Prove su strada

Audi A3 Sportback

La prova della 30 g-tron S tronic Business

Audi A3 Sportback
La prova della 30 g-tron S tronic Business
Chiudi

AUDI A3 3ª serie

Prezzo
€ 31.390
Motore
L4 turbobenzina + metano 1.498 cm3
Potenza
96 kW/131 CV
Alternative

A qualcuno potrà sembrare l'esperimento di uno scienziato pazzo, di un Victor Frankenstein dell'automobile: incrociare il Dna di una vettura dall'allure 100% premium con i geni del metano, carburante che da sempre è sinonimo di risparmio e concretezza. Sarà pure un'attività eversiva, ma la famiglia delle Audi g-tron fa proprio questo: poggia e si evolve sulle premesse di una coppia che è strana solo in apparenza, portando il pragmatico gas sulle berline dal carattere sportiveggiante (l'A5), sulle familiari ambiziose (l'A4 Avant) e su una compatta dal notevole lignaggio, l'A3 Sportback. Che poi è la protagonista di questa prova. Anzi, di un esperimento che non produce mostri, bensì qualità percepita, guida appagante e risparmio. 

Audi A3 Sportback G-Tron: a metano per spendere meno al distributore

Si bada al sodo. L'A3 Sportback g-tron finita sotto la nostra lente d'ingrandimento è spinta da un 1.5 TFSI da 131 cavalli, adattato appositamente per quest'alimentazione e abbinato al collaudato cambio automatico S tronic a sette rapporti. L'allestimento è invece un Business, il quale s'incarica subito di tracciare i confini di questo progetto a metano, privilegiando alcune dotazioni e tralasciandone altre per ammorbidire il prezzo d'attacco. Alcuni esempi? La retrocamera è a parte; la strumentazione è analogica; il sistema multimediale Audi Mmi ha il navigatore e la Sim di bordo, ma se si vuole aggiungere anche il supporto per CarPlay e Android Auto (a ulteriore integrazione di un infotainment già molto completo) si paga un extra. In compenso, il climatizzatore bizona con bocchette posteriori è di serie. Insomma, zigzagando nel listino, questa g-tron vuole andare al sodo. Così al sodo da delegare la presenza della frenata automatica di emergenza all'acquisto del cruise control attivo (di serie c'è solo il regolatore di velocità standard) o del pacchetto di assistenza alla guida di livello 2. In ogni caso, l'elenco degli optional, come da tradizione teutonica, è monumentale e può trasformare l'aspetto della vettura o la stessa esperienza di guida: tuttavia, e proprio perché parliamo di un prodotto squisitamente premium, c'è chi potrebbe pretendere qualcosa in più.

2019-Audi-A3-g-tron-76

Pedigree certificato. Fatta questa premessa, l'A3 g-tron è un'Audi in tutto e per tutto: appagante da vedere e da vivere, per merito degli interni comodi e curati nei minimi dettagli; agile nel traffico, reattiva e piacevole da guidare, con uno sterzo preciso e progressivo; prestante il giusto, grazie a numeri di tutto rispetto nei reparti dell'accelerazione e della ripresa, soprattutto quando si va a metano. Stoccato in tre bombole posizionate sotto il bagagliaio (il quale risente di tale presenza, visto che la capacità non va oltre i 261 litri), il gas garantisce una percorrenza media di oltre 380 chilometri, più che adeguata per una settimana di pendolarismo. E quando il metano finisce (non ci sono commutatori, il passaggio è automatico), la g-tron si affida al serbatoio di benzina di nove litri, che sono sufficienti per fare altri 130 chilometri.

2019-Audi-A3-g-tron-193

Grandi risparmi. L'elemento che emerge con più forza dall'esperienza con la g-tron, però, è la parsimonia. Con una media di 22,8 km/kg, l'auto in prova permette di viaggiare spendendo davvero poco. Certo, con il metano, talvolta, ci vuole pazienza, soprattutto se non si vive nelle regioni settentrionali, dove la rete di rifornimento è più sviluppata. Però, nelle giuste condizioni e con un minimo di pianificazione, il portafoglio sorride. Senza contare che al volante ci si può togliere qualche soddisfazione: la vettura tedesca scatta bene, infonde confidenza e invoglia a fare strada. Insomma, ancora tanta sostanza. E se quest'ultima va a braccetto con l'oculatezza, tanto meglio.

Prova ripresa da Quattroruote di agosto 2019, n. 768

Pregi e difetti

AUDI A3 3ª serie

A3 SPB 30 g-tron S tronic Business

Pregi

Consumo. Obiettivo centrato: difficile spendere meno per muoversi in auto.

