una auto "degna" di essere un buon fuoristrada, il nuovo rav4 si mangia il vecchio.
  • Solo a me ricorda una Freemont? Perchè in Toyota son fassati dal SUV al Crossover? Preferivo di gran lunga la vecchia RAV4.
     Leggi risposte
  • Dirco una eresia. Non mi piacevano i modelli precedenti e non mi piace questo. E' un non sense questa macchina. Ma notoriamente capisco una fava di auto..
  • Un passo indietro come design rispetto alla precedente, che era riconoscibile da chiunque ed aveva una linea sportiva e personale. Anche gli interni avevano uno stile unico,piu povero forse ma originalissimo. Il quadro strumenti di questa poi é davvero scarno.
  • Sfido Pietro Schiavio (notoriamente critico col rav4) a distinguere la suddetta rav da una Ford kuga a 20 metri di distanza. :-) La foto 2 è emblematica: il profilo è identico, unica differenza è il deflettore al finestrino posteriore che la kuga non ha. Perfino la linea dell'indicatore posteriore è la stessa, con la differenza che quello toyota forma uno scalino. trovo la somiglianza imbarazzante
     Leggi risposte
  • auto inutile come la maggior parte dei suv,inutili in città,in extraurbano e in fuoristrada
  • Da RAVvista dal 2002 con la seconda generazione senza controlli elettronici posso dirvi con tutta franchezza che questo modello se lo guardate da sotto non è tanto differente dal precedente. Perde definitivamente la ruota di scorta sul portellone per...? Contesto 4R che definisce i vecchi modelli poco fuoristradistici. Al vecchio RAV4 mancano solo le ridotte. Dovessi cambiare prenderei un Forester
     Leggi risposte
  • Personalmente la trovo veramente mal riuscita! Il Frontale è passabile, ma dietro ha un kulone esagerato! La cosa che mi ha deluso di più sono il design e la qualità degli interni. Plasticacce dure su tutto il tunnel centrale e sugli sportelli. Tra la parte bassa del tunnel e la moquette ci si può infilare le dita, provate e vi accorgerete che la plastica è flessibile e scadente. Per me bocciata!
  • In termini di consumi la Mazda cx-5 fa meglio del RAV4, ma è comunque un buon dato. Ottima la capacità di carico ma...hanno sacrificato veramente troppo l'estetica! Anche per gli interni, almeno dalle foto, sembra che manchi un disegno complessivo; se dovessi dare un giudizio complessivo direi "più anonima della precedente versione", soprattutto...ci sono concorrenti più interessanti!
     Leggi risposte
  • Cosa è rimasto di fuoristradistico? Una pseudo trazione integrale? Delle grosse e costose gomme stradali in misura fuoristradistiche? Se il suv ha successo per la posizione di guida rialzata, allora prendiamo i furgoni e rendiamoli più lussuosi, costano molto meno e sono molto più affidabili ed economici..
     Leggi risposte
  • L'ho vista dal vivo! E' molto più piccola e bassa di quanto appaia in foto.. in foto sembra grossa e imponente come una Q7! Prestazioni scarse per un 150cv.. accelerazione e soprattutto consumi, dai, non può fare meno di 13/14 km/l in autostrada.. Estetica: ma perché quelle luci posteriori così coreane? Stesso discorso della Auris.. mah, Toyota sempre più world car.
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona