570S Spider, non perde nulla rispetto alla coupé

McLaren
570S Spider, non perde nulla rispetto alla coupé
Chiudi

McLaren 570S Spider

Prezzo
€ 214.450
Motore
V8, biturbobenzina 3.799 cm3
Potenza
419 kW/570 CV
Alternative
FERRARI
Portofino
Prezzo
198.061 €

Tuta, casco, strumenti. E la sbarra dell'Handling che si alza. Da lì in avanti, cordoli, staccate e curvoni veloci ti convincono definitivamente: con la Spider non si perde nulla. Fino a quel momento, su percorsi normali (che di questi tempi per noi sono i chilometri e chilometri delle strade interne che uniscono i diversi tracciati della pista di Vairano) potevano essere al massimo ipotesi, sensazioni, suggestioni. Qualcosa in mezzo tra la seduzione verbale e la teoria ingegneristica: un mix che racconta come la McLaren 570S Spider, sulla carta, non perda nulla in termini di performance rispetto alla coupé.

2020-mclaren-570s-spider-32

Cosa cambia. In effetti, non è derivata: sono nate insieme. Puoi dire che all'una è stato tolto il tetto. O che all'altra è stato aggiunto. Valgono entrambe le cose e il risultato di maggior rilievo, qui e ora, è che la Spider non prevede decine di chili in rinforzi per restituire rigidità alla scocca. Soluzione che peraltro è poco più di un palliativo, visto che di solito, più di tutto, si finisce per percepire l'aumento di peso. La magia gira attorno al telaio, una vasca di carbonio che prescinde appunto dal tetto per opporsi alla torsione. Traduzione pratica: stesso handling della coupé e nessun aggravio ponderale, se non i 46 chili del meccanismo elettroidraulico che, in 15 secondi, fa scivolare il tetto alle vostre spalle.

2020-mclaren-570s-spider-16

Esperienza immersiva. Gli aspetti legati alla guida en plein air sono molto curati e pure ad alta velocità il giro dell'aria è ben gestito: nessuno spiffero traditore, zero refoli spuri e, semmai, la bella sensazione di aver ridotto la distanza fra te e il mondo circostante, che poi è il senso più riposto della guida a cielo aperto. Un'esperienza resa ancora più immersiva dalla visibilità, aspetto che chiude il cerchio attorno a un posto guida di assoluto riferimento: montanti sottili, specchi per nulla invadenti, il parabrezza che scende e ti dà quasi la sensazione di vedere l'asfalto che scorre sotto. Non si può chiedere di più, se non in manovra, dove emergono tutti i limiti di un'auto a motore centrale, acuiti dai due contrafforti alle spalle di pilota e passeggero. Un modo gentile, quasi subliminale, con il quale la 570S ricorda al mondo che i suoi lati più mondani e ragionevoli, in fondo, non raccontano tutto di lei. Non a caso, ero partito a raccontarvi questa McLaren proprio da lì, da attitudini così connaturate e radicate da far dimenticare tutto il resto. Sull'Active dynamic panel, piazzato tra i sedili, abbandoni Normal, passi in Sport o in Track con i manettini (due e senza maiuscola, prima che a Maranello s'adombrino) e la 570S è pronta.

2020-mclaren-570s-spider-13

Performance di livello. Motore e cambio li vivi quasi come un tutt'uno, ché gli otto cilindri e le sette marce sembrano nati gli uni per le altre. La spinta è enorme e poco male se il mondo elettrico ha calato tra gli umani prontezze e velocità di risposta che persino le supercar si sognano. Dopo un istante d'incertezza, le turbine ripagano con gli interessi: non avrà il carattere del V10 aspirato di una Lamborghini Huracán o di una Audi R8, ma a questo propulsore la ferocia non fa difetto. L'ago del contagiri punta dritto all'otto, motore e cambio giocano insieme, duettano come una coppia di artisti consumati e il merito è pure di quest'ultimo, che fa di tutto per assecondare il tuo desiderio di tenerli sempre vicini. Spinge fortissimo e l'albero motore piatto aiuta la timbrica, che è acuta e urlante, grazie pure allo scarico sportivo. Il quale prevede la doppia linea (una silenziata, l'altra stentorea) e un risuonatore che incanala i decibel sotto al vano del tetto, così da avvicinarli alle orecchie di pilota e passeggero.

