BMW Serie 5 Touring La prova della 520d Luxury

Andrea Stassano Andrea Stassano
BMW Serie 5 Touring
La prova della 520d Luxury
Chiudi
 
BMW Serie 5 station
Prezzo
€ 61.450
Motore
L4 turbodiesel, 1.995 cm³
Potenza
140 kW/190 CV
Alternative:
AUDI
A6 Avant 2.0 TDI 190CV quattro S tronic
MERCEDES
E 200d S.W. Auto Exclusive
VOLVO
V90 D3 Geartronic Business Plus

Pregio e raffinatezza ai massimi livelli contraddistinguono la nuova BMW Serie 5 Touring. Oltre alle belle finiture, l’effetto è dato anche dai numerosi optional con i quali è possibile completare la vettura, e che fanno la differenza. Avevamo già passato al microscopio la Serie 5 berlina su Quattroruote di aprile: ora è la volta della versione station, pardon, della Touring, come viene chiamata dalla Casa di Monaco.

La BMW Serie 5 Touring in prova su agosto con Paolo Massai

Tecnica e tecnologia. La Serie 5 Touring è un'auto di taglia grande, che si può già ben definire ammiraglia, anche se, un gradino sopra, c’è sempre la sorella maggiore Serie 7. La 5 si fa notare per lo stile, molto elegante, per i contenuti tecnici (le quattro ruote sterzanti, per esempio) e tecnologici, legati all’impianto di infotainment (con i comandi gestuali e molto altro) e ai tanti e utili sistemi di assistenza alla guida.

Elegante e raffinata. La BMW Serie 5 Touring non si compra solo per il bagagliaio. I motivi sono altri: l’esclusività e le forme, per esempio. Quel cofano lungo dà importanza, mentre dietro il padiglione la vettura scende con gradualità. Così, oltre alla linea elegante, la wagon bavarese preserva pure una buona abitabilità. Vero, al top di gamma c’è sempre la Serie 7, ma è difficile non vedere nella  Touring un’ammiraglia. Una fase già iniziata con la generazione uscente. Tanto che la nuova incarnazione è cresciuta di appena 3 centimetri, toccando quota 4 metri e 94.

Ambiente chic e confort. Ci accomodiamo dietro: lo spazio è generoso, però, come capita spesso, si sta davvero comodi in due. Poi, il climatizzatore quadrizona e i tablet del sistema multimediale ci ricordano che qui la normalità è bandita. Il portellone si apre elettricamente: il bagagliaio è adeguato per quattro persone e si possono reclinare gli schienali frazionati dal vano, o aprire addirittura il lunotto. Da rimarcare la presenza delle sospensioni posteriori ad aria autolivellanti (di serie), utili in caso di carico extra.

2017-BMW-520d-Touring-40

Come va. Il cockpit è elegante e sportivo, con il volante M e i paddle. Il 2.0 turbodiesel da 190 CV gira rotondo ai bassi e quasi non si sente: non fa mai mancare la spinta ed è ben abbinato al cambio automatico a 8 marce, fluido in Drive e rapido in manuale. Una delle doti migliori di questa station è la silenziosità, in ogni condizione. Anche le sospensioni a controllo elettronico svolgono un gran lavoro: tanto che la gommatura ribassata (e differenziata tra i due assi) non crea problemi neppure sulle irregolarità più ostiche. In modalità Sport la bavarese diventa più reattiva e un filo più secca, senza perdere, però, il suo spirito da stradista veloce. In Adaptive, invece, l’assetto si adegua al percorso e allo stile di guida. Rispetto alla 520d berlina, la Touring è più pesante di 130 kg (in totale 1.972) e i pesi gravano un po' di più sul posteriore. Dettaglio che influisce poco sulle doti dinamiche: in fondo, la Touring risulta più tranquilla della berlina, restando godibile e precisa. Merito delle quattro ruote sterzanti, che offrono sicurezza ad alta velocità e agilità alle basse andature. La dimensione ideale della Serie 5 Touring resta quella del viaggio veloce e confortevole, con il diesel che gira basso. Accontentandosi sempre di poco gasolio.

(Prova ripresa da Quattroruote di agosto, n. 744)

Pregi e difetti

BMW Serie 5 station 520d Touring Luxury

Pregi

Doti stradali. Su questa Luxury, iper silenziosa e con sospensioni elettroniche efficaci, il mix tra qulità dinamiche e attenzione per chi sta a bordo è eccellente.

Motore-cambio. Un'abbinata molto riuscita, quella tra il due litri turbodiesel da 190 CV e il sempre apprezzato ZF a otto marce. Parte della bellezza della Touring passa da qui.

Difetti

Visibilità anteriore. Seduti in basso, è il retrovisore sinistro a ridurre la visuale degli incroci o in curva, quando si fatica un po' a vedere dove si mettono le ruote.

Frenata bagnato-ghiaccio. Qui gli spazi d'arresto sono un po' lughi. Unica pecca di un impianto che, nelle altre situazioni, mostra di non temere né i carichi gravosi né la fatica.



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
219,6 km/h (IN VII)
Accelerazione
0-60 KM/H
3,4 s
0-100 KM/H
8,2 s
0-110 KM/H
10,0 s
0-130 KM/H
14,0 s
0-160 KM/H
22,9 s
400M DA FERMO
15,9 s
Velocità d'uscita (km/h)
137,6
1KM DA FERMO
29,5 s
Velocità d'uscita (km/h)
177,2
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-90 KM/H
3,8/4,1 (IN D)
70-100 KM/H
5,2/5,7 (IN D)
70-120 KM/H
8,9/10,0 (IN D)
70-130 KM/H
10,9/12,4 (IN D)
70-140 KM/H
13,5/15,4 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
40,4 m
100 KM/H A MASSIMO CARICO
41,8 m
100 KM/H SU ASFALTO ASCIUTTO + PAVÈ
44,7 m
100 KM/H SU ASFALTO BAGNATO + GHIACCIO
109,7 m
CONSUMI IN VI
90 KM/H
20,8 D
100 KM/H
19,1 D
130 KM/H
14,1 D
CONSUMI MEDI
STATALE
17,2 km/l
1.135 km
AUTOSTRADA
14,9 km/l
983 km
CITTÀ
12,5 km/l
825 km
MEDIA RILEVATA
14,5 km/l
957 km
MEDIA OMOLOGATA
22,2 km/l
1.465 km

Dati dichiarati

Prezzo
61.450 €
Motore
1.995 cm³ L4 turbodiesel
Potenza Max
140 kW (190 cV)
Consumi Omologato
22,2 km/l
Consumi Rilevati
14,5 km/l
Emissioni CO2 Omologato
119 g/km
Emissioni CO2 Rilevati
183 g/km

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Assistenza alla guida
Audio e navigazione
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Alex Masters

Audi A6 (modello attuale dunque vecchio) molto piu' bello di questa. Anche gli interni audi sono piu' moderni. Purtroppo BMW ha sbagliato linea con questa e ne stanno vendendo poche. Quella precedente era perfetta. Una signora macchina molto piu' equilibrata di questa senza capo ne coda.

COMMENTI

  • Audi A6 (modello attuale dunque vecchio) molto piu' bello di questa. Anche gli interni audi sono piu' moderni. Purtroppo BMW ha sbagliato linea con questa e ne stanno vendendo poche. Quella precedente era perfetta. Una signora macchina molto piu' equilibrata di questa senza capo ne coda.
  • Macchina Superlativa:Un mio carissimo amico dai tempi del liceo ha lo stesso Modello, Motore, Cambio della Touring precedente allestimento Top e tutta pelle.Sono rimasto senza parole dalla qualità che rasenta la perfezione ad oltre 70000 euro.il mio amico ha la fortuna di essere una Manager di alto livello è questa è la sua macchina aziendale
  • Ma la ruota di scorta (o almeno il ruotino) ce l'ha, o vi siete dimenticati di metterlo tra i difetti come spesso accade in tutte le prove (a meno che non siano fatte da un esperto come Massai).
     Leggi risposte
  • Ma la ruota di scorta (o almeno il ruotino) ce l'ha, o vi siete dimenticati di metterlo tra i difetti come spesso accade in tutte le prove (a meno che non siano fatte da un esperto come Massai).
  • ci vedrei bene pure il 2 litri da 150 cv: in fondo, una volta avviato, chi se ne accorge? a chi interessa, visto il marchietto sul cofano. non definirei la scelta di questo motore un downsizing (un'opinione un po' naif): è, più banalmente, la versione d'ingresso, quella che fa numeri, per intenderci
  • Indiscutibilmente la Regina delle station. Klasse E e A6 validissime, ma sempre dietro.
     Leggi risposte
  • Gran bella macchina percarità... ma un possessore che non dichiara che qua sopra il 4 cilindri TDI è un ripiego per risparmiare per me è un ipocrita.
     Leggi risposte
  • Lago d'Iseo. Strada costiera tra Tavernola e Lovere, e strada che conduce a Parzanica.
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE