Prove su strada

Chevrolet
La prova della Corvette Z06

Chevrolet
La prova della Corvette Z06
Chiudi

Uno, due, tre giri di pista. E alla fine ti convinci che la Z06 potresti riassumerla tutta nel gesto vagamente atletico della cambiata. Quando vai veloce, i movimenti della leva hanno quasi il sapore di una piccola conquista, soprattutto se hai stampata in mente la facilità dei nostri doppia frizione. E questa Corvette è un po' tutta così. È efficacissima, velocissima, potentissima e potrei continuare con mille altri superlativi. Ma non si concede al primo che passa. Ed è il suo bello: deve scattare il giusto feeling, la devi conquistare e, da lì in avanti, sono soddisfazioni. Pure soddisfazioni.

La Corvette Z06 provata in pista da Alessio Viola e Paolo Massai!

Otto cilindri. What else? Portarla al limite non è, comunque, un gioco da ragazzi: non ha la leggerezza di una Ferrari 488 o la chirurgica precisione di una McLaren 720S. Però è sincera, ha una tenuta laterale pazzesca e parla la lingua universale della bella guida. E se anche tu sei capace di parlarlo, questo esperanto, ti ritrovi nelle curve a velocità straordinarie, accompagnato da una colonna sonora magnifica. D'altra parte non è una Corvette normale: è la Z06, versione anabolizzata di un mito che da sempre rappresenta la sportività yankee. A proposito: sapete da dove deriva la sua sigla? Sulla Stingray del 1963 era il nome di un pacchetto pensato per la pista, che prevedeva notevoli miglioramenti per freni e sospensioni. In effetti, anche qui tutto è stato migliorato, affinato, portato un gradino più in su.

V8 esuberante. Là davanti c'è quanto di più americano si possa immaginare: un otto cilindri sovralimentato con asse centrale, aste e bilancieri. Uno small block di 6.2 litri capace di sprigionare una quantità di cavalli straordinaria. E in uscita di curva sono tutti lì che ti aspettano: se le ruote non sono ancora dritte, con l'acceleratore bisogna andarci cauti. Altrimenti, sei subito di traverso. Ma anche questo fa parte del fascino della Z06. È il suo modo di metterti in guardia e ricordarti che, se vuole, ci mette un attimo a comandare lei. Questa Corvette è un animale che va rispettato e domato con polso fermo e preciso. A quel punto, le soddisfazioni iniziano a fioccare. E, per quanto sia l'elogio della guida analogica, si concede anche piccoli giochi elettronici come il Rev match, che quando scali ti fa già trovare il motore ai giri giusti. Se vi sembra una mollezza superflua, lo potete disinserire con facilità, senza neppure togliere le mani dal volante. Lo si comanda, infatti, con i paddle che di solito servono per cambiare rapporto, presenti nonostante il sette marce sia manuale.

Accelerazione e decelerazione da urlo. Il V8 arriccia letteralmente l'asfalto. Per una partenza perfetta, cioè al limite dell'aderenza, bisogna prenderci un minimo la mano: non è immediato creare la miscela perfetta tra l'esuberanza del motore, una frizione che, tra pesantezza e modulabilità, non è esattamente friendly e la leva del cambio di cui sopra. I burnout, invece, sono un gioco da ragazzi. Meglio: uno splendido gioco da ragazzi. E la spinta è ciò che si può definire inesauribile: il motore non gira altissimo, il limitatore è a 6.500 giri, ma ha una forza che sembra davvero senza fine. E, a voler ben vedere, c'è qualcosa di ancora più incredibile dell'accelerazione: la decelerazione. I freni, infatti, sono pazzeschi, infiniti per potenza e capacità di resistere alla fatica. Insomma, la Z06 è una macchina fantastica, lontanissima dai luoghi comuni che vogliono le auto americane tutte muscoli e approssimazione. E non è solo questione di motore, freni e telaio. Anche l'aerodinamica è piuttosto curata. Non è invisibile come su una Ferrari: anzi, è esibita con un orgoglio che a noi europei suona vagamente vintage, soprattutto quando è presente, come nel caso del nostro esemplare, il pacchetto Performance Z07. No, non è un errore: si chiama proprio così.

Prova ripresa dal dossier Q Sportive di luglio 2018

ACQUISTA LA PROVA COMPLETA

In edicola con Quattroruote la prova completa con l'analisi sulle prestazioni, abitabilità, consumi e tanto altro ancora.


Tutto su


COMMENTI

  • Gran macchina e qui si tratta della versione con il cambio manuale, Christian Gebhardt, pilota ufficiale Sport Auto, ha girato sia con la versione manuale che con quella col cambio automatico a Hockenheim, migliorando il tempo sul giro di quasi due secondi, facendo segnare: 1.06,90 - Porsche 918 1.06,30. Hockenheim e Vairano hanno la stessa lunghezza di 2.6 km, visto il tempo registrato sulla pista tedesca, la Corvette con il AT8 è sicuramente capace di migliorare il tempo sul giro. Sarebbe fantastico ed oltremodo interessante, se Quattroruote avesse la possibilità di girare con la versione col cambio automatico 😎
     Leggi risposte
  • Le recenti "Vette" hanno pensionato in anticipo la carriera della Viper, prestazioni più o meno similari ma ad un prezzo ben più favorevole, per reggere la competizione, in FCA avrebbero dovuto aprire i cordoni della borsa e ripensare profondamente il progetto, la risposta (manco a dirlo) è stata scontata. ...... Cmq se i rumors saranno confermati questa "Vette" sarà l'ultima a motore anteriore e poi pure lei passerà a quello centrale come le sue blasonate concorrenti europee...
  • Per quelli che "le americane vanno bene solo sul dritto"...
     Leggi risposte
  • 1.11 è stratosferico. Che macchina ragazzi. E pensare che negli USA è appena uscita la ZR1 che ha quasi 100 cv più di questa...qualcuno sa quando sarà disponibile sul mercato europeo?
  • Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca