Nissan Leaf La prova della Tekna 40 kWh

Davide Comunello Davide Comunello
Nissan Leaf
La prova della Tekna 40 kWh
Chiudi
 
NISSAN Leaf
Prezzo
39.790
Motore
Elettrico
Potenza
110 kW/150 CV
Alternative:
BMW
i3 94 Ah
HYUNDAI
Ioniq Electric EV 28 kWh Style
VOLKSWAGEN
e-Golf 136 CV

Otto anni fa, al debutto, sembrava un ufo. Non tanto per l'aspetto, che di non identificabile aveva davvero poco (anzi, il design poteva piacere o meno, ma era certamente inconfondibile), quanto per la propulsione: l'elettrico, allora ancor più che oggi, era roba da riserva indiana e chi ne profetizzava la diffusione veniva additato come il matto di turno che non valeva nemmeno la pena di contestare. E invece la Nissan, con la Leaf, ci aveva visto giusto, perché nel futuro dell'auto ci sono gli elettroni. Se saranno di più, di meno (come sulle ibride) e quale percentuale di mercato andranno a occupare, solo il tempo potrà dirlo: nel frattempo, la berlina giapponese continua ad andare per la sua strada. Ha tracciato un percorso. È arrivata alla seconda generazione. E ha le spalle più larghe, grazie a una batteria dalla capacità superiore (40 kWh contro i 30 dell'ultima versione) e a una significativa iniezione di tecnologia.

Nuova Nissan Leaf: la prova di Paolo Massai

Incedere alternativo. In città, terreno di caccia ideale per auto come la Leaf, basta premere il pedale (anzi l'e-Pedal, il nuovo comando che fa contemporaneamente da freno e acceleratore, analizzato a pagina 87) e la giap inizia a sibilare, reggendo il confronto con vetture ben più titolate. Il silenzio, va da sé, non è assoluto: c'è il sottile fischio da aviogetto, ci sono i fruscii e i rumori di rotolamento dei pneumatici. Però scivolare nel traffico, con naturalezza e senza le vibrazioni di un motore endotermico – tra l'altro, sulla Leaf il confort beneficia di sospensioni piuttosto efficaci –, è qualcosa che rientra a pieno titolo nel concetto di piacere di guida. Certo, c'è chi preferirà i più rassicuranti cilindri, ma negli spostamenti di tutti i giorni, bisogna ammetterlo, le elettriche fanno il loro dovere, tra l'altro facendosi beffe dei blocchi della circolazione, della giungla delle Ztl e di altre amenità che tanto piacciono alle amministrazioni. E poi, viaggiare sulla Leaf è una faccenda gradevole a prescindere dall'alimentazione: con la sua innata forza decelerante, l'e-Pedal richiede un po' di pratica, ma quando lo si assimila si finisce per apprezzarlo, nei continui stop & go imposti dal traffico o fra le tortuosità di qualche bella strada extraurbana. Secondo la Nissan, il comando può coprire il 90% delle situazioni di guida. E forse è un bene, perché in certi frangenti il pedale del freno tradizionale risulta poco modulabile. Tra l'altro, l'impianto deve gestire una massa non proprio trascurabile: 1.690 chili in condizioni di prova, quasi 50 in più rispetto alla versione da 30 kWh. La Leaf è cresciuta, in tutti i sensi.

Prova ripresa da Quattroruote di aprile 2018, numero 752

Pregi e difetti

NISSAN Leaf Leaf Tekna

Pregi

Tecnologia. Il ProPilot è una comodità in autostrada e anche l'e-Pedal si dimostra utile in città, a patto di farci l'abitudine.

Scatto e ripresa. Pepe a elettroni su questi fronti, più che nel reparto velocità, la Leaf dà soddisfazione.

Difetti

Freni. I numeri del Centro prove dipingono un quadro migliorabile su tutti i tipi di fondo. Anche il pedale richiede qualche perfezionamento.

Posto guida. Non è certamente scomodo, ma qualche attenzione in più non guasterebbe.



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
148,4 km/h
Accelerazione
0-60 KM/H
3,6 s
0-100 KM/H
8,2 s
0-120 KM/H
11,7 s
0-130 KM/H
13,9 s
0-140 KM/H
16,4 s
400M DA FERMO
16,0 s
Velocità d'uscita (km/h)
138,3
1KM DA FERMO
30,7 s
Velocità d'uscita (km/h)
148,0
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-90 KM/H
2,7/3,0 (IN D)
70-120 KM/H
7,5/8,7 (IN D)
70-130 KM/H
9,7/11,2 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
45,2 m
130 KM/H A MINIMO CARICO
73,2 m
100 KM/H SU ASFALTO ASCIUTTO + PAVÈ
50,3 m
100 KM/H SU ASFALTO BAGNATO + GHIACCIO
131,3 m
CONSUMI MEDI
STATALE
4,5 km/l
205 km
AUTOSTRADA
3,5 km/l
159 km
CITTÀ
5,4 km/l
246 km

Dati dichiarati

Prezzo
39.790 €
Motore
elettrico
Potenza Max
110 kW (150 CV)
Consumi Omologato
4,9 km/kWh
Consumi Rilevati
4,4 km/kWh
Emissioni CO2 Omologato
270 km
Emissioni CO2 Rilevati
199 km

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Assistenza alla guida
Bagagliaio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Visibilità
Infotainment
Comportamento dinamico

Listino & costi

GIANLUCA ANDRINI

La vecchia Leaf ha rappresentato praticamente che la vettura elettrica media è fattibile. Questa è più convenzionale nelle forme, ma tecnicamente è una buona evoluzione. La futura Leaf da 218 CV adotterà una batteria fiore all'occhiello, ma costerà decisamente di più, non sostituendo ma solo integrando l'attuale da 40 kWh.

COMMENTI

  • La vecchia Leaf ha rappresentato praticamente che la vettura elettrica media è fattibile. Questa è più convenzionale nelle forme, ma tecnicamente è una buona evoluzione. La futura Leaf da 218 CV adotterà una batteria fiore all'occhiello, ma costerà decisamente di più, non sostituendo ma solo integrando l'attuale da 40 kWh.
     Leggi risposte
  • E' certamente bello avere auto a emissioni 0. Una cosa però non mi è ancora chiara: quanto inquina lo smaltimento delle batterie? Quanto inquina smaltire le batterie? (ci saranno ben degli scarti e dove li mettiamo?) Quanto dobbiamo inquinare in più, per generare abbastanza energia per la ricarica batterie? Considerando tutta la catena produttiva e generazione di energia ricarica, quanto in meno inquina questa rispetto ad un benzina state of the art?
     Leggi risposte
  • Linea piacevole, anche gli interni non sono male ma, nonostante gli innegabili progressi, permangono i problemi della mobilità elettrica: autonomia ancora scarsa, batterie molto pesanti, tempi di ricarica troppo lunghi, stazioni di ricarica inesistenti almeno in Italia ... e poi vogliamo parlare dello smaltimento delle batterie? Quando - se - questi problemi saranno risolti l’auto elettrica decollerà.
     Leggi risposte
  • Ho letto la prova...... delusione al top confermata. Consuma come uno scaldabagno, con conseguente autonomia RIDICOLA, frena come un traghetto e per ricaricare a più di 6 kW servono le Fast da 50 kW, numerose come vergini in un bordello. Per 40.000 euro, per quanto mi riguarda è candidata al podio per il premio "Autodimerda 2018".
     Leggi risposte
  • Il powertrain è una diretta evoluzione del precedente, mantenendone le caratteristiche di robustezza. La parte "debole" a mio parere è la ricarica tramite mennekes, servirebbero almeno 11-16,5 kW.
  • Esteticamente piu' digeribile e popolare della precedente. Peccato che alla Nissan hanno mantenuto l' obsoleto sistema di gestione delle batterie della vecchia , L'ente EV della Norvegia in un recente maxi test delle vetture elettriche ha stabilito che la Leaf in condizioni invernali consuma piu' di tutte arrivando ad avere un autonomia pari alla ioniq che ha 8kw usabili di batteria in meno .
  • Una ciabatta orrenda. La mia prossima auto (se mai ne comprerò una) sarà un V6 a benzina, con cui sverniciare queste pseudo auto da dem californiano.
     Leggi risposte
  • Una ciabatta orrenda. La mia prossima auto (se mai ne comprerò una) sarà un V6 a benzina, con cui sverniciare queste pseudo auto da dem californiano.
  • La mobilità elettrica è a una svolta importante, dalla fase di test si sta passando alla fase di larga diffusione. Le vetture ci sono, le infrastrutture necessariamente arriveranno, il greggio è alla fine. ;)
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona