Porsche Macan La prova della S Diesel

Porsche Macan
La prova della S Diesel
Chiudi
 

Il fatto che la Porsche Macan condivida parte dell’architettura di base con un modello già esistente (l'Audi Q5) non significa che si tratti di semplice "badge engineering". La Macan spartisce con la cugina dei Quattro anelli soltanto il 30% delle componenti e, in effetti, non serve granché per convincersi che si tratta di due universi separati: la Suv di Stoccarda è qualcosa di diverso e basta poco per avere la certezza che sono più gli elementi che distinguono i due modelli rispetto a quelli che li uniscono. Non è un caso, infatti, che l'ultima arrivata nel listino della Casa tedesca stia riscuotendo un così grande successo nelle vendite, come abbiamo scritto nel resoconto sul bilancio del 2014.

Com'è fatta. In realtà, questa Porsche si distingue da tutte, non solo dalla cuginetta di Ingolstadt. Si comincia dalla posizione di guida: ci sono il volante quasi verticale, che per forma e impostazione ricorda quello della hypercar 918, e una seduta abbastanza bassa, per avere la sensazione di essere su una due volumi sportiveggiante più che su una crossover. Si prosegue con una plancia perfettamente allineata a quelle delle Porsche degli ultimi anni: tunnel e console fanno tutt’uno e sono tempestati da una quantità di tasti da far invidia a un 747. Va bene non ingolfare di funzioni il sistema multimediale, siamo perfettamente d’accordo, ma qui si è esagerato in senso contrario. E, per di più, le spie piazzate sul margine superiore di ciascun tasto non aiutano a capire: un’occhiata veloce lascia sempre il dubbio se la lucina si riferisca a ciò che le sta sopra o a ciò che le sta sotto. Al netto di questi dettagli, però, c’è tutto quello che serve per avere la sensazione di guidare una driver’s car piuttosto che l’ennesima Suv. La tradizione del mezzo secolo precedente si nota in certi dettagli stilistici della plancia, che si lascia però scappare qualche scricchiolio di troppo. Un difettuccio che citiamo più che altro per dovere di cronaca e che, con tutta probabilità, è lo scotto da pagare per ciò che rende molto orgogliosi gli uomini della Porsche: qui è tutto nuovo, l’automobile, la fabbrica e gli operai. Ma non è finita, perché la Macan ha qualcosa di ancor più luciferino: per rubare consensi alla X4 o alla Q5, infatti, la Porsche Macan mette in campo anche praticità, abitabilità e spazio per i bagagli.

Come va. Quando serve, la Porsche Macan non ha difficoltà a lasciar prevalere i suoi lati più conviviali, quelli che la rendono una rilassantissima "cruiser" capace di mangiare chilometri uno via l’altro: confortevole, morbida, col tre litri turbodiesel che sonnecchia sul filo dei 2.000 giri, regalando silenziosità e bassi consumi. Rispetto alla Cayenne, le dimensioni più contenute e il peso inferiore la rendono più atletica, più coinvolgente. Nelle curve strette, un pochino di rollio rimane anche quando si passa in Sport o Sport plus, ma la sensazione è che si tratti di movimenti molto ben controllati, oltre che lontani anni luce da quelli tipici delle auto alte da terra. E tutto questo lo stiamo dicendo della Macan nella versione meno potente (250 CV), per quanto il tre litri, sempre pronto e corposo, si dia un gran daffare per ridurre lo stacco rispetto alle unità a benzina. Ed è così che, per avere sempre il massimo della coppia, ci si ritrova con le mani sui bei paddle metallici del Pdk, che risponde sempre con solerzia e velocità. A esaltare la sensazione di agilità ci pensano anche altri due aspetti. Da un lato lo sterzo, uno strumento chirurgico e che probabilmente è anche alla base del feeling di guida, dall’altro la trazione integrale. Gli ingegneri Porsche hanno architettato uno schema che, in condizioni di guida normali, privilegia senza troppi complimenti il retrotreno. Solo quando proprio non ne può fare a meno, i cavalli in eccesso vengono “dirottati” alle ruote anteriori per mezzo di una frizione multidisco pilotata elettronicamente, ma si tratta di situazioni limite. Risultato pratico: nella stragrande maggioranza dei casi si ha la bella sensazione di un retrotreno pronto ad accompagnare le traiettorie non appena il pilota ne manifesti il desiderio con il piede destro.

In sintesi. La Macan è l’auto giusta al momento giusto. La Porsche ha colto l’occasione per sfoderare una delle sue auto più riuscite, sotto il duplice profilo meccanico e stilistico. L’importante è non considerarla una semplice Cayenne in sedicesimo, perché la Macan è qualcosa di diverso e peculiare. Ha trasformato in realtà quello che finora poteva sembrare un controsenso o poco più: da oggi, è ufficiale, esistono anche le Suv sportive. D’altra parte, basta guidarla un pochino per ritrovarsi a sospettare che la Macan sia la sorellona della 911 piuttosto che la sorellina della Cayenne.

Pregi e difetti

PORSCHE Macan Macan 3.0 S Diesel

Pregi

Qualità stradali. Stupisce soprattutto la sua capacità di unire la sportività tipica del marchio con quello che ci si aspetta da una Suv. È un'auto a tutto tondo.

Consumo. Le ottime prestazioni del V6 vanno a braccetto con richieste di carburante sempre molto ragionevoli.

Difetti

Comandi complessi. La miriade di tasti sul tunnel è tanto bella da vedere quanto poco pratica da utilizzare, anche dopo un periodo di apprendistato.

Bocchette dietro. La loro assenza, su un'auto di questa categoria, è davvero difficile da digerire. Sono previste solo con l'mpianto trizona.



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
229,103 km/h (IN VI)
Accelerazione
0-100 KM/H
5,8 s
400M DA FERMO
14,1 s
1KM DA FERMO
26,5 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
5,8/6,1 (IN D)
1 KM DA 70 KM/H
24,5 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
40,0 m
CONSUMI MEDI
STATALE
14,0 km/l
AUTOSTRADA
11,9 km/l
CITTÀ
11,5 km/l

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Audio e navigazione
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

ANDREA P

Disastro Porsche. Compri quest’auto per guidare un mito, e ti aspetti che assistenza e cortesia, pagati oro, siano all’altezza. Nulla di più sbagliato. Dopo una manutenzione da Erre Esse Torino, l'auto mi è stata restituita con un piccolo danno. Lo faccio notare al momento del ritiro e mi viene detto che il pezzo in questione verrà sostituito. Mesi di solleciti e “tempo da perdere” per finire in un maleducato “se lo tenga così”, con la complicità della casa: come deludere irrimediabilmente un cliente. Morale: sconsiglio sia #porsche che #erre-esse: per quanto mi riguarda correttezza e servizio non sono optional.

COMMENTI

  • Disastro Porsche. Compri quest’auto per guidare un mito, e ti aspetti che assistenza e cortesia, pagati oro, siano all’altezza. Nulla di più sbagliato. Dopo una manutenzione da Erre Esse Torino, l'auto mi è stata restituita con un piccolo danno. Lo faccio notare al momento del ritiro e mi viene detto che il pezzo in questione verrà sostituito. Mesi di solleciti e “tempo da perdere” per finire in un maleducato “se lo tenga così”, con la complicità della casa: come deludere irrimediabilmente un cliente. Morale: sconsiglio sia #porsche che #erre-esse: per quanto mi riguarda correttezza e servizio non sono optional.
  • Disastro Porsche. Compri quest’auto per guidare un mito, e ti aspetti che assistenza e cortesia, pagati oro, siano all’altezza. Nulla di più sbagliato. Dopo una manutenzione da Erre Esse Torino, l'auto mi è stata restituita con un piccolo danno. Lo faccio notare al momento del ritiro e mi viene detto che il pezzo in questione verrà sostituito. Mesi di solleciti e “tempo da perdere” per finire in un maleducato “se lo tenga così”, con la complicità della casa: come deludere irrimediabilmente un cliente. Morale: sconsiglio sia #porsche che #erre-esse: per quanto mi riguarda correttezza e servizio non sono optional.
  • Mitico Paolo Massai,sei il migliore!
  • mi ha nominato e dunque rispondo: sugli scricchiolii si legga quanto ho scritto....ogni auto ne è affetta chi piu chi meno chi prima chi poi....chi guida davvero queste auto lo sa che non sono perfette......la mia era solo una provocazione nei confronti di henryf(incredibile martire difensore di una casaVW e denigratore a prescindere di tutto il resto in particolare fca);e le assicuro che qualche auto l'ho guidata anche io. Per quanto riguarda il resto concordo con lei in parte.....è ovvio che in italia vi è una situazione fiscale al limite del ridicolo che "impone" forzatamente di rimanere sui 250cv.......io me ne frego perchè sono un appassionato e guido l'auto che mi piace e pago il superbollo(che nel caso sq5 credo sia intorno ai 1500 euro non 2400) 5,1 e 5,8 sullo 0-100 indicano una bella differenza di prestazioni. Pista?si certo la macan è più "berlina"....ma chi ci va in pista con quei due barconi!!!.....se uno cerca quell'aspetto....va su una berlina o una coupè che sono una spanna sopra. In ogni caso è corretto il ragionamento reale che la Q5 è un'auto passata(oltretutto brutta per me)..mentre la macan nuova(e bella per me); è ovvio che anche io avrei fatto la sua scelta tra le due.......ma con l'amaro in bocca(ovviamente per i miei gusti si intende!)
  • Sig. Mantelli, mi sento di farle alcuni appunti. 1) di scricchiolii per ora non è ho sentiti, come li avvertivo fastidiosamente su Mercedes E coupé e ahimè qualcuno pure su Audi. Per quanto riguarda il motore, bè prima di tirare fuori 80k euro, avendo amici in concessionaria Audi, ho potuto provare una SQ5, l'altra mia opzione, e Le posso garantire che non ha senso giudicare le auto solo dai cavalli in più. Si vada a vedere le prove e i confronti e la Macan in pista rifila ad SQ5 più di 2 secondi, nonostante i 63 cv in più. Da 0 a 100, Macan fa 5.8" contro i 5.1" di SQ5. Poi perché avrei dovuto tirare fuori 2400 euro all'anno di Superbollo ed essere segnalato all'Agenzia delle Entrate? Inoltre, acquistare oggi una SQ5, vecchia di 6 anni (l'anno prossimo si prevede il lancio del nuovo modello) non avrebbe avuto senso. Io ho la fortuna di poterla guidare qualche auto (ho avuto Cayenne S, BMW 740i, BMW 330 xdrive coupé, SL350, Audi SW Quattro 3.0, E coupé 350d) e quindi posso dare giudizi su prove concrete non su quanto leggo; chi non può, si documentasse meglio prima di scrivere a vanvera.
  • Sono il fortunato possessore di una Macan S diesel, la mia prima Porsche. Dopo soli due giorni di guida, mi sento di confermare la prova di QR. Sono sempre stato scettico sui SUV e questa Porsche è la mia prima auto di questo tipo, provenendo da Audi A6 SW 3.0 e Mercedes E coupé 3.0: bè, non so gli altri, ma questo SUV è davvero speciale. Alla guida non sembra di essere su un auto da quasi 2t, ma su un coupè a 4 porte. In curva è incollata al terreno, nonostante sia alta, merito del lavoro su sospensioni e telaio dei tecnici Porsche; prontissima in accellerazione e ripresa, freni dalla risposta immediata, uniti ad un confort notevole (è vero che ora ho sotto ruote invernali da 18" e da Aprile metto le sue originali da 20", vedremo). E' più che equilibrata nelle dimensioni, non troppo grandi, ma sufficienti per abitacolo, giusto per 4 persone, e capacità di carico; in città si gira in modo ragionevole. La qualità di materiali, finiture e assemblaggi è davvero notevole, degni di Porsche; lo sterzo e la seduta davvero fantastici. Audio Bose superlativo. Sui consumi però non sono ancora riuscito a fare 14 km a lt, non fa più di 12. Il serbatoio da 60 lt è troppo piccolo, specie se si guida a manetta, così come invita a fare questo motore. Insomma, sono davvero soddisfatto. Certo, il mio portafoglio un po' meno, avendo tirato fuori 84mila euri, ma mi sento di dire che li vale davvero tutti.
  • Molto più bella questa che il Q5, ma visto il mezzo non si possono presentare auto di questo segmento con le bocchette di areazione posteriore ancora a pagamento o le rottelle delle bocchette anteriori che sembrano quelle di una Panda. Da questo punto di vista mille volte Audi come qualità percepita. Per il resto lancio una provocazione. Se la parola scricchiolio fosse stata usata in qualche prova di Jeep o altra auto di alta gamma del gruppo Fiat, i commenti sarebbero almeno triplicati.
     Leggi risposte
  • La presenza dei motori a gasolio su mezzi del genere è veramente imbarazzante. Sono veramente curioso di sentire che rumore fa... Ho letto qui di un possibile 4 cilindri duemila a gasolio... per carità!! Ma neanche nel Terzo Mondo si venderebbero auto simili...
     Leggi risposte
  • Comunque... potessi me la comprerei all' Istante (e poi la aspetterei per un annetto buono visti i tempi di consegna). Ma per come gira l'economia italiana, sará giá tanto se riusciró a prendere la 500X ;-)
  • "[...]plancia, che si lascia però scappare qualche scricchiolio di troppo." Questo da Porsche non me lo sarei mai aspettato.. Che stiano esagerando con i numeri? Magari se si dessero una calmata?
     Leggi risposte
  • Rick Di, io personalmente ti definirei come un marchio neanche quartum...forse,forse....quintum.
     Leggi risposte
  • Parlando di cose belle viste nella galleria fotografica: dove sono ambientate le prime foto? Qualcuno può dirmi di che lago si tratta? Grazie. Ps. tempo fa avevo scritto alla redazione chiedendo di poter aggiungere una riga con scritto dove sono state scattate le foto, visto che il più delle volte sono siti panoramicamente molto validi.
     Leggi risposte
  • Rick Di che ne pensi dei marchi quartum ???
  • Auto che vale tutti i soldi richiesti. Ottima per ogni situazione e contesto (esclusi quelli del lusso).
  • sebbene non ami i suv, l'auto è indubbiamente interessante a maggior ragione se le doti dinamiche sono buone come sembra... resta il fatto che se la si prova a configurare, come tutte le tedesche o quasi, accessoriandola decentemente(da "premium"...altrimenti nella versione base non ha nulla di premium se non lo stemmino)..si arriva tranquillamente ben oltre gli 80keuro..... se penso che a meno o uguale ci potrebbe essere una ghibli....questa sparisce immediatamente da ogni pensiero...
     Leggi risposte
  • per i commenti bastano questi http://www.quattroruote.it/news/prove_su_strada/2014/06/25/porsche_macan_la_nostra_prova_su_strada_e_in_pista_video_.html#loadMore
  • interni plasticosi, ma quasi totalmente rivestiti in pelle...quando la fantasia dei fiattari supera l'evidenza delle immagini. Mor sii più chiaro ed esplicito: quando uscirà il suv Alfa Prowola dovrà comprarsi il pannolone e si sperticherà in peana mai sentiti.
     Leggi risposte
  • Esteticamente è molto riuscita, specie dietro, rispetto alla Cayenne sembra disegnata da una persona inserita nella società. La base di partenza è buona, reputo il Q5 un'ottimo SUV, e non potevano che migliorare. Tuttavia ho 2 appunti: quantità di tasti sulla console centrale e disegno generale degli interni scialbo e vecchio. Gli interni sono davvero più vecchi del Q5 e mi sembrano anche parecchio più plasticosi (le cromature a caso fanno questo effetto probabilmente), diciamo quindi senza senso. Ottima gamma motori, ma è più che sicura la presenza del 2.0 tdi (almeno x l'Italia) x chi il SUV lo vuole a qualsiasi costo
     Leggi risposte
  • Mi convinco sempre più che i SUV sono la tipologia d'auto destinato a dominare l'immediato e prossimo futuro. Molti (poco lungimiranti) continuano a parlare di "moda passeggera".
  • Mi convinco sempre più che i SUV sono la tipologia d'auto destinato a dominare l'immediato e prossimo futuro. Molti (poco lungimiranti) continuano a parlare di "moda passeggera".
  • Massai non è uno dei tanti che elogia solo auto di "un certo" gruppo, quindi mi fido del fatto che macan sia sportiva come guida, che sia riuscita di aspetto basta vederla in strada. Penso che tra 1-2 anni TrollNP la pensarà diversamente sul rapporto sportività-suv:-)
  • Diciamo che il concetto di "sportive" si è allargato a dismisura, leggendo i pareri degli esperti su certi fuoristrada (sempre gli stessi peraltro)... Sarebbe anche interessante capire da dove viene quel dato del 30% (30% di cosa poi?): c'è qualcosina in più di una brochure pubblcitaria a testimonianza?
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona