SsangYong XLV La prova della 1.6d Be Limited Visual 2WD - VIDEO

SsangYong XLV
La prova della 1.6d Be Limited Visual 2WD - VIDEO
Chiudi
 

Deriva dalla crossover compatta Tivoli, però la SsangYong XLV vanta ben 24 centimetri in più di sbalzo posteriore. Il che consente di caricare ben 494 litri (prima erano 363). Ovvio, la XLV risulta meno snella della sorella e, da crossover, ha finito per trasformarsi quasi in una station alta. Il divano non scorre, ma la flessibilità è assicurata dagli schienali posteriori reclinabili 60/40 e dal piano di carico variabile e asportabile. Inoltre, l’abbondante margine riservato ai passeggeri è aumentato. Apprezzabile, poi, la cura costruttiva, anche se non tutti i materiali sono morbidi al tatto.

Ssangyong: il bagagliaio cresce con la XLV

Carrozzeria bicolore. L'auto in prova, in versione 1.6d Be Limited Visual 2WD, mostra alcune differenze rispetto agli esemplari commercializzati in Italia: i cerchi di lega da 18˝ hanno un disegno e una tinta diversi; la verniciatura bicolore, presente sull’auto - Dandy blue con tetto bianco - non sarà abbinabile al tetto apribile. E ancora, come primo equipaggiamento verrà montata la gommatura M+S in opzione; e si potrà avere quella estiva, come sulla vettura in prova. Il motore è l'1.6 turbodiesel da 115 CV già apprezzato sulla Tivoli. Qui, pero, ci sono un’ottantina di chili in più e il cambio automatico Aisin a sei marce. Così, l’XLV si trova meglio a macinare strada a pieno carico, che non a divincolarsi nel misto. La marcia, seppur meno vivace che sulla Tivoli, risulta abbastanza gradevole e poco affaticante. Nel traffico, con piede soft, l’automatico offre solo vantaggi: niente paddle, ma solo un tastino sul fianco sinistro del pomello per passare alla modalità manuale (con la scalata più rapida). Alla sinistra del volante si regolano le modalità di guida (la cosa è riservata alle versioni automatiche): Eco, Power, Winter. Con l’intermedia viene mantenuta un po’ più a lungo la marcia, mentre con l'ultima si può partire in seconda sui fondi a bassa aderenza.

2017-SsangYong-XLV-30

Assetto a due facce. Le prestazioni non sono eccezionali, in fondo, però, la coreana è briosa quanto serve. L’1.6 turbodiesel e-XDi 160, un po’ ruvido ai bassi regimi e quando lo si spreme a fondo, ha una buona progressione. Quanto all’assetto, la XLV mostra due facce: filtra bene le irregolarità davanti, mentre risulta più rigida dietro, nonostante il rollio evidente. Un effetto già notato sulla Tivoli diesel, che ha un setup simile. Inoltre, è da rimarcare il fatto che sulle versioni 2WD è previsto un retrotreno a ruote interconnesse, mentre il multilink è riservato alle “integrali”. Nei test la XLV ha mostrato una certa mancanza di omogeneità, specie sul bagnato, con reazioni non sempre lineari dell’Esp. E lo sterzo non aiuta perché è, sì, abbastanza graduale, ma poco sensibile. Più regolari i risultati del test in curva, dove i controlli risultano fin troppo vigili. Due annotazioni: con le gomme normali in opzione, la frenata della coreana è valida pure a freddo, molto migliore rispetto alla Tivoli dotata delle M+S. E infine i consumi, buoni, non straordinari: in media si percorrono quasi 14 km/l, mentre in citta, senza lo Start&Stop, si scende sotto i 12.

Andrea Stassano
(Prova su strada ripresa da Quattroruote di giugno 2016)

Pregi e difetti

SSANGYONG XLV XLV XLV 1.6d 2WD Limited Visual

Pregi

Bagagliaio. Molto capiente, l'ideale per chi tiene famiglia o trasporta oggetti ingombranti. Reclinati gli schienali poi, si può sfruttare una bella profondità.

Dotazione di serie. Per il confort e la vivibilità a bordo, questa versione di punta è messa bene: sedili riscaldabili, interni in pelle, navigatore satellitare e altro. 

Difetti

Visibilità anteriore. Gli specchi retrovisori disturbano la visuale, soprattutto in curva. L'angolo cieco verso la coda viene "gestito" dalla retrocamera.

