Alfa Romeo Giulia dimensioni, interni e prova della Quadrifoglio
Prove su strada

Sul numero di ottobre

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, più moderna dentro

Sul numero di ottobre
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, più moderna dentro
Chiudi

L'espressione più alta dell'Alfismo si aggiorna. E lo fa dove serve: interni e dotazioni. Perché la guida era il massimo e continua a esserlo: in un mondo sempre più digitale e meno analogico, la Giulia Quadrifoglio resta salda lì in cima, su quel piedistallo alto più degli altri che le appartiene dal 2016. E che, a badare ai fatti, appare irraggiungibile per qualunque altra vettura con quattro porte.

2020-alfa-romeo-giulia-quadrifoglio-05

Cambia nell’abitacolo. Con il Model Year 20, gli esterni, la meccanica e la dinamica di guida della Giulia Quadrifoglio non presentano variazioni di sorta. Le novità, piuttosto, sono all’interno dell’abitacolo e puntano a fare la differenza nella vita quotidiana, a cominciare dal nuovo impianto multimediale dotato di touch (ma il manopolone è ancora lì) e dalla guida assistita di livello 2. Il resto, come è facile intuire, è puro piacere di guida. La prova completa è su Quattroruote di ottobre.

Per le prove su strada Quattroruote utilizza ENI logo

COMMENTI

  • La Quadrifoglio è bella e deve essere un missile. Quello che trovo incomprensibile, invece, per un utente normale, è l'impossibilità di avere uba Giulia con il 280 benzina senza i cerchi sportivi, le pinze freno colorate, le cornici cristalli nere, la mascherina nera. Io vorrei una Giulia brillante non da Raikkonen. bensì bella ed elegante, altrimenti mia moglie non ci sale e comunque l'allestimento Veloce non mi piace.. In fabbrica c'è già tutto quello che serve per fare una TI o una Executive Q4 con il benzina da 280 cv.
     Leggi risposte
  • Grande auto, niente altro da aggiungere.
  • Non condivido l'assenza di cambio manuale. Io ho preso, mio malgrado, la diesel (alimentazione che non amo e non ho mai avuto) 180 cv solo per potere avere il cambio manuale, perché non previsto sulle versioni a benzina. Anche e soprattutto nel cambio si declinano piacere e padronanza di guida. Per il resto grandissima auto. Degna del blasone. Mi ricorda la vecchia Alfa 2000 anni '70 ...che conservo in garage 😊. Più accettabile l'assenza di manuale sulla Stelvio, rispetto alla quale la Giulia ha una guidabilità di gran lunga superiore e più coinvolgente. Ma io non apprezzo i Suv che vogliono essere tutto e niente .
     Leggi risposte
  • Da giugno guido una "banale" 201 cv benzina Executive AT8 Verde Visconti; niente da dire, se ti piace guidare, questa macchina ti crea dipendenza; figurarsi i 510 cv di una Quadrifoglio!! Saluti
  • Bellissima se fossimo negli anni '60 poco traffico,no limiti velocità e gente che a piedi,bicicletta auto stava attenta a cosa faceva.Forse sarà un investimento futuro per i pochi pezzi prodotti come la 4C e 8C ma come vettura la definisco un puro esercizio di tecnologia come le power unit delle F1 che hanno dimostrato che un motore benzina ha un rendimento superiore a motore Diesel:cosa impensata sino al 2014 ma che non avrà nessun travaso sulle auto per tutti per costi e complicazioni tant'è che le F1 di anni addietro non sono più acquistate da facoltosi appassionati per impossibilità a gestire il "motore"senza una squadra corse.Il mio è solo un giudizio personale che non fa testo.
  • Non sono un Alfista, ma davanti alla Giulia e alla Stelvio mi tolgo il cappello.
  • Bellissima e ottima macchina. Ha solo 2 pecche. a) non è elettria e b) non c'è una station wagon. a + b e mio fratello l'avrebbe comperata subito sostituendo la sua ormai datata 159
  • Auto tecnicamente dotata che non ha nulla da invidiare alle tedesche, però i numeri che 4R illustra mensilmente relativi alle vendite, indicano un costante calo. Il motivo è sotto gli occhi di tutti e lo aveva già scritto il direttore della rivista nel servizio "La morte della berlina". Si spera che questo modello resti in listino e non faccia la fine della Punto e della Giulietta, non remunerativi per il management FCA, soprattutto fuori dai confini nazionali.
  • spettacolo di auto
  • La Giulia sta alle automobili come una Canon Eos 5 d sta alle macchine fotografiche. Così come la maggior parte delle persone fa le foto con lo smartphone, pieno di gadget divertenti che accompagnano una qualità mediocre delle immagini, il purista sceglie la reflex. Lo stesso accade per le auto. Siamo circondati da auto mediocri su strada ma piene di gadget, che servono solo ad attirare l'attenzione... una Giulia si compra per come si guida, non per il resto. La Giulia è necessariamente una macchina per pochi intenditori...
     Leggi risposte
  • Con una goduriosissima Giulia QV in copertina 4R va a togliere lettori anche a Playboy... ;-)
  • Non trovo niente di scandaloso riprovare un'auto come questa con gli aggiornamenti (pochi) my 2020. Leggo tante polemiche sterili: quattroruote filo tedesca, quattroruote filo FCA, e bla bla bla… Vorrei farvi una domanda: ma davvero voi comperata un'auto in base ai giudizi di una testata qualificata come quattroruote? Davvero la vostra scelta è condizionata dalle prove su strada che pubblica la rivista? Ma in che mondo vivete? Io compro Audi da sempre per la linea, per il comfort, per la sicurezza, per la qualità, per l'assenza di difetti, perché macino tanti km ogni anno e non ho mai, ripeto mai, avuto problemi. E, scusate il francesismo, non me ne frega niente di quanto scrive quattroruote che leggo da sempre.
     Leggi risposte
  • Auto come queste sono un piacere per chiunque ami la bella guida oltre che per i bastonati amanti del biscione, come me. Forse rimarranno una nicchia sempre viva anche in un futuro completamente (o quasi) elettrico, dove ci sarà sempre uno spazietto per una bella Giulia (magari GTA) a motore termico. Però da Alfa i bastonati fans di cui sopra si aspettano che guardi al futuro, preservando lo stesso spirito - ma non la stessa tecnologia - che ai bei tempi portò alla nascita di modelli che ora sono nella storia: lo spirito si chiama innovazione ed eccellenza tecnologica, non riutilizzo del Fire. Invece FCA, quelle poche volte che fa qualcosa, la fa con l'obiettivo risparmio ed ha abbandonato completamente ogni velleità di essere prima in qualcosa. Una filosofia, quella di investire sul futuro per eccellere, in realtà mai abbracciata da Torino - per lo meno negli ultimi svariati decenni - e che ha portato alla quasi dissoluzione dell'auto Italiana. Ora le sorti di Alfa dipendono da Peugeot; cosa decideranno a Parigi non lo so ma nel frattempo mi sono stufato e penso che la mia prossima auto sarà una Tesla: se non posso avere la mia amata Alfa, per me è inutile rivolgersi ad una tedesca che da lei prese lezione tanti anni fa: meglio voltare completamente pagina
  • Per carità, ogni testata ha diritto di portare avanti la linea editoriale che meglio crede, ma che senso ha provare due volte un'auto che, lo si dice nello stesso articolo, non presenta variazioni meccaniche, estetiche e di comportamento stradale di sorta, e che non è nemmeno un modello di peculiare interesse per il mercato? Valeva la pena rifare da capo una prova per un touch-screen? Certe volte sembra quasi che degli articoli escano più per compiacere che per interesse giornalistico...
     Leggi risposte
  • E i fari a led? ormai ce li hanno anche le utilitarie.
     Leggi risposte
  • ACQUISTA LA PROVA COMPLETA

    In edicola con Quattroruote la prova completa con l'analisi sulle prestazioni, abitabilità, consumi e tanto altro ancora.

    Ultime prove

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca