DS 7 CrossBack La prova della 2.0 BlueHDi 180 Grand Chic - VIDEO

Marco Ghezzi Marco Ghezzi
DS 7 CrossBack
La prova della 2.0 BlueHDi 180 Grand Chic - VIDEO
Chiudi
 
DS DS 7
Prezzo
€ 40.950
Motore
L4 turbodiesel 1.997 cm3
Potenza
130 kW/177 CV
Alternative:
HYUNDAI
Santa Fe 2.2 CRDi 4WD A/T XPossible
VOLKSWAGEN
Tiguan Allsp 2.0TDI 190 DSG 4MOT Adv BMT

Tutto si può dire della DS7 CrossBack, ma non che sia un'automobile priva di una spiccata personalità. E, come capita anche tra le persone, questo può far nascere un amore a prima vista oppure suscitare profonda antipatia. Così, senza mezze misure.

Su strada. Al minimo, il 2.0 litri turbodiesel gira silenzioso e mantiene una certa discrezione anche quando si affonda il piede sull'acceleratore. Il buon accordo con il cambio automatico a otto marce assicura un'erogazione fluida e una progressione decisa. Il cambio non ha mai reazioni troppo dinamiche, ma è puntuale quanto basta per non mostrare incertezze. In ogni caso, si può avere una risposta più incisiva, scegliendo l'impostazione Sport tra le quattro offerte dal sistema Drive mode. La dinamica di guida risente ovviamente dell'indole della DS 7, che privilegia la souplesse di marcia, anche se lo sterzo assicura un discreto feeling. E il merito è anche dell'assetto, che riesce ad assecondare bene lo stile di guida adottato. In ogni caso, ciò che emerge con grande evidenza su tutti i tipi di terreno è l'effcacia delle sospensioni che, unite all'eccellente insonorizzazione, trasformano l'abitacolo in un comodissimo salotto.

Prova su strada ripresa dall'allegato Q Suv & Crossover di marzo 2018

Pregi e difetti

DS DS 7 DS7 CrossBack BlueHDi 180 aut. Gr. Chic

Pregi

Confort. Si sta davvero comodi, grazie all'efficacia delle sopensioni attive e all'insonorizzazione.

Finitura. Molto bene curato l'abitacolo specie nella scelta e nell'accostamento dei materiali. Assai raffinati i rivestimenti dei sedili.

Difetti

Freni. Sui fondi non omogenei, gli spazi d'arresto si allungano: da 100 km/h, va oltre i 130 metri.

Bagagliaio. Nonostante abbia dimensioni esterne generose, lo spazio per le valigie è inferiore a quello di concorrenti più compatte.



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
205,6 km/h (IN VII)
Accelerazione
0-60 KM/H
3,9 s
0-100 KM/H
9,1 s
0-120 KM/H
12,7 s
0-130 KM/H
15,2 s
0-150 KM/H
20,7 s
400M DA FERMO
16,5 s
Velocità d'uscita (km/h)
135,5
1KM DA FERMO
30,3 s
Velocità d'uscita (km/h)
173,5
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-90 KM/H
3,6 (IN D)
70-120 KM/H
8,7 (IN D)
70-130 KM/H
11,1 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
40,6 m
100 KM/H SU ASFALTO ASCIUTTO + PAVÈ
46,8 m
100 KM/H SU ASFALTO BAGNATO + GHIACCIO
130,5 m
CONSUMI IN VI
90 KM/H
20,1 D
100 KM/H
18,1 D
130 KM/H
12,8 D
CONSUMI MEDI
STATALE
15,1 km/l
830 km
AUTOSTRADA
13,6 km/l
746 km
CITTÀ
12,5 km/l
687 km
MEDIA RILEVATA
13,6 km/l
746 km
MEDIA OMOLOGATA
20,4 km/l
1.122 km

Dati dichiarati

Prezzo
40.950 €
Motore
1.997 cm³
Potenza Max
130 kW (177 CV)
Consumi Omologato
20,4 km/l
Consumi Rilevati
13,6 km/l
Emissioni CO2 Omologato
128 g/km
Emissioni CO2 Rilevati
195 g/km

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Assistenza alla guida
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Visibilità
Infotainment
Comportamento dinamico

Listino & costi

ANDREA ALFA V6

mamma mia, che bidone!!!