Regolazione piantone. Quella assiale, come sulla Tivoli, da cui l'XLV deriva, continua a mancare. La Casa coreana, però, promette che arriverà. 



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
176,863 km/h (IN VI)
Accelerazione
0-100 KM/H
11,7 s
400M DA FERMO
17,9 s
1KM DA FERMO
33,4 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
11,8/13,7 (IN D)
1 KM DA 70 KM/H
29,5 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
42,4 m
CONSUMI MEDI
STATALE
16,3 km/l
AUTOSTRADA
14,1 km/l
CITTÀ
11,7 km/l

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Audio e navigazione
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

Tutto su
SSANGYONG XLV

Aggapito Mico

La vita è molto semplice se noi non cerchiamo di rendere complicato. Questo è così è rendere la vita più facile e aiuta voi di non perdere la speranza che il signor DelBARIO Alexio mette ha disposizione di coloro che possono pagare di nuovo e ha chiunque soddisfano le condizioni dei prestiti che vanno da 500 a 50.000.000 milioni di euro. Interviene anche per investimenti a breve termine, le risorse e a lungo termine al fine di aiutare a pagare i tuoi debiti. Signor DelBARIO è in relazione a una banca per facilitare e rendere sicure le transazioni. È in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia, che lo rende più affidabile. Si lascia una possibilità di dialogo tra le procedure di pagamento e tasso. Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci da E-mail: delbarioalexio@gmail.com

COMMENTI

  • leggo con piacere i commenti degli espertissimi lettori di quattroruote. Sinceramente non capisco le valutazioni sull'estetica. Da tempo la rivista non assegna più il voto all'estetica delle auto poichè questa riveste un carattere assolutamente soggettivo. quindi fatico a comprenderne le motivazioni: infatti la SS XLV non piace perchè mostra uno styling troppo retrò, la toyota CH-R non piace perchè troppo avveniristica. mi viene il dubbio che tali pareri siano frutto di una "prevenzione" tipica più di un tifo calcistico che di un sereno quanto legittimo giudizio.
  • una temibile concorrente della 500 living
  • Premesso che è molto ma molto "limited", non capisco come mai tra le varie case costruttrici coreane, che in massa sono ricorse a designer europei, la Ssangyong continui a produrre auto dalle linee piuttosto discutibili. Produrre qualcosa di economico non deve essere per forza sinonimo di brutto. Nella foto che mostra la pulsantiera dello sportello lato guidatore, si evidenzia una componentistica da auto degli anni 70. Altra osservazione ma per Quattroruote; nella foto 36 si vedono la moquette e la pedaliera dell'auto imbiancate di sporco portato da chi le ha guidate, e con una certa frequenza vedo servizi su auto in prova che non appaiono particolarmente pulite al loro interno; non sarebbe meglio fare le foto prima dell'uso (o pulirle per tale occasione) ?
  • La Tivoli, da cui questa XLV deriva, seppur con le dovute riserve, è esteticamente accettabile questa è totalmente "sbilanciata" verso l'inguardabile....
  • 2 punti e mezzo per il prezzo....ma quale?
     Leggi risposte
  • meni snella vuol dire meno bella....ma perchè adottare questa linea???' è veramente bruttina sia nel frontale che nel laterale .....mah????
  • meni snella vuol dire meno bella....ma perchè adottare questa linea???' è veramente bruttina sia nel frontale che nel laterale .....mah????
  • "...la XLV ... da crossover, ha finito per trasformarsi quasi in una station alta" chiedo scusa per il copia-incolla, ma è proprio quello che avevo detto della living a chi affermava che nel listino fiat non c'erano sw prima dell'arrivo della tipo.
  • Questa versione XLV sconta l'effetto "stiracchiamento" simile a quello della 500 Living e che le rende entrambe goffe alla vista, generalmente le versioni lunghe riescono meglio se si modifica il passo, ma evidentemente i costi di realizzazione sono ben più alti di un semplice aumento dello sbalzo posteriore. La Tivoli base non mi dispiace esteticamente ma è chiaro che complessivamente per finiture e comportamento stradale è ancora indietro rispetto alle migliori europee, al solito a Ssangyong non resta che giocarsi la carta del prezzo per prendersi una fetta di mercato, nei Suv c'è anche riuscita, qui sembra più difficile......
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona