Prove su strada

Sul numero di agosto

Hyundai Ioniq 5, la prova dell'elettrica - VIDEO

Sul numero di agosto
Hyundai Ioniq 5, la prova dell'elettrica - VIDEO
Chiudi

Un design retro-tech che fa girare la testa e un abitacolo che sembra una lounge. E sotto tantissima sostanza, a partire dall’architettura a 800 volt e alla carica verso l’esterno. La Hyundai entra a gamba tesa fra le elettriche di taglia media con la Ioniq 5, la prima a portare al debutto la nuova piattoforma E-Gmp del gruppo coreano. Abbiamo provato la versione con due motori elettrici da 305 cavalli e la batteria più capiente da 72,6 kWh, il massimo a cui si può ambire fra le varie combinazioni all’interno della gamma.

Ioniq 5: 500 km di autonomia in città, ecco come ci riesce

Si adatta, ma meglio in città. Le prestazioni sono più che appaganti e i consumi piuttosto contenuti, specie in città dove, forte del regen, percorre quasi 500 km con una carica. Meno favorevole, invece, lo scenario autostradale dove si fatica a coprirne 300. La media, nel complesso, non genera ansia e se vi rivolgete alle colonnine a corrente continua Hpc bastano poche decine di minuti per ripartire, grazie alla carica a 220 kW. Su strada il confort la fa da padrone: la Ioniq 5 è un gran bel salotto su ruota. Per contro, se il ritmo sale e la strada inizia a curvare la Hyundai fa avvertire la sua massa e non è proprio agilissima. La prova completa è su Quattroruote di agosto e nella sezione in abbonamento Q Premium.

Leggi la prova completa su Q Premium

Le prestazioni, i consumi, il comportamento dinamico, la sicurezza, l’analisi tecnica: tutto quello che c’è da sapere sulle auto, spiegato attraverso i dati rilevati in pista dal Centro Prove Quattroruote.

COMMENTI

  • Quel musetto , a mio avviso, ha un qualcosa della De Lorean dmc-12, rientrata da un restyling, in uno dei suoi viaggi nel futuro ...Poco appetibile il listino vs. concorrenza.
  • 300 km. di autonomia fuori città, potete tenervela
  • Spaziale. Davvero stupenda!
  • Si conferma per l'ennesima volta un dato oggettivo: l'autonomia "dove serve", in autostrada, è calcolabile conteggiando 4 km/kWh. Non credo che la Mercedes EQS possa introdurre, in tal senso, i cambiamenti epocali paventati nel primo contatto - va bene il Cx e tutto, ma sono sempre 25 quintali da spostare a 130 km/h. A meno di cambiare le nostre abitudini, i limiti di velocità, la pianificazione degli spostamenti in genere (ma per farlo gradirei quanto meno un referendum!), l'elettrico non si può imporre alle condizioni attuali.
  • Bella. Ma 60.000 euro, e la volta che va in autostrada non arriva a 300 km, dice molto sulla fattibilità dell''auto elettrica.
  • Bella bella, davvero un gran salto di Huyndai!
  • Molto grintosa come linea quasi aggressiva, non vedo tutto questo gran richiamo alla Pony degli anni 80 ma a me puace molto. Le caratteristiche generali sembrano ottime prestazioni confort finitura invece sull'handling pecca e non poco, ma probabilmente l'obbiettivo di hyundai era q tutt'altro che non proporre una vettura da strapazzare tra i cordoli. Per il prezzo nonostante le ottime dotazioni e la tecnologia di prim'ordine mi sembra un po' elevato per sfondare sul mercato.
  • Ultime prove

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca