Skoda Fabia La prova della 1.2 TSI 90 CV Ambition

Skoda Fabia
La prova della 1.2 TSI 90 CV Ambition
Chiudi
 

Praticità, semplicità d'uso e cura costruttiva non sono certo in discussione sulla Skoda Fabia, ma con la terza generazione c'è dell'altro: rispetto alla serie precendete c'è un design più "fresco" e maggiormente personalizzabile e sono cambiate le dimensioni. La struttura riprende alcune componenti dell'ottima tecnologia Mqb (motori, servosterzo elettrico e gran parte dell'elettronica) abbinate a un retrotreno semplificato, sono state allargate le carreggiate (30 mm), è stata ribassata la carrozzeria e allungato, seppur di poco, il passo (per un totale di 2,47 metri). Sul nostro esemplare, una 1.2 TSI Ambition, sono inoltre presenti le sospensioni sportive e i cerchi di lega da 16˝, completi della poco diffusa gommatura da 215/45.
 

Come va. E allora, già che ci siamo, andiamo subito a scoprire come si comporta la Fabia su strada. La vettura ha un setup non morbido, questo sì, tuttavia vanta pure una buona escursione delle sospensioni, che riescono a filtrare abbastanza bene il fondo, tranne quello con irregolarità secche e brevi. Sulla Fabia ti trovi subito al volo, grazie alla posizione di guida comoda e ben regolabile, nonché alla gestione semplice e immediata dei vari comandi. Gli appunti da fare, alla fine, sono pochi: la regolazione degli specchi sul fianchetto porta è un po' scomoda e alcuni tasti sul volante e sulla plancetta del climatizzatore sono piccoli; l'attacco delle cinture di sicurezza, infine, risulta un po' basso. Per il resto abbondano le note positive: sin dai primi chilometri, la Fabia si dimostra gradevole da guidare, con uno sterzo pronto e progressivo. Ti segue bene e traduce con una certa precisione e immediatezza gli input di chi è al volante. Te ne accorgi nel traffico e pure tra una curva e l'altra, dove si riesce a essere efficaci con un telaio che potrebbe sopportare potenze maggiori. Non stupisce, quindi, che il comportamento sia sempre sincero, intuitivo e sicuro. Un'altra dote è rappresentata dalla scorrevolezza e dalla fluidità di marcia, dovuta in particolare all'1.2 TSI a iniezione diretta da 90 cavalli. Lo spunto non è eccezionale sotto i 1.500 giri; poi la progressione diventa adeguata, anche se non c'è motivo di esplorare i regimi più alti. Il quattro cilindri è un buon passista, morbido anche nell'ingresso del turbo e brioso quanto basta (oltre che dotato di un efficace Start&Stop). Deve fare i conti con un cambio a cinque marce manovrabile e poco contrastato, dalla rapportatura inevitabilmente un po' spaziata e lunga (fatto che si paga in ripresa). In compenso, sui 130 si viaggia di poco sopra ai 3.000 giri, in modo abbastanza confortevole, anche se nell'abitacolo filtra un po' di rotolamento. Una curiosità riguarda i freni. Di serie l'impianto è misto, ma investendo 90 euro si possono avere i dischi (pieni) posteriori, proprio come sulla Fabia in prova. Risultato: una risposta potente e convincente. A livello di consumi la Fabia non delude: di media percorre oltre 15 chilometri con un litro, una performance quasi identica a quella del ciclo urbano. Niente male, in rapporto alle prestazioni.

Confort di bordo. Nell'abitacolo si nota lo sforzo di rendere gli interni più gradevoli e movimentati, perché ordinati e ben fatti lo erano già prima. La plancia, abbastanza profonda e spiovente, è assemblata con cura (come il resto), pur con plastiche rigide. Ma c'è un guizzo: nella porzione centrale e sul contorno razze del volante corre una fascia bianca ‒ si possono anche scegliere altre tinte ‒ che alleggerisce parecchio l'insieme, rendendolo meno austero. E sono d'aspetto giovanile pure i sedili sportivi opzionali, con appoggiatesta integrato e solida sagomatura laterale, rivestiti di doppio tessuto, liscio e a rombi. Sul tunnel non ci sono tasti, e questo è un bene, ma neppure vani comodi per alloggiare gli effetti personali. Nel rispetto dello spirito Skoda, comunque, le soluzioni votate alla praticità non mancano: dagli scomparti posizionati sotto i sedili anteriori al capace cassetto portaoggetti davanti al passeggero. Sulla Fabia ci si può accomodare in cinque, anche se il posto centrale è stretto e limitato dal tunnel alto. Il vano bagagli risulta abbastanza capiente, ma poco dotato quanto a modularità.

In sintesi. Conferme? Tante, a partire dalla buona qualità costruttiva e dalla cura con cui vengono presentati anche materiali non particolarmente pregiati. A livello di design viene offerto qualcosa di non banale e il più possibile giovane e moderno, a cui si aggiunge la novità della personalizzazione cromatica. Cambia anche il telaio e il motore di 1.2 litri TSI è stato radicalmente rivisto nella distribuzione. Con i 90 cavalli del turbo si mettono insieme le ragioni della marcia briosa e quelle del risparmio, con consumi sempre calmierati. Sulla Fabia, che è adatta a ospitare quattro persone, si viaggia volentieri, grazie a un bagagliaio più che adeguato per la categoria e a un livello di confort che consente di affrontare senza problemi diverse centinaia di chilometri tutti di un fiato.

Andrea Sansovini
(Prova su strada ripresa da Quattroruote di marzo 2015)

Pregi e difetti

SKODA Fabia berlina Fabia 1.2 TSI Ambition

Pregi

Su strada. Comportamento sincero e sicuro. Ma con quel pizzico di verve in più che in questa categoria non è proprio di serie.

Consumi. Restano sempre molto contenuti. Tanto che non è difficile percorrere mediamente almento 15 chilometri con un litro.

Difetti

Ripresa. Un po' lenta: la quinta è lunga, ma non lunghissima, eppure lo spunto iniziale è piuttosto pigro. Buona, in ogni caso, la regolarità.

Spazio gambe. Manca qualcosa dietro per i più alti. Sotto questo profilo, numerose concorrenti offrono un margine maggiore.



SKODA Fabia berlina Fabia 1.2 TSI Ambition

Pregi

Difetti



leggi tutto

Dati & prestazioni

 
SKODA Fabia 1.2 TSI Ambition
  • SKODA Fabia 1.2 TSI Ambition
SKODA Fabia 1.2 TSI Ambition
  • SKODA Fabia 1.2 TSI Ambition
Velocità
Massima
176,550 km/h (IN IV)
Accelerazione
0-100 KM/H
11,4 s
400M DA FERMO
17,8 s
1KM DA FERMO
33,2 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
21,8/26,2 (IN V)
1 KM DA 70 KM/H
33,4 (IN V)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
40,9 m
CONSUMI MEDI
STATALE
16,5 km/l
AUTOSTRADA
14,4 km/l
CITTÀ
15,1 km/l

Pagelle

 
SKODA Fabia 1.2 TSI Ambition
  • SKODA Fabia 1.2 TSI Ambition
  • SKODA Fabia 1.2 TSI Ambition
SKODA Fabia 1.2 TSI Ambition
  • SKODA Fabia 1.2 TSI Ambition
  • SKODA Fabia 1.2 TSI Ambition

Listino & costi

Confronta queste auto

COMMENTI

  • Bella la Fabia da 90 Cv niente da dire,ma chissà cosa beve di benzina,ormai mi stò dando alle ibride/benzina tipo Yaris HYbrid.
  • Oggi è il 27 dicembre e questo rospo di macchina è ancora quì.......
  • caspita ma ancora a giorni e giorni di distanza questo triste accrocchio dalle finiture interne rolls roils tra le prime pagine di 4R???????????? toglietela è inguardabile!
     Leggi risposte
  • COME SPAZZI E ABITABILITA BUONI INVECE COME MOTRE UN DISASTRO QUANDO SI METTE IN MOTO EMETTE UN RUMORE STRANO DOPO ALCUNI SECONDI TUTTO NORMALE LAMENTANDOMI DI QUESTO FASTIDIO DAL CONCESSIONARIO DICE CHE E TUTTO NORMALE'?????????? SECONDO VOI!!!!!
     Leggi risposte
  • Macchina triste quanto la sua sorella Seat.
  • Vuoi dire i prodotti del Comunismo. Prima dell'imposizione rossa, da quelle fabbriche non usciva proprio niente di triste.
     Leggi risposte
  • Dotata d'intrinseca tristezza d'altri tempi. Ma viva la Panda!
     Leggi risposte
  • Ho una Skoda Fabia SW, e sono molto contento.I consumi sono molto buoni.Sono stato a Norimberga e dintorni, ho fatto circa 1300 km. Al primo rifornimento,dopo 878 km, ho fatto il pieno,come all'andata, e sono entrati 44,5 litri di benzina.E' vero tutta autostrada e viaggiavo dai 100 ai 130 km orari.Sono molto soddisfatto. Non so gli altri che auto hanno, ma penso che abbiano un Audi, perché per tanti è uno status simbol, il resto è scarto .
     Leggi risposte
  • Ecco la Skoda Fabia. Costruita 10 anni fa e cento volte più comoda http://gallery.stiloclub.it/d/3794-2/STC_Raduno_0047.jpg
  • Non male, auto equilibrata sia per prezzo/qualita' che prestazioni. mi sarebbe piaciuto molto se 3 porte
  • Io sono sempre stato a favore delle Skoda (e Stefano Mantelli lo sa) ma questa Fabia, proprio, non mi piace (come estetica, non come contenuti) Cionondimeno, le Skoda sono sempre state affidabili: parola di chi ha percorsa oltre 300 mila Km con questo marchio (non io, ma loeggendo in giro sul web e sentendo parlare personalmente chi le o le ha possedute)
     Leggi risposte
  • per me la polo è più brutta
  • La estetica sarà soggettiva ma che sto robo sia un cesso e' oggettivo.
  • Neanche ai tempi della cortina di ferro disegnavano auto cosi insulse. Per fortuna che alla corte di re Winterkorn c'era Giorgetto G. e l'altro a muovere un pò le sterili fantasie crucche.... Affidabilità Skoda? Lasciamo perdere.
  • Design inguardabile, plastiche rigide, ponte torcente al posteriore di serie, motori (abbondantemente) chiaccerati, costosa. Perfetta per un certo tipo di italiani boccaloni. Se le comprino pure, se la meritano questa roba.
     Leggi risposte
  • L'unica "ambition" che ha questo frutto della cattiva digestione di designer e tecnici è quello di essere un'auto, magari anche presa in considerazione da qualcuno... come un po' tutte le skoda, diciamocelo.
  • ...il tetto nero...il tetto nero è di moda, anche la mini, la countryman, l'evoque...ce ne sono una cifra in giro di auto bicolore...un vezzo, a mio avviso, nulla di più. Certo i 90€ per i i dischi posteriori se li potevano risparmiare...dai..è ridicolo.
  • Ma insomma, mica potevano fare un'auto più bella della Polo! E' ovvio che la Fabia deve essere meno appetibile della quasi gemella Polo.
  • c'è gente che scrive a proposito della qualità skoda senza mai esserci salito: altrimenti non si spiegherebbero certi commenti come quello sulla nuova superb che non ha nulla da invidiare nemmeno ai marchi premium...
     Leggi risposte
  • il tetto nero è un vezzo stilistico mediato da auto che da tempo usano il contrasto vedi mini, countryman, 500l, capture etc\... La fabia in strada è meno brutta che in foto, ma comunque il design spigoloso a me non piace per niente. E gli interni mi sembrano, ad occhio, meno riusciti dei precedenti modelli, ma la qualità non è certo da low price, ma infatti mica la regalano...
     Leggi risposte
  • Questa è la descrizione che ne fanno loro *Our Modular Transverse Matrix (MQB) is a strategy that standardises vehicle components and production processes. It allows Volkswagen to produce models of different brands and models together on the same assembly line – to the highest quality and at extremely competitive costs. Volkswagen's first MQB model is the new Golf but due to the flexible nature of the matrix it will include new versions of; Polo, Beetle, Golf, Scirocco, Jetta, Tiguan, Touran, Sharan, Passat and Volkswagen CC.*
  • Ma mqb non è un acronimo riferito all'autotelaio ( o pianale che dir si voglia? ? potreste specificare perché è ( sarebbe ottima? thx. ps cmq fabia buona vettura
  • Concordo sull' estetica imbarazzante. Difficile fare un posteriore più brutto di così. Sulle qualità costruttive e sulla qualità generale, invece, sono completamente in disaccordo. A criticare sono i soliti, credibilissimi, signori. Invece di disprezzare soggettivamente, scrivete quali sono le alternative migliori nella qualità costruttiva. Fiat, Ford, Renault, Citroen? Che modelli?
     Leggi risposte
  • L'unica cosa che mi convince dell'auto è che per un modico sovrapprezzo si possono avere i dischi anche dietro anche se, visto il costo irrisorio, potevano pure metterli di serie. Infatti sono sempre più diffuse auto con cerchi di diametro elevato, anche 17", ma con freni a tamburo al posteriore e tutto quel "vuoto" è veramente brutto.
  • Quelle medie lì le faccio io con la Golf 6 TSI 122cv del 2009. In statale anche di più... i motori andrebbero testati con almeno 10.000 km sui pistoni.
  • Ma di quale design "fresco" di quale "cura costruttiva" parliamo..... in sostanza è la stessa auto dalla linea rozza e tozza che tutti ormai ben conoscono.
  • Ma di quale design "fresco" di quale "cura costruttiva" parliamo..... in sostanza è la stessa auto dalla linea rozza e tozza che tutti ormai ben conoscono.
     Leggi risposte
  • La soluzione cromatica dell'esemplare in prova è geniale! Un'auto sostanzialmente bianca (può piacere o non piacere ma ha i suoi vantaggi), con un bel tetto nero per rendere l'abitacolo rovente d'estate.
     Leggi risposte
  • E poi... "e cura costruttiva non sono certo in discussione sulla Skoda Fabia" WHAT??? Mi son seduto poco tempo fa su un taxi Skoda Superb...ma che tristezza, delusione, finta, dura, plastiche anni 90. MA QUALE CURA COSTRUTTIVA!!!!
     Leggi risposte
  • Un barattolo in stile Fiat Stilo. Ma sarà meglio una grande punto? La nuova Tipo? Io credo proprio di si.
     Leggi risposte
  • spaziosa, tradizionale, solida, brutta e un pò cara per un'auto low price
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona