Toyota C-HR La crossover ibrida anticonformista

Andrea Stassano Andrea Stassano
×
 

La nuova C-HR rompe, sotto tanti aspetti, con quanto visto finora in casa Toyota. A Tokyo, si sa, sono sempre stati molto tradizionalisti in fatto di stile. In questo caso, invece, hanno deciso di osare, disegnando una crossover anticonvenzionale, abbastanza sofferta e spigolosa, ma proprio per questo immediatamente riconoscibile. Il risultato è un'auto trendy, in cui restano molti stilemi della concept originaria, presentata nel 2014 al Salone di Parigi. Dal cofano spiovente agli archi passaruota modellati, dal padiglione arcuato ai fari sporgenti in coda. Certo, la forma della vettura potrebbe sollevare qualche dubbio circa l'abitabilità della seconda fila. Invece, il divano può accogliere come si deve due persone alte oltre un metro e 80. E pure per le ginocchia c'è agio, perché il passo è di due metri e 64 centimetri. Semmai, da seduti, ci si sente un po' “chiusi" dalla forma delle fiancate.

Toyota C-HR: la nostra prova completa

Blu avvolgente. Sulla C-HR Hybrid Style in prova, gli interni sono di tessuto. Spiccano tocchi di colore e di design, questi ultimi meno accentuati che all'esterno. E si fa subito notare il profilo in blu elettrico, che corre dai fianchetti porta lungo tutta la plancia, incorniciando il monitor da 8 pollici. Una continua ricerca di originalità che si ritrova negli inserti delle porte, la cui trama richiama la forma di un diamante. Tema replicato pure sul cielo del padiglione e sul trasparente della bella plafoniera. i comandi sono ben collocati e si trovano al volo. Riuscita, in particolare, la console centrale, alta e orientata verso chi guida, che include i pulsanti (grandi) della climatizzazione e quelli dei sedili anteriori riscaldabili. Inoltre, a sottolineare l'attenzione per i dettagli, qui il freno di stazionamento non è del tipo a pedale, decisamente démodé, come sulla Prius (e sulle ibride coreane), ma assume la forma di un pratico tasto sul tunnel. Sulla C-HR in prova è presente un unico accessorio a richiesta: il Navigatore Touch2 with Go plus, a conferma che, già di partenza, c'è quel che serve. Per rendere più esclusiva la dotazione dell'auto, si potrebbe poi puntare sugli altri pochi optional disponibili: gli interni di pelle, per esempio, o l'impianto audio della JBL. Mentre con il corposo Tech pack si otterrebbero i gruppi ottici full Led e tre ulteriori sistemi d'assistenza alla guida. Per una dotazione di sicurezza, a quel punto, davvero di livello molto buono.

2017-Honda-CHR-9

Fluida e agile. Il sedile di guida si fa apprezzare subito perché è ben sagomato e sostiene correttamente il busto: un ottimo viatico, nel caso si debba stare a lungo al volante. La posizione è abbastanza alta da terra, anche se un po' meno rispetto, per esempio, alla Nissan Qashqai. E si viaggia con le gambe poco piegate. Ciò non vuol dire che si veda tutto: verso la coda, per esempio, l'angolo buio è ampio e ci si deve affidare alla retrocamera di serie. I sensori di parcheggio, non disponibili sulla Style, si possono montare esclusivamente in aftermarket. L'ibrido è derivato da quello della Prius e la potenza totale è la stessa: 122 CV, gestiti attraverso la trasmissione E-Cvt. Le sensazioni, però, sono diverse, e lo capiamo sin dai primi chilometri. Nel regno della C-HR, la città, la marcia fluida e godibile è una certezza e in questo il Cvt c'entra eccome (utile, poi, la funzione Auto hold, che tiene frenata la vettura al semaforo). 