Finitura. Di alto livello, inossidabile punto di forza dell'Audi family.

Difetti

Bagagliaio. Ben fatto, ma i serbatoi di gas sotto il piano di carico rubano molto spazio.

Dotazione. Essenziale per la categoria. Meglio affidarsi agli optional.

Velocità

Massima

Accelerazione

0-60 km/h
0-100 km/h
0-120 km/h
0-130 km/h
400 da fermo
Velocità d'uscita (km/h)
1 km da fermo
Velocità d'uscita (km/h)

Ripresa

(a min/max carico)

70-90 km/h
70-120 km/h
70-130 km/h

Frenata

100 km/h a minimo carico

Consumi

90 km/h
100 km/h
130 km/h

Percorrenza media e Autonomia

STATALE
AUTOSTRADA
CITTÀ
MEDIA RILEVATA
MEDIA OMOLOGATA
AUDI A3 SPB 30 g-tron S tronic Business
207,2 km/h
AUDI A3 SPB 30 g-tron S tronic Business
4,3 s
9,3 s
12,9 s
15,1 s
16,7 s
136,1
30,6 s
171,0 s
AUDI A3 SPB 30 g-tron S tronic Business
3,8 s
9,0 s
11,2 s
AUDI A3 SPB 30 g-tron S tronic Business
0,98 m
AUDI A3 SPB 30 g-tron S tronic Business
32,5 km/l
29,2 km/l
21,5 km/l
AUDI A3 SPB 30 g-tron S tronic Business
27,0 km/l
456 km
22,5 km/l
381 km
20,3 km/l
344 km
22,8 km/l
386 km
28,6 km/l
486 km

Dati dichiarati

Prezzo
Motore
Potenza Max
Consumi Omologato
Consumi Rilevati
Emissioni CO2 Omologato
Emissioni CO2 Rilevati
AUDI A3 SPB 30 g-tron S tronic Business
31.390 €
1.498 cm³ L4 turbob. + met.
96 kW (131 CV)
28,6 km/kg
22,8 km/kg
96 g/km
121 g/km
LEGENDA
  • N.P. - Rilevazione non possibile
 
Posto guida
Plancia e comandi
Strumentazione
Infotainment
Climatizzazione
Visibilità
Finitura
Accessori
Dotazioni di sicurezza/Adas
Abitabilità
Bagagliaio
Confort
Motore
Accelerazione
Ripresa
Cambio
Sterzo
Freni
Comportamento dinamico
Consumo
AUDI A3 SPB 30 g-tron S tronic Business