COMMENTI

  • mamma mia, che bidone!!!
     Leggi risposte
  • .....a me di solito non piacciono le auto francesi ma questa comunque e' dietro solo alla audi Q8 come design e tecnica....la comprerei davvero...molto molto bella....di fianco sembra la macan..magari usata dopo sei anni quando non costa piu' niente...meglio ancora!!!...vero Leone??? ahahah
     Leggi risposte
  • Non sono d'accordo che è stato tutto da buttare. DS3 per me era una magnifica idea, purtroppo le piccole 3p non le vuole più nessuno. Anche Mito saluta, e la MIni 3p pure non se la passa bene. DS5 è un discorso più complesso, a me piaceva ma forse un design troppo ardito. DS7 sta dall'altra parte, hanno osato poco. E per me costa troppo, non so gli sconti perché nella mia città di 500k abitanti non c'è il DS-store (.....) ma se attingi alla lista e ci sono dei pack interni veramente spettacolari, si arriva vicino ai 50k con la d180 che mi sembra l'unica scelta di motore fattibile. Solo trazione anteriore su marchio con ambizioni premium per me è un minus, specie nel nord EU.
     Leggi risposte
  • Un'auto che non aggiunge nulla al panorama automobilistico cosi' come il marchio DS. Il solito tentativo mal riuscito di entrare nel settore premium dominato dai tedeschi. Penso debbano riservarlo esclusivamente al mercato cinese. E pensare che noi abbiamo l'Alfa con cui potremmo fare cose stupefacenti.... Ma Marchionne la.pensava diversamente. E il nuovo AD che fara'? Ho scarse speranze in proposito
  • 134 commenti per dire cosa ? Boh
     Leggi risposte
  • Beh, capisco gli effetti della calura estiva, ma ci mancava solo la riproposizione a distanza di sei mesi della prova su strada del clamoroso ennesimo flop di un marchio che ai flop è abbonato, auto non pervenuta come da scontate previsioni, di cui per giunta è imminente (in autunno ?) - se non ricordo male - la cessazione della produzione nonostante l'accanimento terapeutico messo in atto ed i patetici buoni uffici del nostro 4R che, come avevo già scritto qui a febbraio, non perde occasione per rimediare, a mio parere, figure barbine.
     Leggi risposte
  • Da quel che capisco, la DS7 si vorrebbe inserire nella parte alta dei suv da 4.5 metri di fascia media. Non premium. Diciamo un pre-premium. La meccanica e l'offerta motorizzazioni non consentono assolutamente di confrontarsi con Q5, Stelvio, XC60, X3 ecc. Dal punto di vista dell'allestimento interno, ha le sue carte da giocare. Esternamente, l'ispirazione alla Q5 precedente mi pare evidente. La motorizzazione decente è la 180 cv. E con questa motorizzazione e un allestimento superiore, il prezzo supera abbondantemente i 40k euro. Non so quale sarà la politica degli sconti, ma per queste cifre inizi a porti dei problemi. Se punti a motorizzazioni e allestimenti inferiori, ti vai a scontrare con alternative che a pari prezzo forse di danno di più. Nei paesi del nord europa poi, credo si porrebbe pure il problema della trazione, che qui è solo anteriore. Insomma, DS si pone come pre-premium che si pone come alternativa alle solite, ma senza ambire a scontrarsi con le suv premium. Non avrebbe neanche una carta da giocarsi in questo ambito.
     Leggi risposte
  • Andrea Strada, Il punto era chi se la vuole prendere una DS di 6 anni? Per una Mercedes di 10 anni c'è sempre un mercato, anche perché una classe E diesel fa 600.000 km senza batter ciglio e rimanendo con tutti i suoi pezzi ancora attaccati e perfettamente funzionante. Di vecchie auto francesi ne ho viste e non fanno 600.000 km.
     Leggi risposte
  • La redazione dice: "questo può far nascere un amore a prima vista oppure suscitare profonda antipatia". Facile immaginare cosa suscita in me. A dispetto di ciò che Pic 67 non vuole ammettere, questo è un veicolo che punta tutto su confort e scena (vedi interni, vedi fari..ecc ecc), copiando la base esterna da Audi. La dinamica di guida non è di certo la priorità del progetto. A chi bada molto poco a quest'ultima e si sente annoiato dalla oggettiva prevedibilità delle tedesche, potrebbe sentirsi stuzzicato e in definitiva interessato. Non faccio parte di questi ultimi. Contenti tutti insomma. Certo, tra gli interessati, bisognerà vedere quanti saranno pronti, al netto dei prevedibili sconti, a sborsare questo tipo di cifre per un veicolo che difficilmente reggerà il confronto del mantenimento del valore nel tempo con la concorrenza affermata o anche solo con un marchio in ascesa come Volvo.
     Leggi risposte
  • e bravo il nostro bond: lavora nel mondo dell'auto, ha avuto questo modello e quello.. e noi non interessa. nel mondo dell'infanzia è normale avere dei prodotti preferiti: una bevanda gasata e scura da bere quando si mangia una pizza con gli amici all'asilo; oppure un orologio fabbricato in svizzera al polso, solo per controllare che la campanella della scuola suoni puntuale per indicare che le lezioni sono finite. le femminucce, poi, e solo loro, magari hanno pure una marca di scarpette preferite, mentre a noi maschietti ci piace salire in sella a particolari marche di motociclette. e che dire poi del telefono grazie al quale i nonni ci possono sempre raggiungere, anche quando c'è l'intervallo? che bello quello che ha un frutto come simbolo! tutto questo non perché ha un senso, ma perché siamo infantili: giusto bond?
  • Ragazzi oggi ci andate giù duro, non posso lasciarvi da soli un secondo che subito prendete fuoco. Pic sei sempre tu di mezzo :)!
  • TrollGsi che ti piaccia o no la differenza tra te e io o Leone e che noi lavoriamo nel mondo auto, tu hai ancora la visione infantile da bambino di un mondo che conosci solo in modo "fantastico". Poi per tua info mai avuto un'auto tedesca un pò del gruppo fiat, 2 japan e addirittura una citroen....ma sai non ci posso fare nulla quando arrivano gli studi del benchmark e al 90% dei casi sono di auto tedesche che non per questo giudico migliori in tutto. Ripeto è un'operazione inutile fare uscire la tua mente da un "mondo delle favole" che non esiste.
     Leggi risposte
  • non solo ho ben presente la c5 aircross, ma un po' tutta l'evoluzione degli ultimi anni della citroen, anche perché è uno dei pochi marchi stranieri che mi piace. e non per la linea delle sue auto, ma per la personalità dei suoi prodotti, per le sue scelte coraggiose e per come, pur, ad esempio, partendo dal giro porta della 208, sono stati in grado di creare una vera citroen (la c3 attuale) dal carattere e dalla funzionalità completamente diverse da quelle del modello dal quale sono partiti. ma per o'san la c5 aircross, che gli piace perché è veramente bella, è una citroen, mentre la c4 cactus probabilmente no. è la differenza che passa tra chi si intende di auto (io) e chi ascolta la propria pancia (lui): io riconoscerò le citroen anche tra 100 anni, lui esprimerà i suoi soggettivi pareri, leciti, ma soggettivi. patetico è il richiamo al presunto automobilismo di 30 o 40 anni fa: cosa è cambiato bond? per tua informazione, anche 30, 40 e 50 anni fa c'erano incompetenti della risma tua e di leone, gente che predica luoghi comuni e si fa forte del parere altrui, meglio se di quello della maggioranza. gente che va dove tira il vento e la cui opinione cambia con le mode. adesso seat e skoda sono troppo vicine? ma sono uguali, non siete capaci di vederlo o la maggioranza vi ha detto che così non è?
     Leggi risposte
  • Bellissima l'Audi DS7
     Leggi risposte
  • potete dire tutto quello che volete (e ci mancherebbe) ma quest'auto è scopiazzata volgarmente. Punto. Nessuno dice che è brutta, che non è imponente, che non ha una buona presenza in strada, ma andare a scopiazzare il principale concorrente (q5) inserendo stilemi pressoché identici ad altri modelli inferiori (q3) di una casa che a parole viene continuamente denigrata fa morire dal ridere. Sparano merda a tutto andare su Vag, poi la loro casa premium (casa...) se ne esce con un coso che è a metà strada tra le due principali concorrenti audi: , dai fa sganassare dalle risate. inutile arrampicarsi sui vetri. Ora vorrei capire come Pic o Guido possano poi venire a commentare una Q5 e magari criticarla per l'estetica. MA VI RICORDATE I PROTOTIPI DS DI 2/3 ANNI FA? Ma avete presente il C5 aircross? Ma è mai possibile che DS si affacci in un segmento così importante per vendite e immagine con un prodotto cosi tradizionale (per non dire copiato), invece che puntare sulle proprie storiche capacità di creare modelli originali? Sono sicuro che se una casa cinese avesse fatto un'auto come la crossback in eu qualunque commentatore si sarebbe scandalizzato coi soliti copioni dagli occhi a mandola e pic avrebbe riempito di pernacchie i designers dell'impero celeste.
     Leggi risposte
  • Mi diverte sempre leggere i commenti degli utenti di Quattroruote. Mi piacerebbe molto entrare nel dibattito ma avendo una macchina francese e una tedesca non sono con chi schierarmi.... Ad ogni modo, ho VISTO questa macchina al Salone di Bruxelles e dal vivo rende meglio, ha una presenza imponente.
     Leggi risposte
  • assomiglia alla q5 come la 500l dicevano che somigliasse alla countryman: è bastato che ne circolassero un po' per dissipare qualsiasi dubbio
     Leggi risposte
  • Per una volta, qui nei commenti di 4R, tutti gli utenti sono d'accordo: auto pacchiana, finta premium, vorrei ma non posso; tecnologia solo in apparenza (caro PIC, ti sbagli quando dici che il marketing PSA lavora male), cromature e sbavature diffuse, motori mediocri, affidabilità scarsa. Inoltre mettici un'immagine del Brand bassa (Citroen è brava a costruire auto per i puffi, non SUV premium) e uno stile copiato dall'Audi.. insomma...
     Leggi risposte
  • Anche se detesto le automobili francesi, vanno contro i miei gusti quasi in tutto, aspetterei almeno un annetto e magari anche l'uscita di altri modelli del marchio per poter trarre qualche conclusione in merito alle sua capacità di sopravvivenza nel medio-lungo termine. Non mi piace la DS7, negli esterni peggiora il design A5, gli interni mi disgustano. Me ne frego dell'originalità di questi ultimi. A livello tecnologico non ha niente da offrire in più rispetto alle rivali affermate. A livello meccanico è inferiore, non disponendo della trazione integrale, né di una versione prestazionale. Ci sarebbe il discorso delle sospensioni predittive, lo dico prima che PIC mi assalga, tuttavia è facile prevedere un'efficacia ben lontana da quella di una classe S o Audi A8, che adottano tali sistemi. La sopravvivenza del marchio, secondo me, dipenderà molto da come sapranno promuoverla, con qualche trovata di marketing, in Cina. Se falliscono li, addio DS. Comunque, come già detto, un poco di concorrenza in più ai tedeschi farà bene. Più cerchi di attaccarli, più alzano la testa. Il budget che può mettere in gioco il trio in R&D è, per il momento ma credo anche nel medio termine, irraggiungibile per il gruppo PSA. Vediamo cosa riuscirà a fare Tavares con Opel. Se la risana, come ha già fatto con PSA, le finanze potrebbero diventare molto più sostanziose. Ad ogni modo, se la carta DS fallisce, Tavares può sempre usare la carta Opel, trasformandola in marchio semi-premium come VW: ai cinesi basta che sia tedesca e comprano, comprano.... :)
  • Pic tu che lodi tanto quest'auto l'hai per caso provata? Cmq io non la denigro poi come tanti altri fuori è si un'audi con qualche cromatura fuori posti e qualche tratto estetico d japan-corea però come interni è veramente originale. Poi bastava chiamarla c5 o c6 crossback erede di c5 e non ci sarebbero stati equivoci. Come prezzo poi questa dsQ5:-) non è poi così costosissima se non la si prende full, già la base non è poi così base e penso che le poche che venderanno saranno poi le 1500 diesel base/business sotto i 35 k euro.....ripeto cosa che potevano fare senza "scomodare" il marchio ds....poi col double chevron avrebbe avuto sicuro un frontale più personale.
     Leggi risposte
  • PSA, come ormai tutti i superstiti dell'automotive mondiale hanno capito che giocarsela sul generalista significa andare incontro ad un bagno di sangue. Solo case quali Toyota e forse le coreane possono fare utili con veicoli dalla marginalità ridotta. FCA ce la fa perpetuando modelli col risultato di un "catalogo" deprimente. A questo punto, dato per scontato che strappare clienti alla triade è cosa difficilissima, non rimane che inventarsi qualche nuovo marchio "LUXURY" di nicchia. Lo è Lexus, lo è Infiniti, ci ha provato pure Citroen con DS. Ma, diciamoci la verità c'è tutta sta differenza tra una Golf ed una A3? la T-Roc non è una golf rialzata? Sono politiche aziendali che fanno tutte le case. Che poi DS finora sia un fiasco, purtroppo è palese.
     Leggi risposte
  • PSA, come ormai tutti i superstiti dell'automotive mondiale hanno capito che giocarsela sul generalista significa andare incontro ad un bagno di sangue. Solo case quali Toyota e forse le coreane possono fare utili con veicoli dalla marginalità ridotta. FCA ce la fa perpetuando modelli col risultato di un "catalogo" deprimente. A questo punto, dato per scontato che strappare clienti alla triade è cosa difficilissima, non rimane che inventarsi qualche nuovo marchio "LUXURY" di nicchia. Lo è Lexus, lo è Infiniti, ci ha provato pure Citroen con DS. Ma, diciamoci la verità c'è tutta sta differenza tra una Golf ed una A3? la T-Roc non è una golf rialzata? Sono politiche aziendali che fanno tutte le case. Che poi DS finora sia un fiasco, purtroppo è palese.
  • Seriamente, come è possibile lodare una vettura simile che oltre ad avere plastiche con accompiamenti imperfetti (e non parlo solamento della vettura in foto, ma anche di due esemplari visti dentro e fuori dal vivo) offre motorizzazioni sottodimensionati e ASSENZA DI TRAZIONE INTEGRALE. Ci avessero messo le sospensioni pneumatiche al altezza variabile come Q5 e glk almeno, ma niente. Un grande presupposto per il comfort davvero. E poi quell'interno mi fa rabbrividire, per 50k euro è un oltraggio. Fatevi un giro su carnewschina e trovate interni migliori di questi, con schermi ancora più grandi. E quei suv sono venduti in cina per circa 18k euro
     Leggi risposte
  • Non so come si possano fare certe delle affermazioni senza averla mai vista, senza esserci entrati dentro, senza averla toccarla e, non ultimo, senza averla guidata. Motori tutti già omologati EURO6c, confort ai massimi livelli sia a livello di sospensioni (preattive) che come silenzio e vita a bordo, spazio per 5 (anche grazie all'assenza di tunnel che spesso "divide" i posti posteriori), livello di equipaggiamenti a livello di Serie S e A8 (vedi visione notturna- livello 2 di guida autonoma-sensore di stanchezza che legge il volto del conducente), alto livello di finiture, il tutto a prezzi competitivi. Non capisco perché PSA non possa "proporre" il suo brand di lusso a modo suo. Ricordo che Audi 30anni fa non la conosceva nessuno. Come si fa a dire che una C4 Aircross è impressionalmente simile a questa DS7 Crossback non lo saprò mai.... C'è ancora chi conta miseramente le prove su strada di tale marca piuttosto che di un'altra. @statmaz potrei sapere perché la DS7 Crossback non dovrebbe avere "la sua" prova su strada? "Giudizi lapidari" senza conoscere di cosa si parla è cosa da chiaroveggente e di sicuro basati su preconcetti oltre che da francofobia automobilistica. Loro danno una possibilità di differenziarsi dal solito trio avendo tra le mani un'auto moderna, ultratecnologica, comoda, spaziosa, finiture di alto livello. Per la cronaca la DS7 Crossback avrà una sorella maggiore da segmento D, mentre la sorella minore (la DS3 Crossback) sarà presentata entro l'anno e nel prossimi 5 anni ci saranno 5 DS nuove...
     Leggi risposte
  • se avessero prodotto la Wild Rubis, dalle linee maggiormente innovative, probabilmente sarebbe piaciuta molto di più........
     Leggi risposte
  • Scusatemi ho scritto di getto , mi sono dimenticato delle virgole!
  • Gentile redazione dove la vedete tutta questa personalità? A me sembra piuttosto anonima e con alcuni particolari piuttosto bruttini a cominciare da calandra e finti scarichi, a mio personalissimo gusto si salvano solo gli interni che offrono oggettivamente un notevole colpo d'occhio l'unico neo non piccolo è che non mi piacciono i sedili con l'imbottitura a forma di braccialetto d'orologio. Le prestazioni e la guida saranno nella media della concorrenza senza particolari picchi si distinguerà molto probabilmente nel confort l'unica cosa in cui Citroen ha da dire qualcosa di interessante. Complessivamente la trovo solo pretenziosa e probabilmente sarà (almeno in Europa) destinata al solito fiasco cui DS ci ha abituati.
  • Mah, come per tipo nel guidicare un'auto va contestualizzata al prezzo per la tofas abbiamo prezzi reali simili al top del segmento inferiore, in questo caso prezzo inferiore a q3 pur essendo posizionata come dimensioni, e copiata:_), tra q3 e 15. Ovvio per venderne qualcuna devono farla pagare da citroen....quindi tanto valeva tenere il marchio citroen e stop....una sorta di ds5 erede dell'ultima q5 come concetto di auto serie e ben fatta alternativa alle tedesche....
     Leggi risposte
  • Un altro fiasco con marchio DS, ma di deprimente io trovo che ci sia soltanto lo zelo con cui il ns 4R si presta da sempre a questi vani tentativi di rianimazione; questa sarà infatti la dodicesima prova su strada dedicata dal 2008 ad un modello di questo marchio - per non contare quelle dedicate ai corrispettivi modelli Citroen di cui le DS sono solo varianti estetiche - che a novembre 17 ha venduto in Italia 146 unità e in Europa poco più di 3000 ! Se non si tratta di una mera - e squallidina - questione di fame di introiti, qualcuno dovrebbe spiegare se basti la presentazione di un nuovo modello per garantire a tambur battente una vetrina ed una copertura del genere, quando vi sono versioni di modelli di ben maggiore successo, qualità e diffusione che ancora attendono di essere provati. Patetico, ma è un’opinione.
     Leggi risposte
  • Macron avrà vita difficile tra scegliere questa e una 508
  • Macron avrà vita difficile tra scegliere questa e una 508
  • Macron avrà vita difficile tra scegliere questa e una 508
  • Macron avrà vita difficile tra scegliere questa e una 508
  • @4R: ho capito che bisogna comprare la rivista, però non si può liquidare la "Prova su Strada" con misere 11 dico undici righe di testo, che non dicono praticamente nulla, e un misero video che è una panoramica dell'esterno e niente di più!! noto che c'è una disparità di trattamento imbarazzante se raffrontata anche ad auto più generaliste. Nel bene e nel male qualche elemento che possa sostenere i commenti, a prescindere da quelli intrisi di pregiudizi e chiarovveggenza, bisognerebbe darlo anche a livello di etica professionale cui ci si dovrebbe riferire, sempre, e nel caso nell'ambito di una testata specializzata..o no!!
  • In Italia flop annunciato
  • Ultima chiamata per il marchio DS?
  • Attendiamo con ansia la requisitoria imparziale del buon Pic.
     Leggi risposte
  • Essendo un SUV, venderà a prescindere. Gli esterni strizzano l'occhiolino alla Q5. Gli interni rielaborano in modo convincente le nuove tendenze minimaliste Hi Tech, come del resto in quasi tutti i nuovi modelli PSA. Con un listino d'attacco e buoni sconti può far bene. Per il resto, ennesimo SUV medio lanciato nel monotono brodo del mercato odierno. Niente di nuovo sul fronte occidentale...
     Leggi risposte
  • tutto bene peccato sia anonima rasentando il brutto
     Leggi risposte
  • tutto bene peccato sia anonima rasentando il brutto
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona