Curiosità

Auto elettriche
Se i grandi classici rinascono a batteria

Auto elettriche
Se i grandi classici rinascono a batteria
Chiudi

Powertrain elettrici e forme ispirate al passato. Nel 2020, nonostante l’emergenza coronavirus, sono stati lanciati o presentati numerosi modelli a batteria e anche in futuro ci aspettano diverse novità: alcune, in particolare, con design che puntano a rievocare le grandi icone delle quattro ruote.

Per distinguersi. Della riconoscibilità delle auto elettriche abbiamo già parlato, sottolineando quanto sia importante un'immagine che renda subito identificabile questi prodotti, almeno in una fase in cui le Ev sono ancora una nicchia di mercato. Tanti, però, stanno attingendo dal passato per reinterpretare in chiave moderna delle vere e proprie icone motoristiche: come la DeLorean DMC-12, a cui si ispira un modello che la Italdesign svelerà a breve. Probabilmente si tratterà di un’auto elettrica, al pari di quelle di cui vi parliamo nei prossimi paragrafi.

2021-auto-elettriche-riedizioni-moderne-03

Renaulution. La R5 Prototype è un prototipo svelato durante la presentazione del nuovo piano industriale della Losanga, battezzato Renaulution. Come si intuisce dalle forme, si tratta di un prototipo che anticipa una riedizione in chiave moderna della Renault 5, la storica utilitaria francese rimasta nel cuore di tanti appassionati. Non si conoscono ancora le caratteristiche tecniche della nuova utilitaria, ma sappiamo già che la versione di serie di quest’auto sarà solo elettrica.

2021-auto-elettriche-riedizioni-moderne-04

La giapponese. Anche la Honda e costituisce un grande classico rivisitato con powertrain a batteria. Questa elettrica, dotata di sei schermi e specchietti virtuali, si ispira infatti alle linee della storica N360, uno dei più celebri modelli della Casa, presentato sotto forma di concept al Salone di Tokyo del 1966 per poi riscuotere un grande successo a livello di vendite. La sua pronipote a batteria è già disponibile sul nostro mercato con potenze da 136 e 154 CV e accumulatori da 36 kWh.

The 2022 GMC HUMMER EV is a first-of-its kind supertruck developed to forge new paths with zero emissions.

"Bestia" silenziosa. Altra riedizione è il nuovo Hummer EV della GMC, che evolve le ormai iconiche forme delle Hummer H1, H2 e H3, veicoli per anni nel mirino degli ambientalisti per il loro consumo e il cui aspetto non ha mai nascosto una chiara origine militare. Ebbene, circa un decennio dopo quella che sembrava la conclusione definitiva di una storia, questo pick-up rievoca il design dei mezzi che lo hanno preceduto, ma adotta al contempo dei powertrain elettrici con potenze fino a 1.014 CV e garantisce, secondo la Casa, un'autonomia fino a 563 km. Un cuore a elettroni, dunque, ma le dimensioni mastodontiche rimangono: il mezzo è lungo ben 5,51 metri, davvero tanti per le strade del Vecchio continente. Anche per questo, forse, non arriverà in Europa.

2021-auto-elettriche-riedizioni-moderne-06

Cinquino a batterie. La nuova 500 elettrica rappresenta un punto di svolta per il marchio Fiat ed è probabilmente il modello a zero emissioni più rappresentativo del neonato gruppo Stellantis. Rispetto alla precedente generazione a motore termico, che rimarrà in vendita ancora per qualche anno con le nuove versioni mild hybrid, la seconda serie della riedizione moderna del vecchio Cinquino nasce su una piattaforma inedita e presenta un look specifico, che evolve proprio quello della prima 500 del terzo millennio. La vettura è disponibile nella versione da 95 CV, con batteria da 23,7 kWh, e in quella da 118 CV con accumulatori da 42 kWh.

2021-auto-elettriche-riedizioni-moderne-07

Bulli moderno. Arriverà solo nel 2022 il Volkswagen ID. Buzz, un microbus ispirato alle forme dell’iconico Volkswagen Transporter T1, meglio noto come Bulli. Al momento conosciamo la riedizione moderna solo sotto forma di concept, con un powertrain a due motori, uno per ogni asse, che erogano insieme una potenza complessiva di 369 CV, abbinato a una batteria da 111 kWh. La versione di serie verrà prodotta nel sito di Hannover, in Germania.

2021-auto-elettriche-riedizioni-moderne-08

Forme meno note. Tra tutte le auto di quest’approfondimento, la Hyundai Ioniq 5 è probabilmente quella che si ispira al modello meno famoso, ovvero alla concept Pony Coupé di Giugiaro, anche nota come Asso di Fiori. Del modello di serie non conosciamo ancora la versione definitiva (verrà svelata a breve), ma sappiamo già che riprenderà le forme della concept 45 EV (nella foto), nata per celebrare i 45 anni del prototipo della Italdesign, seppur con due porte in più.

2021-auto-elettriche-riedizioni-moderne-09

Inglese elettrica. Al contrario delle auto di cui abbiamo parlato finora, questo non è un modello concepito e nato con il solo powertrain elettrico, ma una variante a emissioni zero della terza serie (F56) della riedizione moderna della Mini di Sir Alec Issigonis. Da poco ristilizzata come le versioni a motore termico, la Cooper SE ha un powertrain da 184 CV abbinato ad accumulatori da 33 kWh.

2021-auto-elettriche-riedizioni-moderne-10

Quelle mai nate: la Trabant. La nT (acronimo di New Trabi) è una reinterpretazione a emissioni zero della celebre Trabant, l'auto simbolo della Germania dell’Est, del cui marchio è proprietaria la Herpa. La nota azienda produttrice di modellini, tuttavia, non ha mai trovato investitori pronti a scommettere su una versione elettrica di questa vettura.

2018-Peugeot-e-Legend-36

Quelle mai nate: la E-Legend. Non avrà un seguito produttivo neanche la Peugeot E-Legend, rivisitazione elettrica e a guida autonoma della Peugeot 504 Coupé, uno dei modelli più apprezzati di sempre della Casa del Leone. La concept è piaciuta talmente tanto che è nata una petizione online per convincere il marchio di Sochaux a produrla. Dalle parti della Franca Contea sono disposti a cambiare idea se le firme saranno più di mezzo milione, ma quelle finora raccolte da due anni a questa parte sono “solo” 62 mila.

COMMENTI