2017-Honda-CHR-33

L'ibrido su strada. Al solito, l'ibrido Toyota rende alla grande quando la marcia è spezzettata: a batteria carica, il contributo del motore elettrico si fa sentire, con frequenti spegnimenti del termico, appena possibile, e ripartenze in EV, a patto di tenere una pressione molto leggera sul gas. È così che si risparmia benzina e in città si arrivano a percorrere quasi 24 km/l: un risultato inavvicinabile dalle concorrenti. La batteria, inoltre, dà l'impressione di ricaricarsi rapidamente, incrementando le fasi di sostegno alla trazione. Buona, poi, la modulabilità del pedale del freno, fatto non scontato su questo tipo di auto. Quando si chiede più potenza, termico ed elettrico spingono insieme: e la trasmissione E-Cvt mostra l'abituale effetto di trascinamento, che sulla Prius sembrava minore. L'abitacolo ben insonorizzato, comunque, contiene il disagio. Il consiglio è di accelerare in modo deciso, per poi rilasciare, non appena raggiunta la velocità desiderata. 

2017-Honda-CHR-46

Adatta alle lunghe percorrenze. La C-HR è adatta alle lunghe percorrenze, perché si può marciare a velocità codice con un filo di gas: vanno messi in conto, però, un po' di fruscii aerodinamici. E un consumo che, come sempre con le ibride, in autostrada aumenta parecchio (13,1 km/l), complice la sezione frontale. Nei percorsi misti la crossover giapponese, senza essere sportiva, risulta facile e gradevole da guidare, oltre che disinvolta. E se con la gommatura da 18˝ non è proprio morbida, le sospensioni riescono comunque a filtrare buona parte delle irregolarità stradali.

Andrea Stassano

(Prova ripresa da Quattroruote di gennaio 2017, n. 737)

Pregi e difetti

TOYOTA C-HR C-HR 1.8 Hybrid CVT Style

Pregi

Consumo urbano. Quasi 24 km/l sono ancora un sogno per molti. Non si arriva al record della Prius (26.6), ma ce n'è abbastanza per non fare amicizia con il benzinaio.

Su strada. Non aspettatevi performance da sportiva. In ogni caso, la C-HR se la cava bene in città ed è gradevole e sincera quando iniziano le curve. Merito del telaio e delle sospensioni.

Difetti

Visibilità. La forma della carrozzeria complica le cose nella percezione degli ingombri. E, verso la coda, ci si deve affidare in toto alla retrocamera.

Zona posteriore. Dietro le comodità non abbondano: mancano, infatti, le bocchette di ventilazione e, in particolare, una presa per collegare lo smartphone.



Dati & prestazioni

Velocità
Massima
174.833 km/h
Accelerazione
0-100 KM/H
11.9 s
400M DA FERMO
12.2 s
1KM DA FERMO
33.5 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
11.3/13.1 (IN D)
1 KM DA 70 KM/H
29.1 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
40.4 m
CONSUMI MEDI
STATALE
19.4 km/l
AUTOSTRADA
13.1 km/l
CITTÀ
23.8 km/l
-
Abitabilità
3.5
Accelerazione
3.0
Accessori
4.0
Audio e navigazione
4.0
Bagagliaio
3.0
Cambio
3.5
Climatizzazione
4.0
Confort
3.5
Consumo
4.5
Dotazioni sicurezza
4.5
Finitura
4.0
Freni
4.0
Garanzia
4.0
Motore
4.0
Plancia e comandi
4.0
Posto guida
4.0
Prezzo
4.0
Ripresa
4.0
Sterzo
3.5
Strumentazione
4.0
Su strada
4.0
Visibilità
3.0

Auto Revole

Buone le dotazioni di sicurezza, prezzo troppo alto

COMMENTI

  • Buone le dotazioni di sicurezza, prezzo troppo alto
  • Premetto che ammiro Toyota perchè è grazie ad essa e alla sua tenacia che ora si parla di ibrido a livello generale. Il problema per me dell'ibrido attuale sta proprio per chi fa tanti km e specie con tragitti autostradali. In citta o nei tratti misti allora un certo beneficio lo si sente anche se a livello personale i consumi non sono ancora al livello che avevo sperato. Ci sono ad es. auto a gas che consumano come una ibrida ... è una considerazione personale che sicuramente sarà confutata da altri ... però speravo meglio Per quanto riguarda il C-HR a me piace pur con i suoi difetti e i suoi limiti; è un primo passo di Toyota a livello di design anche le differenze dei gusti si sente ancora.
     Leggi risposte
  • Non la comprerei pero' almeno una Toyota che si distingue finalmente..., dal vivo fa un certo effetto positivo .. ! Per quanto riguarda la tecnologia ibrida , anche qui Toyota ci sa fare...., se parliamo di piacere di guida { dinamica, handling ecc } ho sentito le voci non molto entusiasmanti.., la qualita' degli interni sembra buona..., comunque si fa aprezzare ...
  • immagino il piacere di guida su una tiguan 16 tdi...o su una kadjar 1.4 o su una psa tre cilindri...
     Leggi risposte
  • Io capisco cosa intende Mantovani quando sembra contraddirsi, anche se poteva essere più sintetico (ma del resto io sono anche peggio in quanto a capacità di sintesi). E anche se o'san non è d'accordo con lui, gli ha dato del San Pietro. Che equivale a riconoscergli indirettamente un certo valore. Non ci piace la CHR, anche se le riconosciamo qualche merito. Cosa c'è di male?
     Leggi risposte
  • Bella? A me sembra la solita Giapponesata, questa volta eseguita un poco meglio nel frontale e interni. Orrenda dietro. Sarà pure di moda, ibrida ecc... ma io non la comprerei mai. Toyota comunque vince la sua scommessa, con questo veicolo ha trovato e centrato un suo preciso target, le sue vendite sono in aumento in Europa esclusivamente grazie a questo CHR
     Leggi risposte
  • Andra anche bene ma sembra uno di quei vestiti che ti chiedi cosa hai fatto subito dopo che l hai comprato.
  • comunque auto come questa, ossia ibride classiche senza spina, sono la vera risposta alla mobilità di oggi e di domani: i vantaggio del termico e dell'elettrico uniti insieme senza nessuna rinuncia alla praticità d'uso. la verità è che questa è la prima vera auto ibrida "bella e chic" nella fascia di prezzo medio bassa. Ed infatti va a ruba.
  • Non capisco come si possa definire "anticonformista" una crossover come questa, che ha tutte le caratteristiche per essere un nuovo status-symbol. Ormai è una moda, se ne vedono sempre di più, e personalmente vedo le sue forme spigolose e sgraziate fare a pugni con molti aspetti ancora piacevoli dei nostri paesaggi, anche urbani. Ma ormai la "grande bellezza" sta andando a farsi benedire..
  • Altra conferma che queste auto di verde hanno solo le tasche dell'acquirente dopo l'acquisto. Consumi - quindi emissioni - non diminuiscono tranne che in situazioni particolari, mentre aumentano significativamente peso e complicazioni. Un qualunque millessei diesel sarebbe piu' efficiente e guidabile: emetterebbe piu' NOx (e s'ha da vedere di quanto in situazioni reali) ma meno CO2 e dobbiamo decidere cosa e' meglio, senza ipocrisie e/o interessate crociate ambientaliste che hanno come vero obbiettivo il controllo del mercato. Alla fine l'unico ibrido che abbia un senso e' quello stile Ferrari, fatto per aumentare le prestazioni
     Leggi risposte
  • Non parlo di linea o bellezza auto. E' personale. Ma chi non ha avuto queste ibride perchè non la finisce? Non sanno di cosa parlano. CHR ibrida di mia cognata gommata 17. In uso normale città , statale circa 4,5-4,6 lt/100km. Capitolo autostrada. Dove vivete? MA voi l'autostrada è sempre 130 km/h costanti? Io sfrutto il radar del cruise control adattivo ed è una meraviglia e sfrutta al massimo l'efficienza ed il recupero energia del powertrain. Con il traffico sempre intorno ai 20 anche in autostrada e "goduta" per centinaia di KM in situazioni reali. Se poi ci si ferma per incidente o in colonna il condizionatore elettrico funziona a motore spento (fino a quando c'è batteria poi si riaccende il benzina qualche minuto e poi di nuovo una ventina di minuti di fresco nel silenzio) con vicino i TDI che "Brontolano" con le ventole del radiatore al massimo queste ibride sembrano un astronave... E poi percentualmente quanta autostrada fate? Il mondo reale è fatto di tante situazioni e queste auto (sono anche alla seconda Prius) sono molto "piacevoli". Partenza in salita ad esempio, lo start&stop delle altre è imbarazzante in confronto qui non esiste non serve disabilitarlo per il fastidio che da sulle altre auto, qui è tutto fluido. Dopodichè parliamo di prezzi? Queste auto hanno tutto quelle che serve di serie (sistemi di sicurezza importanti in primo luogo) e soprattutto NON SONO DIESEL che solo in Italia si continua a vendere bene. Anche Germania siamo alla frutta per il Diesel (è ormai come l'eternit) e ce li mandano qui da noi.... MA basta.....
  • In effetti la sensazione di claustrofobia dei posti dietro esiste provato personalmente ma si potrebbe ovviare con l'uso dei vetri posteriori chiari e di un bel tetto panoramico fisso in vetro che migliorerebbe notevolmente la luminosità interna e comunque il prezzo effettivamente è un pò esagerato visto che la versione lounge con lo sconto non si riesce a tirare sotto quasi i 27000 euro e senza neanche il navigatore di serie, per me non dovrebbe superare i 25000 euro, prezzo che può essere in linea con la concorrenza. E poi con la rottura frequente del parabrezza come la mettiamo?
  • I designers Toyota hanno bisogno di lezioni di buon gusto e stile.Questa auto e la Prius 4 sono,per me,inguardabili. Oltretutto sottopotenziate eccessivamente.
  • Mantovani non sa minimamente di cosa parla quando si tratta di ibride Toyota. Pic 67 invece deve approfondire il funzionamento dell'Hsd a velocità costante, e dovrebbe andare a vedere tutti gli ultimi numeri di 4r e controllare i consumi a 130 di tutte le auto provate: auto che fanno 18 al litro non ce ne sono più, tanto meno crossover. Quindi , come ho tentato di spiegare sotto, i 14 al litro (non 13, posso dire io) della C-hr non sono affatto male, non essendo diesel
  • foto a Modena, in via Emilia Centro e in piazza Grande
  • Mah. Si, è molto bellina. Ma è piccola e stretta, dietro quasi claustrofobica. E se devo spendere 30000 euro per avere lo spazio di una Panda con visibilità ed praticità 'uso peggiori, mi viene il dubbio se è il caso di spendere la metà e comprare la Panda che tanto consuma uguale. Con gli altri 15000 euro vediamo che farci...
     Leggi risposte
  • ricominciare a menare il torrone con l'effetto scooter o i consumi, anche no grazie, già detto tutto a gennaio
     Leggi risposte
  • Macchina interessante. Unica particolarità che mi ha colpito negativamente il finestrino posteriore: da sperare che chi si siede non soffra di claustrofobia.
     Leggi risposte
  • Vista dal vivo (ormai è molto venduta nonostante non abbia versioni diesel...) fa capire in che secolo viviamo. Auto moderna e originale ma pure piacevole. Se parli con chi l'ha, ti dice che fa i 24km/l. Bha! Vorrei averla per una settimana e vedere "effettivamente" il suo consumo. È un'auto che desta curiosità e questo "oggi" è un pregio che poche automobili posseggono...
     Leggi risposte
  • Al di la dei soliti vizi/virtù ormai assodati dell ibrido Toyota (consumi ok in città, extraurbano e autostrada meglio diesel, cvt indigesto a molti..) sui quali speriamo non si aprano le solite infinite disquisizioni, bisogna riconoscere che questo modello ha un design davvero indovinato. vettura particolare che piace.
     Leggi risposte
  • Non se ne può più di sto cambio da scooter... Non riescono proprio a metterne uno decente?
     Leggi risposte
  • immagino che ora Stassano per aver scritto che in Autostrada percorre solo 13,1 km/l sarà coperto di insulti dai "soliti" che sostengono di fare 50 Km con mezzo litro scarso.......
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca

    SCOPRI
    QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Uilizza subito il servizio calcola assicurazione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze
    In collaborazione con https://www.facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati

    Calcola il tuo tagliando

    ×
    Lorem ipsum dolor

    Cerca gli pneumatici più adatti a te

    Oltre 23.000 pneumatici a prezzi incredibili.
    In collaborazione con
    Dimensioni
    Larghezza
    • Larghezza
    Altezza
    • Altezza
    Diametro
    • Diametro
    Tipologia
    Cerca

    Cerca annunci usato

    Marca
    Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CITROEN
    • DACIA
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • HONDA
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MAZZANTI
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PAGANI
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROLLS ROYCE
    • ROMEO FERRARIS
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TAZZARI EV
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Modello
    Seleziona
    • Seleziona
    Prezzo

    da a

    CAP

    PROVE SU STRADA QUATTRORUOTE

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CITROËN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona