Renault Mégane La prova della Energy dCi 110 Edc Bose

Renault Mégane
La prova della Energy dCi 110 Edc Bose
Chiudi
 

Più lunga, bassa e slanciata. La Renault Mégane, semplicemente, è diventata un’altra cosa. E nell’aumentare di taglia non ha seguito la direzione di altre rivali, come per esempio la Peugeot 308 e l’Opel Astra, che nell’ultima edizione si sono invece “asciugate”. L’esemplare in prova è una 1.5 dCi 110 CV Edc Bose, con cerchi di lega da 17”. A dare un tocco esclusivo ci pensano la sigla Edc - quella del cambio automatico a doppia frizione - e il nome Bose, qui promosso al rango di versione. Anche così si misurano le ambizioni della nuova Mégane.

La prova della Renault Mégane sulle rive del lago d'Iseo

Come va. Facendo manovra, in uscita dal box, torna utile la retrocamera, perché verso la coda si vede poco. Il diesel è ben isolato, e le vibrazioni sono ridotte al minimo. La Mégane mostra di essere bella compatta su strada. E nel traffico è facile, con il doppia frizione in Drive: lasciando fare al cambio, con passaggi di marcia sui 2.500 giri, il ritmo è già abbastanza brioso. Talvolta, però, in rilascio o quando vado a ridare gas, il cambio Edc può essere un po’ brusco o non rispondere con celerità. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, offre il suo contributo, riducendo la fatica di chi guida. Qui non ci sono i paddle, e in fondo non ne sento la mancanza: quindi, se voglio spremere tutto dall’1.5 dCi, devo ricorrere al selettore che - cosa buona e giusta - prevede la scalata in avanti.

Modalità di guida. Con il tasto del Multi-Sense si possono variare le modalità di guida: Neutral, Sport, Comfort, Perso, Eco. Parto con la Neutral: un nome, una garanzia, adatta a tutte le situazioni. La strumentazione cambia aspetto e in questo caso appare il contagiri (che in Sport si colora di rosso, con numeri più grandi). Se si seleziona l'Eco, si avrà invece a disposizione un indicatore di energia. Non sono solo effetti speciali: oltre che sulla luminosità d’ambiente, s’interviene sulla risposta del motore e del cambio, sul carico volante e sulla funzione massaggio del sedile di guida. Ovvio, la compatta francese è più pronta in Sport, con uno sterzo più pesante. Le prestazioni, in ogni caso, sono buone in rapporto ai 110 cavalli: inutile aspettarsi sprint fuori catalogo, però il brio che serve c’è, e la silenziosità dell’abitacolo può trarre in inganno. Inoltre lo 0-100 rilevato risulta migliore di un secondo rispetto a quello dichiarato. Buone nuove, poi, pure in ripresa, e a ritmi autostradali.

Consumi. In effetti, il viaggio è una delle dimensioni in cui la compatta francese si esprime al meglio, anche per la sensazione di solidità che trasmette. Di sicuro la 1.5 dCi in prova attirerà chi ha un occhio di riguardo per i consumi: di media percorre infatti 18 km/l. Un risultato apprezzabile, che sale a oltre 20 km/l in statale. Infine, una piccola curiosità: il trip computer ha mostrato uno scarto medio da record, 14,4%. Forse solo un settaggio non corretto dell’esemplare in prova.

Andrea Stassano
(Prova su strada ripresa da Quattroruote di aprile 2016)

Pregi e difetti

RENAULT Mégane 5p Mégane dCi 8V 110 CV Energy Bose

Pregi

Insonorizzazione. Molto efficace: il risultato sono viaggi comodi, soprattutto ai posti anteriori, assecondando la vera indole della due volumi francese.

Consumo. Quando si fanno di media 18 km/l, è scontato essere soddisfatti. Non un dettaglio. Inoltre, l'autonomia è sempre notevole, nonostante il pieno di "soli" 47 litri.

Difetti

Frenata differenziata. Unica pecca, per gli spazi d'arresto un po' lunghi, di un impianto che per il resto è affidabile e potente.

Soglia bagagliaio. Estesa nella parte esterna (come nella serie precedente): ciò rende un po' più scomode le operazioni di carico. Ed è pure un filo alta.



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
191.359 km/h (IN VII)
Accelerazione
0-100 KM/H
11.3 s
400M DA FERMO
17.9 s
1KM DA FERMO
32.8 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
11.1/12.7 (IN D)
1 KM DA 70 KM/H
28.9 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
39.8 m
CONSUMI MEDI
STATALE
20.3 km/l
AUTOSTRADA
17.5 km/l
CITTÀ
16.8 km/l

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Audio e navigazione
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

COMMENTI

  • Bella e riuscita fuori con un tocco di sportività , ha migliorato la qualità interna ma potrebbe far di meglio. I motori non si discutono ottimi! La Golf? esteticamente noiosa.....
  • a me piace tantissimo il nuovo corso renault, sia nelle linee sia a qualita interna.
  • Su Il sole 24ore di oggi 4/01/2017 a pag 17 Volkswagen, in Germania al via prima class action sul Dieselgate Le emissioni truccate. Diecimila clienti hanno già aderito all’azione legale ...«Volkswagen, Audi, Skoda e Seat. Lo scandalo delle emissioni truccate. Il vostro diritto è denaro. Vale la pena! Fino a 5mila euro di danni o il riacquisto del vostro veicolo fino a 5mila euro. Nessun rischio, nessuna spesa legale». Con questi titoli slogan il portale tedesco di consulenza giuridica MyRight.de ha avviato una chiamata alle armi dei clienti del gruppo Vw - simbolo dei simboli della corporate Germany - in difficoltà anche a casa sua per il Dieselgate. MyRight che ha avviato la prima class action in terra di Germania contro Volkswagen. E in Italia?
  • Tanto elegante dentro quanto pacchiana fuori (terribili i led dei fari diurni, come il prolungamento inutile dei fari dietro). Renault è passata da un'estremità all'altra, prima banali e bruttine (vecchia Clio, vecchia Megane, Laguna, Scenic) a macchine molto belle (almeno Clio, Captur e Scenic, oltre a Espace). Megane e Talisman entrano in maniera a mio avviso sbagliata in un segmento dove serve sobrietà, vedi Golf o Focus. Nulla da dire sul dci 110, ma non sarebbe ora di dargli una rinfrescata? E' lo stesso motore da fine 2000, opportunamente modificato, ma sempre quello.
  • Il design di questa Megane è deludente, ancor più se penso a Clio, Scenic e Captur, che mi piacciono molto. Il frontale stile Talisman è davvero contorto e pacchiano, inoltre non trovo molto equilibrio tra i volumi posteriori e quelli anteriori. Sembra anche più grande di quello che è. In compenso si distingue dalle due concorrenti dichiarate, Golf e 308, cmq più eleganti, equilibrate e sobrie. Ma se ci penso bene alla Renault, non centrano un design che metta tutti d'accordo dalla prima Megane; parlo della 2 volumi. Personalmente è piaciuta solo la seconda serie. Per i bassi consumi dei diesel la Regie rimane una garanzia.
  • molto bella e equilibrata, qualita ottima e linea molto bella. renault si conferma grandiosa.
     Leggi risposte
  • Ma della RS si sa nulla????
  • Ma una musica meno inquietante non c'era?
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona