Eco news

Auto elettriche
Forme classiche, cuore a batteria

Auto elettriche
Forme classiche, cuore a batteria
Chiudi

C’è voglia di grandi classici, anche nel mondo della mobilità a batterie. Delle rivisitazioni moderne abbiamo già parlato; ora, invece, è giunto il momento di approfondire il tema delle riconversioni elettriche di veri modelli del passato. Come sappiamo, è oggi possibile dotare vecchi veicoli di powertrain a elettroni, anche se non si tratta di semplici retrofit: piuttosto, i lavori riguardano repliche, continuation series e restomod.

restomod-elettrici-02

Bavarese e croata. La storia della Rimac prende il via con il restomod di una BMW Serie 3 E30 dal motore fuso. La conversione elettrica della vettura avviene in un garage e nasce dalla collaborazione tra Mate Rimac e l’ingegnere Igor Pongrac, oggi capo della produzione nell’azienda fondata dal sodale. Più volte modificata, nel 2012 l'auto conquisterà diversi record nella propria categoria, come il quarto di miglio in soli 11,808 secondi, e diventerà un vero e proprio veicolo laboratorio per la Casa croata.

restomod-elettrici-03

Spiaggina a batteria. La Fiat 500 Jolly Icon-e è una particolare rivisitazione della celebre spiaggina su base 500 che piaceva al jet set. Pensata dall’atelier Garage Italia di Lapo Elkann, la vettura è spinta da un motore elettrico posizionato al posto del bicilindrico, mentre le batterie le garantiscono circa 120 km di autonomia. Non mancano dettagli moderni, come l’illuminazione a Led, un display da 5", la cornice del parabrezza rinforzata e una nuova cellula di sicurezza che aumenta la rigidità del telaio.

restomod-elettrici-04

Elettrica e british. Nel febbraio del 2019, la Swindon Powertrain ha presentato un curioso restauro della Mini classica, caratterizzato da un powertrain elettrico da 108 CV e una batteria da 24 kWh. La stessa azienda offre oggi ai propri clienti un kit retrofit pensato per il capolavoro di Sir Alec Issigonis, venduto a un prezzo di 8.850 sterline (10.167 euro), tasse escluse.

restomod-elettrici-05

Replica moderna. Non un restomod, né una continuation series: la Renovo Coupé è una replica della Shelby Cobra Daytona Coupé CSX9000, re-ingegnerizzata e allargata per ospitare un powertrain elettrico da oltre 500 CV e le batterie. Secondo la Casa, che l’ha presentata per la prima volta nel 2014 al Concorso d’eleganza di Pebble Beach, l'auto è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi.

restomod-elettrici-06

Icona d’America. Quello realizzato da Charge, una startup londinese, è un prototipo elettrico della storica Mustang GT500, la “Eleanor” del film “Fuori in 60 Secondi”. Il powertrain viene fornito dall’inglese Arrival, mentre la scocca è frutto dello specialista R3 Performance. La Casa ha promesso di produrre 500 esemplari di questa vettura, da vendere a un prezzo di circa 300 mila euro ciascuno.

restomod-elettrici-07

Tedesca a batteria. Presentata al Salone di Francoforte del 2019, l’e-Beetle è una creazione della Volkswagen Group Components. Si tratta di una rivisitazione del classico Maggiolino, realizzata in collaborazione con la tedesca eClassics, al quale è stato aggiunto un powertrain da 82 CV, lo stesso della e-up!, alimentato da una batteria da 36,2 kWh. La stessa operazione è stata poi ripetuta con il Bulli, la cui conversione parte da 64.900 euro.

restomod-elettrici-08

Limousine riconvertite. In attesa che la Rolls Royce produca solo auto elettriche, la conterranea Lunaz, specializzata in restomod elettrici, nel 2020 ha annunciato la conversione a batteria dei modelli Phantom V e Silver Cloud, due grandi classici del marchio di lusso. La prima viene dotata di accumulatori da 120 kWh, mentre la seconda si "accontenta" di un più piccolo taglio da 80 kWh. Tutte le auto sottoposte a restomod dall’azienda di Silverstone, completamente reingegnerizzate, presentano dotazioni specifiche per i propulsori elettrici.

restomod-elettrici-09

Progetto congelato. Sembrava tutto fatto, eppure la Jaguar E-Type Zero non è più destinata a entrare in produzione. Lo ha annunciato Paul Hegarty, responsabile di Jaguar Land Rover Classic, stroncando l’entusiasmo di quei facoltosi clienti che avevano mostrato interesse per la riedizione elettrica dell’iconica scoperta, presentata nel 2018 con un powertrain da 220 kW e batterie da 40 kWh.

restomod-elettrici-10

Icona del cinema. La DeLorean Motor Company del Texas, che anni fa ha rilevato il marchio e tutto l’inventario dei ricambi originali della Casa di John DeLorean, è da tempo intenzionata a produrre una piccola continuation series della DMC-12, la celebre sportiva utilizzata nella saga di Ritorno al Futuro. Da quanto si apprende, il powertrain della vettura sarà elettrico.

COMMENTI