2020-mclaren-570s-spider-19

Al limite. Anche l'amalgama tra powertrain e telaio è superbo, con quest'ultimo che reagisce sempre in maniera nitida e cristallina. Puoi affidarti a lui se cerchi il tempo o stuzzicarlo se hai deciso di giocare; in ogni caso, non tradisce mai e, per cavargli il meglio, non devi essere un supereroe del volante. Comunque, quando le chiedi tutto, ci devi saper fare: se stacchi duro, il retrotreno allarga deciso e, in uscita, la trazione non è sempre ai massimi livelli. Alla McLaren, d'altra parte, hanno il vezzo di usare soluzioni puramente elettroniche invece del differenziale autobloccante. I cambi di direzione sono pura leggerezza e le curve te le giochi come vuoi: è soltanto questione di trasferimenti di carico. Puoi anche osare e scomporla, pestando forte sui freni. Scopri che il pedale attacca in modo a volte poco definito, ma dopo, quando finisce la corsa e fai tutto con il carico, è perfetto. Come detto, il retrotreno a quel punto allarga e l'arte del controsterzo è resa sopraffina da uno sterzo che raduna in sé tutto ciò che si può desiderare, ovvero le tre p: prontezza, precisione e progressività. E pure il feedback è straordinario, frutto della testardaggine dei progettisti, che non si piegano alla servoassistenza elettrica e restano ancorati a quella elettroidraulica. Uno scampolo di tradizionalismo british.

Prova ripresa da Quattroruote di maggio 2020, n. 777

Pregi e difetti

MCLAREN 570S spider

570S Spider

Pregi

Handling e prestazioni. Leggerezza ed efficacia vanno a braccetto e danno vita a un quadro con davvero pochi confronti.

Nessun compromesso. Il fatto di essere spider non le fa perdere nulla in termini di piacere di guida.

Difetti

Adas. La frenata automatica d'emergenza, almeno quella, avrebbe completato il suo desiderio di quotidianità.

Infotainment. Un insieme ormai datato. Questa McLaren meriterebbe qualcosa di meglio.

Velocità

Massima

Accelerazione

0-60 km/h
0-100 km/h
0-120 km/h
0-130 km/h
0-150 km/h
0-160 km/h
0-180 km/h
0-200 km/h
400 da fermo
Velocità d'uscita (km/h)
1 km da fermo
Velocità d'uscita (km/h)

Ripresa

(a min/max carico)

70-90 km/h
70-120 km/h
70-130 km/h

Frenata

100 km/h a minimo carico
100 km/h su asfalto asciutto + pavè
100 km/h su asfalto bagnato + ghiaccio
MCLAREN 570S Spider
331,8 km/h
MCLAREN 570S Spider
1,4 s
2,7 s
3,5 s
3,9 s
4,9 s
5,5 s
6,8 s
8,3 s
10,3 s
219,8
18,8 s
276,1 s
MCLAREN 570S Spider
1,9/4,5 s
3,4/9,3 s
3,8/10,7 s
MCLAREN 570S Spider
37,1 m
47,0 m
103,9 m

Dati dichiarati

Prezzo
Motore
Potenza Max
Consumi Omologato
Emissioni CO2 Omologato
MCLAREN 570S Spider
214.450 €
3.799 cm3 V8 turbobenzina
419 kW 570 CV
9,3 km/l
249 g/km
LEGENDA
  • N.P. - Rilevazione non possibile
 
Posto guida
Plancia e comandi
Strumentazione
Infotainment
Climatizzazione
Visibilità
Finitura
Accessori
Dotazioni di sicurezza/Adas
Abitabilità
Bagagliaio
Confort
Motore
Accelerazione
Ripresa
Cambio
Sterzo
Freni
Comportamento dinamico
Consumo
MCLAREN 570S Spider

Listino & costi

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

McLaren - 570S Spider, non perde nulla rispetto alla coupé

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it

ACQUISTA LA PROVA COMPLETA

In edicola con Quattroruote la prova completa con l'analisi sulle prestazioni, abitabilità, consumi e tanto altro ancora.

Ultime prove

Servizi Quattroruote

quotazione

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui

logo

assicura

Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

In collaborazione con logo

finanziamento

Cerca il finanziamento auto su misura per te!

Risparmia fino a 2.000 €!

In collaborazione con logo

usato

Cerca annunci usato

Da a

listino

Trova la tua nuova auto

Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

provePdf

Scarica la prova completa in versione pdf

A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

Cerca