Listino & costi


Per le prove su strada Quattroruote utilizza ENI logo

COMMENTI

  • Ma la redazione leggera' i commenti ? almeno per curiosita' , per capire se i lettori apprezzano l'operato di 4R e magari correggere il tiro su parte del loro operato , per superare almeno quella sembianza di brochure gruppo vw che da qualche anno imperversa...
  • Dopo la A4 Avant Allroad provata solo per i 3,7cm di altezza in più rispetto alla A4 Avant di ottobre, ecco comparire in homepage questa A3. Aggiorno l'elenco Audiprove: oltre a le citate agosto 2018 A6, ottobre Q8, novembre Q3, dicembre A6 Avant, gennaio A1, febbraio Q2, marzo Q3, aprile e-tron, giugno TT, luglio e-tron, agosto A3 a settembre A6 Allroad, ottobre A4 Avant, novembre Q3 Sportback, dicembre A1 City carver, gennaio A4 All Avant con una prova "poco di parte e molto neutrale" come dovrebbe essere: "...Davvero una bella auto, credetemi...". Lecchinaggio puro!
     Leggi risposte
  • Allure 100% premium ??? sono altre le auto da definire tali......anche se per Voi di 4R e' esclusiva anche una Up . Questa A3 non ha ne' capo ne' coda : destinata a chi vorrebbe ma non posso e spera di risparmiare nell'uso quotidiano non tenendo conto del prezzo d'acquisto (a rate) , E non nascondiamoci dietro l'aspetto ecologico , abito in una zona dove sono nati quelli che molti chiamano i "metanari" e l'inquinamento e' l'ultimo dei loro pensieri . Chi vuole una buona auto a metano ben accessoriata puo' benissimo scegliere altrove ....certo rinunciando all'allure...ma spendendo bene e meglio . Devo dire che vedere un'Audi a metano , come mi succedeva per le Mercedes Ngt mi fa lo stesso effetto di quando vidi dal meccanico installare il gpl su di un Cayenne....
     Leggi risposte
  • Il quarto mistero di Fatima è perché, chi realizza costosissime auto a metano, le dota di appena 130 cv, ovvero la stessa potenza di una Clio. Già è una station, già ha delle bombole enormi, poi la potenza del pulcino Pio. Incomprensibile. L'auto è a metano, non consuma nulla: perché non metterci sotto un bel 2000 turbo da 250cv? Si coniugherebbero prestazioni e bassi consumi, con 130cv ci vai a fare la spesa al supermercato (la spesa piccola, quella grande no che poi l'auto non ce la fa)
     Leggi risposte
  • "Il mercato italiano del metano è il primo in europa", qualcosa in Italia funziona bene! Il metano è una alimentazione intelligente, concorrenziale con l'elettrico.
  • Quello che mi stupisce quando leggo un articolo o i commenti sulle auto a metano è che si parla molto di "risparmio" e molto poco di "ecologia". Io, a parità di costi con altre versioni a benzina, gasolio, ibride, sceglierei quella a metano solo per questo aspetto. C'è da dire che le prestazioni di questo ultimo "1500" non sono per niente da buttare. Se poi qualche costruttore lungimirante facesse una versione ibrida "metano-elettrico", oggi sarebbe imbattibile.
     Leggi risposte
  • @Katia...la suddetta Multipla (aspirata) metano ha superato i 300.000km senza problemi. Anche io, quando ho fatto trasformare a Gpl la mia precedente auto, me la regolò per avere prestazioni simili o migliori di quando andava a benzina come da me richiesto. Il fatto di avere un serbatoio da soli 9 litri, sì, ti porta ad agevolazioni fiscali, ma i distributori di metano non sono per niente diffusi come i GPL (e non solo in Italia) cosa che ti può portare ad essere a secco di gas e con l'auto sempre a riserva (di benzina). Altra cosa che non capisco, è (in generale) come si possano dare 4/5 stelle alla voce Adas quando poi un semplice, quanto economico "crepuscolare" non è di serie.....quante auto vediamo nelle gallerie e di sera che hanno solo le luci diurne accese e dietro è tutto spento!!!?
  • @ADRIANO MENINI (non rieco ad inserire la risposta sotto...). OK, ammetto che la mia conclusione puo' essere eccessiva. Ma ribadisco la mia "perplessita'": una macchina a metano non raggiunge indenne i 100,000 Km , ha una svalutazione spaventosa ed ha vari limiti, che possono essere tuttavia minori, in termini di usabilita'. Aggiungo che io non mi sentirei sicuro in una vettura a metano. E il tutto per risparmiare quattro soldi, che poi a conti fatti, facendo un conto generale, non si risparmiano neanche.
     Leggi risposte
  • Magari te ne fossi già dimenticato 😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹😹 PARIGI - Le vendite di veicoli del Gruppo PSA sono diminuite del 13 percento nel primo semestre, mentre le consegne più basse in Cina, Sud America e Medio Oriente hanno pesato sulle attività estere, sfidando la traiettoria della ripresa della casa automobilistica. Le vendite sono scese a 1,9 milioni di veicoli leggeri a gennaio-giugno da 2,18 milioni di un anno prima, ha detto la società in un comunicato lunedì. In Europa, il suo più grande mercato di gran lunga, PSA ha aumentato lo 0,3 percento delle vendite che hanno portato la sua quota di mercato al 17,4 percento in un mercato automobilistico in calo del 2,5 percento. Il vantaggio europeo è stato determinato dal successo dei nuovi modelli Citroen C5 Aircross e C3 Aircross, ha affermato PSA. Citroen ha ottenuto un miglioramento di 0,3 punti percentuali della quota di mercato in Europa. Il business Opel-Vauxhall acquisito da General Motors nel 2017 ha visto un leggero aumento di share in Europa. Opel riavvierà le vendite in Russia nei prossimi mesi a partire da Zafira Life e Grandland X. La quota europea di Peugeot era stabile nel primo semestre. Il PSA ha registrato un forte calo quasi ovunque, tuttavia, con le consegne scese di un ulteriore 61% in Cina, dove il gruppo ha sofferto un prolungato crollo delle vendite nelle joint venture con le case automobilistiche locali Dongfeng e Changan. PSA ha detto che sta lavorando a piani d'azione con i suoi partner per ridurre il punto di pareggio delle JV. Le vendite sono calate del 29 percento in una regione del Sud America colpita dalla flessione del mercato argentino e del 68 percento nella regione del Medio Oriente-Africa, punita dal ritiro forzato del gruppo dall'Iran sotto la minaccia delle sanzioni statunitensi. Dopo aver pubblicato un margine operativo del 7,7 percento per il 2018, l'obiettivo di redditività del gruppo del 4,5 percento del PSA per il 2019-21 appare ancora conservativo, con molti investitori che si aspettano di più. PSA ha registrato successivi record di vendite e utili sotto il CEO Carlos Tavares. Il fabbricante automobilistico dovrebbe riportare i guadagni semestrali il 24 luglio.
     Leggi risposte
  • Un anno di Audi: agosto 2018 A6, ottobre Q8, novembre Q3, dicembre A6 Avant, gennaio A1, febbraio Q2, marzo Q3, aprile e-tron, giugno TT, luglio e-tron, agosto A3.....complimenti! Nonostante ciò e tutte le innumerevoli novità eppure nei primi 6 mesi del 2019 Audi perde il 8,5% in Italia e in Europa a giugno è in caduta del quasi 10% e 6,3 nel 2019. Eppure sta cambiando pure i dati delle ibride visto che "rientrano" abusivamente tante Audi con il famoso falso Mild Hybrid.....
     Leggi risposte
  • Il fornetto con Funghetti Magici farà volare le macchine e non solo 😂😂😂😂😂😂
  • Si stanno sperimentando nuovi iniettori per aumentare la potenza delle vetture a metano, in futuro si supereranno i 200 CV per un 4 cilindri. ;)
  • Mi sono chiesta spesso chi e' talmente beota da comprare una macchina a metano. Deve essere un mercato di nicchia Italiano, dal TDI a rate al metano...
     Leggi risposte
  • Perché è garantito che qualsiasi Audi (o tedesca) venda aldilà della bontà del progetto? Perché chi dovrebbe fare informazione critica presenta anche la più banale delle berline con un "incrociare il Dna di una vettura dall'allure 100% premium...". Che poi il contenuto e la struttura del DNA è un dato oggettivo e non una questione di allure. Ed ecco che al consumatore medio viene suggerito (con spiccio classismo) che al volante di questa segmento C ci si eleva come automobilista o addirittura persona. Di fatto ha talmente tanti componenti in comune con Škoda e Seat che c'è poco di cui andar fieri. Detto ciò reputo questa A3 a metano un prodotto validissimo sebbene vergognoso quanto a dotazione di serie. In azienda abbiamo una 30TDI Business e si è clementi nel definirla spoglia.
  • Per una volta, dalle foto, vedo un’Audi simile a quelle che guido e ho guidato... quelle che circolano veramente su strada, non delle creature da copertina. Schermino retrattile da 7”, sistema di navigazione intermedio con dati su scheda SD, niente virtual cockpit, solo luci diurne a led con anabbaglianti xenon, niente pacchetti S Line exterior/interior, no impianti audio maggiorati B&O, no assetto sportivo, no cerchi di lega particolari, persino la vernice potrebbe essere un nero pastello e non metallizzato. L’unica piccola concessione al confort sono i sedili delle versioni Design (tessuto+Similpelle ai fianchetti), obiettivamente molto comodi: giusto compromesso, perché quelli di base sono squallidi e quelli sportivi sono scomodissimi. So che è solo perché è a metano, ma tutto questo lo trovo positivo, per la rivista e anche per i redattori: ogni tanto fa bene toccare con mano cosa guida chi si piglia le versioni business/business plus... è l’occasione per capire che chi non si ritrova nella decantata perfezione assoluta delle vetture di Ingolstadt non è un pazzo o un troll... semplicemente non guida versioni il cui prezzo è costituito al 35-40% da optional, come da media delle vostre prove. Le Audi “normali” sono auto solide, ben fatte, per tanti versi anche appaganti, ma di certo la distanza siderale dalla concorrenza che a volte date per acquisita non esiste... o meglio: esiste, ma a prezzi tali per cui, sinceramente, mi prendo più volentieri una Jaguar o una Range Rover. Aggiungo che la qualità delle Audi “normali” si trova altrove a miglior prezzo. Quindi... ne vale la pena?
     Leggi risposte
  • Marte e Titano hanno molte riserve di metano nel prossimo futuro le stazioni per rifornimento su quei pianeti aumenteranno in modo esponenziale.
     Leggi risposte
  • ACQUISTA LA PROVA COMPLETA

    In edicola con Quattroruote la prova completa con l'analisi sulle prestazioni, abitabilità, consumi e tanto altro ancora.

    Ultime prove

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca