Porsche Cayenne La prova della 2.9 V6 S

Marco Perucca Orfei Marco Perucca Orfei
Porsche Cayenne
La prova della 2.9 V6 S
Chiudi
 
PORSCHE Cayenne
Prezzo
€ 98.119
Motore
V6 biturbobenzina 2.894 cm3
Potenza
324 kW/440 CV
Alternative:
MASERATI
Levante V6 430 CV AWD S

Al top della tecnica, veloce e capace di muoversi su ogni terreno: la terza generazione della Porsche Cayenne sposta ancora più in alto l'asticella e rimette in riga tutte le concorrenti. Nessuna esclusa. Bisogna ammettere che la cura Macan ha fatto un gran bene alla sorella maggiore: volumi, proporzioni, linee, ora c'è più armonia. La nuova Cayenne è un po' più lunga (6 cm), un filo più larga e un centimetro più bassa della precedente, questo ha permesso ai tecnici tedeschi di disegnare un’auto più affusolata e di realizzare un abitacolo ampio e organizzato per ospitare senza problemi anche cinque persone.

Comandi a sfioramento. All'interno il colpo d'occhio è notevole. La strumentazione, la plancia e la console ripropongono gli schemi già visti sulla Panamera. Il grande contagiri, sistemato come al solito al centro, è affiancato da due schermi Tft che riproducono, anche nello stile, la sfilata di indicatori circolari che, da sempre, contraddistinguono i cockpit delle Porsche (a partire dalla 911). Ma, ovviamente, possono essere configurati in modo diverso, così da ospitare, per esempio, i dati del computer di bordo oppure la mappa del navigatore eccetera. La plancia è dominata dal grande schermo del sistema multimediale, dal quale si gestiscono anche tutti gli equipaggiamenti di bordo. I comandi secondari sono concentrati sull'imponente tunnel centrale, che poi si prolunga fino al divano posteriore: sono tanti e richiedono un po' di apprendistato sia per come sono fatti, a sfioramento, sia per come sono disposti, perché alcuni rimangono in parte nascosti dalla leva del cambio.

Porsche Cayenne S: la prova completa di Paolo Massai

Doppio turbo. Dentro al cofano c’è il nuovo V6 biturbo di 2.9 litri di cilindrata, che vanta ben 440 cavalli, venti più del precedente 3.6 e una coppia di 550 Nm. Più che per i numeri, già di per sé importanti, questo sei cilindri piace per la cattiveria, la propensione a girare alto e l'allungo, che lo porta in un attimo a raggiungere i regimi più elevati. Inoltre, suona che è una meraviglia; è un piacere ascoltarlo a basso e medio regime, per poi sentirlo aprirsi verso le note più alte. Di norma i 550 Nm finiscono quasi tutti sulle ruote dietro, però, al minimo segno di pattinamento, una frizione a lamelle controllata elettronicamente provvede a spostarli progressivamente verso quelle davanti, in modo da garantire sempre la massima motricità in accelerazione e sui fondi a bassa aderenza.

Assetto? Si puo scegliere. La Porsche propone diverse soluzioni per le sospensioni della sua Suv. Gli ammortizzatori regolabili a controllo elettronico sono di serie, mentre a richiesta si possono avere, come sull'auto in prova, le molle ad aria, che consentono di regolare l'altezza da terra in un ampio range. Volendo, poi, ci sono anche le barre anti rollio attive, con i nuovi, ultra rapidi attuatori elettrici a 48 volt, e le quattro ruote sterzanti. Sono optional tecnici estremamente qualificanti, quanto costosi, in grado di modificare sensibilmente – è bene sottolinearlo – la dinamica della vettura. Nessun altro costruttore offre una simile possibilità di tuning per la propria Suv. La Cayenne provata, pur senza le ruote posteriori sterzanti e le barre attive, si è dimostrata stabilissima ad alta velocità, ma anche rapida e decisa a interpretare i voleri di chi è al volante. Per quanto riguarda il confort, le molle ad aria sono inarrivabili: riescono a isolare perfettamente l'abitacolo dal mondo esterno, fino ad assimilare la Cayenne a una limousine di rango.

Prova su strada ripresa da Quattroruote di marzo 2018, n. 751

Pregi e difetti

PORSCHE Cayenne Cayenne 2.9 V6 S

Pregi

Motore e prestazioni. Un gran bel sei cilindri turbo potente, vivace e tutto da ascoltare. Prestazioni a top per una Suv (e non solo).

Multiruolo. Sportiva ammiraglia e off-road: nessun'altra Suv sa interpretare così bene le tre facce.

Difetti

Adas. Ci sono tutti, ma tutti immancabilmente a richiesta. Altre migliaia di euro da aggiungere al conto finale.

Android Auto. Non è stata prevista l'interfaccia con la più diffusa piattaforma per smartphone.



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
261,5 km/h (IN VI)
Accelerazione
0-60 KM/H
2,3 s
0-100 KM/H
4,7 s
0-130 KM/H
7,4 s
0-160 KM/H
11,0 s
0-180 KM/H
14,2 s
400M DA FERMO
13,0 s
Velocità d'uscita (km/h)
173,0
1KM DA FERMO
23,8 s
Velocità d'uscita (km/h)
219,1
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-90 KM/H
2,3/2,7 (IN D)
70-120 KM/H
4,8/5,5 (IN D)
70-130 KM/H
5,7/6,5 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
39,3 m
100 KM/H SU ASFALTO ASCIUTTO + PAVÈ
45,5 m
100 KM/H SU ASFALTO BAGNATO + GHIACCIO
113,5 m
CONSUMI IN VI
90 KM/H
13,1 D
100 KM/H
12,0 D
130 KM/H
8,8 D
CONSUMI MEDI
STATALE
9,8 km/l
879 km
AUTOSTRADA
9,3 km/l
833 km
CITTÀ
8,1 km/l
725 km
MEDIA RILEVATA
8,9 km/l
802 km
MEDIA OMOLOGATA
10,9 km/l
978 km

Dati dichiarati

Prezzo
98.119 €
Motore
2.894 cm³
Potenza Max
324 kW (440 CV)
Consumi Omologato
10,9 km/l
Consumi Rilevati
8,9 km/l
Emissioni CO2 Omologato
209 g/km
Emissioni CO2 Rilevati
267 g/km

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Assistenza alla guida
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Visibilità
Infotainment
Comportamento dinamico

Listino & costi

COMMENTI

  • Non ha i laser come la stramarona Velar...ma non vedo i criticoni di professione. E manca anche altra tecno-roba se è per questo. E Adas a pagamento. Invece cosa c'è? Una serie di chicche per rendere la dinamica di guida perfetta, anche in fatto di comfort. Già, ma guarda un po', le peculiarità di una Porsche.
  • "le molle ad aria, che consentono di regolare l'altezza da terra in un ampio range. Volendo, poi, ci sono anche le barre anti rollio attive, con i nuovi, ultra rapidi attuatori elettrici a 48 volt, e le quattro ruote sterzanti. Sono optional tecnici estremamente qualificanti, quanto costosi, in grado di modificare sensibilmente – è bene sottolinearlo – la dinamica della vettura. Nessun altro costruttore offre una simile possibilità di tuning per la propria Suv."......mah sicuri? va bene l'entusiasmo, non si discute sulla bontà dell'auto, ma a me pare che, a parte le 4 ruote sterzanti, la levante offra tutto ciò nominato di serie al prezzo base che mi sembra ben diverso....oltre all'avere di serie un differenziale posteriore autobloccante a slittamento limitato(c'è qua?...su audi qualcosa di simile si paga a parte.). Al di là di tutto, io faccio fatica a digerire l'estetica di quest'auto(leggermente meglio della precedente) come esterni, di profilo quel muso a punta è davvero goffo,...ma anche come interni. In ogni caso è sul mercato da generazioni..una certezza...PS ma quale sarebbero le infinite dotazioni che offre la regina cayenne contro le nulle( a leggere pochi giorni fa certi commenti) di una levante?
     Leggi risposte
  • Disastro Porsche. Compri quest'auto per guidare un mito, e ti aspetti che assistenza e cortesia, pagati oro, siano all’altezza. Nulla di più sbagliato. Dopo una manutenzione da Erresse Torino, l'auto mi è stata restituita con un piccolo danno. Lo faccio notare al momento del ritiro e mi viene detto che il pezzo in questione verrà sostituito. Mesi di solleciti e “tempo da perdere” per finire in un maleducato “se lo tenga così”, con la complicità della casa: come deludere irrimediabilmente un cliente. Morale: sconsiglio sia #porsche che #erresse: per quanto mi riguarda correttezza e servizio non sono optional.
     Leggi risposte
  • Sarebbe stato apprezzabile uno sforzo delle "matite" per migliorare l'anteriore imho non proprio bellissimo.
  • difetti no, mi meraviglia il fatto che nemmeno come optional sia presente l'head up display (considerando il navigatore basso) e che i fari matrix sia sono led e non anche laser (presenti invece sulla A7 appena presentata) . Per il resto direi ottima macchina
  • Mi permetto di far presente che esiste come concorrente la Maserati Levante .
     Leggi risposte
  • bellissima
  • l'asticella della bruttezza!
     Leggi risposte
  • La rinuncia al motore diesel sulla nuova Cayenne determinerà per il mercato italiano il crollo di immatricolazioni della stessa. Se consideriamo il superbollo e le performance e la coppia del modello entry level della nuova Cayenne, da noi saranno una rarità.
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona