Audi A4 allroad La prova della 3.0 TDI quattro Business Evolution

×
 

La storia è quella di sempre e potete continuare a vedere la allroad come la sorellina avventurosa della A4 Avant oppure come la cugina, magari di secondo grado, della Q5. È il suo segreto, il suo punto di forza e se lo tiene ben stretto. Un modo per avere la spaziosità di una station e una discreta capacità di cavarsela lontano dall'asfalto senza l'ingombro (anche psicologico) di una sport utility. Insomma, scegliere senza rinunciare.

2017-Audi-A4-Allroad-8

Nuovi comandi. All'interno, tutto è molto familiare. Forse persino troppo, verrebbe da dire, perché non c'è nulla che distingua questa particolarissima versione dalle sorelle tradizionali. Ma questo non toglie che l'insieme sia di grande pregio: ora la plancia ha uno sviluppo marcatamente orizzontale e regala una gradevolissima sensazione di ariosità che la rende molto diversa da quelle delle sue ben più massicce antenate. Lo stacco è ancora più grande, però, quando si comincia a interagire con i comandi: qui il ripensamento è stato totale. 

2017-Audi-A4-Allroad-12

V6 silenzioso e rotondo. Il mondo rivolgerà le sue attenzioni soprattutto al quattro cilindri di due litri, ma ciò non mette in discussione la validità di questo 3.0 TDI. Release dopo release, il V6 è ormai un perfetto rivale dell'equivalente proposta made in Monaco (che però i cilindri li dispone in linea). Medesima capacità di prendere tutti i giri senza lasciarne indietro neppure uno, oltre a una silenziosità e una rotondità di funzionamento sempre adeguate. A renderlo vellutato ci pensa anche il cambio, che per l'occasione è l'ubiquo otto marce con convertitore della ZF. Una stravaganza (per i canoni del Gruppo Volkswagen) che si spiega con facilità: i 600 Newtonmetro di cui è capace il motore hanno costretto i tecnici tedeschi a mettere in discussione, in questo caso, la loro incrollabile fede nei doppia frizione.

2017-Audi-A4-Allroad-5

Dinamica di guida. Dal punto di vista telaistico, le differenze rispetto alle classiche Avant si possono riassumere nell'assetto rialzato di 34 millimetri. All'atto pratico, significa stringere il volante di un'auto leggermente meno reattiva rispetto alle sorelle: i movimenti della scocca, in termini sia di rollio sia di beccheggio, sono più ampi e, per recuperare il gap, vale la pena di prevedere il migliaio di euro abbondanti che servono per dotare la vettura della regolazione elettronica dell'assetto. Quando si sceglie la modalità più dinamica, la vettura ritrova la verve che serve per non sentire troppo lo stacco rispetto al resto della gamma A4, ma in ogni caso non è da queste parti che va cercato il senso di quest’Audi. A dispetto della sua aria campagnola (sia detto senza offesa), la allroad si rivela infatti una cruiser di notevolissimo spessore. Ti metti in autostrada e il viaggio potrebbe proseguire indefinitamente. Il merito non è soltanto della morbidezza e della silenziosità: hanno un ruolo importante anche gli ausili elettronici alla guida. Si pagano a parte e non costano poco, ma per chi fa tanta strada rappresentano una vera e propria manna. Sono così efficaci che basta poco per accorgersi di quanto la guida diventi più rilassata.

Alessio Viola
(Prova su strada ripresa dall'Edizione straordinaria - luglio 2016 di Quattroruote)    

Pregi e difetti

AUDI A4 allroad A4 allroad 3.0 TDI 272CV tipt. Bs. Evol.

Pregi

Gradevolezza di guida. Tutte le versioni della A4 sono comode e riposanti. Sulla allroad, queste doti riescono a essere ancora più evidenti.

Ergonomia. Dall'Audi virtual cockpit al sistema multimediale di ultima generazione: i passi avanti in termini di sicurezza e semplicità d'utilizzo sono notevoli.

 

 

 

Difetti

Bagagliaio. E' dove le aspirazioni da Suv sono meno evidenti: il vano di carico rimane quello, da station d'immagine, del modello dal quale la allroad deriva.

Abitabilità posteriore. Non c'è mai troppo spazio per le gambe dei passeggeri dietro. E quasi si azzera quando i sedili anteriori sono molto arretrati.



Dati & prestazioni

Velocità
Massima
253.535 km/h (IN VII)
Accelerazione
0-100 KM/H
5.7 s
400M DA FERMO
14.0 s
1KM DA FERMO
25.8 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
6.2/6.6 (IN D)
1 KM DA 70 KM/H
24.1 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
38.5 m
CONSUMI MEDI
STATALE
15.4 km/l
AUTOSTRADA
14.6 km/l
CITTÀ
10.7 km/l
-
Abitabilità
3.5
Accelerazione
5.0
Accessori
4.0
Audio e navigazione
5.0
Bagagliaio
3.0
Cambio
5.0
Climatizzazione
5.0
Confort
4.5
Consumo
3.5
Dotazioni sicurezza
5.0
Finitura
5.0
Freni
5.0
Garanzia
2.0
Motore
5.0
Plancia e comandi
5.0
Posto guida
5.0
Prezzo
2.5
Ripresa
5.0
Sterzo
4.0
Strumentazione
5.0
Su strada
4.0
Visibilità
4.5

Dedravo Christiana

Ciao Signor DelBario. Grazie mille per il prestito di euro 500.000 che mi hai fatto. Esso ha cambiato la mia vita. Attualmente guido una marca di auto Ferrari e comprare una casa e sono felice con tutta la mia famiglia. Questo signore è davvero speciale. Esso ha cambiato la mia vita. Puoi fidarti di lui dopo la revisione del mio file, ho ricevuto il bonifico bancario entro 72 h. La sua e-mail è: E_mail: delbarioalexio@gmail.com

COMMENTI

  • Partiamo dai 57.800 ero dell'allestimento proposto, al quale aggiungere 5.000 euro di accessori è proprio un secondo (virtual cockpit, navigatore, head-up display, vernice metallizzata, telecamera posteriore, qualche bel cerchio..).. Va beh il 3.0 tdi, ok l'8 marce zf, ma per un'auto comunque molto piccola dentro (c'è molto meno spazio che su una ford mondeo) 60.000 euro mi sembrano una cifra assolutamente esagerata...
  • ".....hanno costretto i tecnici tedeschi a mettere in discussione, in questo caso, la loro incrollabile fede nei doppia frizione" ......o meglio....si saran fatti 2 conti di quanti clienti han perso grazie alle grane di S-tronic e DSG del gruppo VW.
     Leggi risposte
  • Se è vero, com'è vero, che siamo praticamente obbligati a rispettare i limiti di velocità in autostrada, dobbiamo tutti onestamente convenire sul fatto che si può viaggiare in modo altrettanto confortevole e sicuro spendendo meno della metà. Tutto il resto son pugnette. Se fossimo liberi di tenere i centottanta di media da Udine a Bari come negli anni novanta, parte della differenza di prezzo recupererebbe un senso.
  • Come scrive sotto qualcuno certamente i 2.0d hanno raggiunto sufficienti prestazioni...poi con la coppia del disel sembra che vadano "facilmente" bene....e in realtà se uno si accontenta è cosi. Personalmente dopo aver letto in questi giorni prove di A5 da quasi 70.000 euro per 2.0d addirittura senza quattro in alcuni casi, con dotazioni giuste e non eccessive per auto di questo rango direi che il discorso sta perdendo di senso.....quelle cifre ci stanno solo se si parla di 6 cilindri e di ottime prestazioni..ovvero con un 3.0 come questa per esempio; boh si rinuncerà a qualche optiona..oppure ok si spende qualche migliaio di euro in piu ma lo si fa per qualcosa di serio. Per un 2.0d vi sono auto dotatissime e bellissime(mazda6 per esempio) che vanno benissimo e non hanno nulla da invidiare ad altre premium.
     Leggi risposte
  • Finalmente una "novità" dal gruppo… sono sbalordito.
  • Il bollo è legato alla potenza, non alla cilindrata. Se poi una cilindrata maggiore spesso indica una potenza maggiore e un altra storia.
     Leggi risposte
  • Fino a 10 anni fa in Italia si vedevano tante auto come questa con il 3.0 diesel. A4 e A6 3.0tdi, 530d, 330d.. oggi se ne vedono molte meno, me ne accorgo ogni volta che torno in patria.. qual è il motivo? Impoverimento generale oppure maggiore appetibilità (per costi e prestazioni) dei 2.0?
     Leggi risposte
  • Noto con estrema e dichiarata soddisfazione che tra gli utenti si sia già insinuata l'idea della Velar come nuovo oggetto del desiderio e pietra di paragone per descrivere qualcosa di bello ed inarrivabile, un punto di riferimento per design, qualità, innovazione, lusso nella categoria e anche in generale. A Cesare quel che è di Cesare.
     Leggi risposte
  • Una prova "vecchia". E in prima pagina ben 6 modelli del gruppo VW. Rane Rover Velar già sparita dalla prima pagina!!! No comment!!
     Leggi risposte
  • Che pagella, complimenti! Nel segmento D al giorno d'oggi, grazie alla quantità immensa di optional che la tecnologia ha messo a disposizione, si sono raggiunti livelli davvero notevoli. Oltre 60.000 euro? Tranquilli che questa 3.0, con optional, di sicuro sfonda allegramente gli 80.000 (ottantamila). Però appunto sono più che convinto che senza infarcirla con 20.000 euro di optional, la pagella non sarebbe poi così tanto lusinghiera. (Questo vale anche per la concorrenza, chi più chi meno)
     Leggi risposte
  • Oltre 60.000... allora prendo un Land Rover Velar grazie.
     Leggi risposte
  • Molto bella ma secondo me se QR inizia a mescolare le foto degli interni dei vari modelli Audi nessuno se ne accorgerebbe. Sono minuziosamente identici a quelli dell'a5 dell'altro articolo. Stesso discorso..60k euro per avere cosa? Un'auto che nonostante il prezzo non dimostra alcun sforzo stilistico e prende pezzi in prestito da altri modelli della casa cosi come fa per la meccanica che ritroviamo negli altri brand del marchio? Se penso che stanno innalzando ampiamente il livello di Skoda, Seat e Vw (cosi come i prezzi)..fra 5-6 anni non avrà più senso forse avere un'Audi piuttosto che una VW o una Skoda o una Seat
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca

    SCOPRI
    QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Uilizza subito il servizio calcola assicurazione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze
    In collaborazione con https://www.facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati

    Calcola il tuo tagliando

    ×
    Lorem ipsum dolor

    Cerca gli pneumatici più adatti a te

    Oltre 23.000 pneumatici a prezzi incredibili.
    In collaborazione con
    Dimensioni
    Larghezza
    • Larghezza
    Altezza
    • Altezza
    Diametro
    • Diametro
    Tipologia
    Cerca

    Cerca annunci usato

    Marca
    Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CITROEN
    • DACIA
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • HONDA
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MAZZANTI
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PAGANI
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROLLS ROYCE
    • ROMEO FERRARIS
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TAZZARI EV
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Modello
    Seleziona
    • Seleziona
    Prezzo

    da a

    CAP

    PROVE SU STRADA QUATTRORUOTE

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CITROËN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona