NISSAN Micra

>

La Nissan Micra è da molti anni una delle auto giapponesi più note e diffuse tra quelle in vendita sul mercato italiano. Nel 2017 è giunta alla sua quinta generazione (K14), disponibile con la sola carrozzeria a cinque porte.

Nissan Micra: la storia del modello 

La prima generazione della Nissan Micra (K10) viene presentata nel 1982, ma arriva in Europa solo un anno dopo e in Italia nel 1990, con carrozzeria a tre e a cinque porte. Nel 1992 arriva la seconda serie (K11), costruita a Sunderland, in Inghilterra. Le sue linee morbide e arrotondate, che raccolgono l’apprezzamento del pubblico, le fanno ottenere il titolo di Auto dell’anno 1993. In Europa è disponibile a tre e a cinque porte, mentre in Giappone è in vendita anche la versione giardinetta, denominata Box.  La terza generazione (K12), contraddistinta da un design molto originale, arriva nel 2003 e riscuote un notevole successo in Italia, anche grazie ai propulsori a gasolio 1.5 DCi di origine Renault. Nel 2005 arriva la Micra C+C, una versione coupé-cabriolet della vettura. Quella di quarta generazione (K13), presentata nel 2010, è una vera world car, costruita in India e destinata anche ai mercati emergenti. La quinta serie (K17) debutta nel 2017 e riprende gli stilemi della concept Sway del 2015. 

Corpo vettura

  • Anno modello: 2019 - 2021
  • Posti: 5
  • Porte: 5
  • Serbatoio: da 41l a 42l
  • Altezza Altezza: 146 cm
  • Larghezza Larghezza: 174 cm
  • Lunghezza Lunghezza: 400 cm

Offerte e Promozioni

La Nissan Micra è protagonista di campagne promozionali in genere a cadenza mensile. Tra le varie offerte, è spesso possibile acquistare questa vettura con finanziamenti ad anticipo zero e riduzioni del prezzo di listino a fronte di permuta o rottamazione. Non mancano, inoltre, esemplari immatricolati a Km0.

Nissan Micra nuova: il listino, gli allestimenti e i motori

La Nissan Micra di quinta generazione (K17), la più grande nella storia di questo modello, è una tipica auto di segmento B: è lunga 4 metri, larga 1,74 e alta 1,44. Rispetto alla vettura che ha sostituito, è più grande di 17 cm e abbandona le linee morbide e tondeggianti, per un look più filante e spigoloso, soprattutto nella parte posteriore. I suoi stilemi derivano dalla concept Sway, presentata nel 2015, dal taglio dei gruppi ottici alla profonda venatura della fiancata fino all'andamento del montante C, nel quale sembrano annegare le maniglie delle portiere posteriori, conferendo alla vettura un aspetto da coupé.  Il design, peraltro, è votato alla massima efficienza aerodinamica, con un Cx di 0,29. Attualmente, la Micra è disponibile negli allestimenti Acenta, N-Connecta, Tecna, N-Style ed N-Sport. Dal 2019 è disponibile per questa vettura il sistema di infotainment NissanConnect, integrato nel display touch da 7" e compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Inoltre, tale sistema può essere abbinato all'impianto audio Bose Personal, sviluppato ad hoc per la Micra. Con il pacchetto Safety Shield, la vettura può disporre dell’Around View Monitor e del Lane Departure Warning e Prevention, sistemi Adas che affiancano il Traffic Sign Recognition, il Blind Spot Warning e il Forward Emergency Braking con riconoscimento pedoni. La gamma dei motori della Nissan Micra prevede il tre cilindri a benzina 1.0 IGT da 101 CV, abbinato a un cambio manuale a 5 marce o a un automatico a doppia frizione a 7 rapporti, oltre al DIG-T da 117 CV, disponibile solo in allestimento N-Sport con cambio manuale a 6 marce. Al momento, sono fuori listino i propulsori IGT 1.0 da 71 C e 1.5 dCi da 90 CV che, in quanto diesel, sembra destinato definitivamente all’addio. È uscito dal listino anche lo 0.9 IG-T da 90 CV con alimentazione bifuel benzina-Gpl. 

Allestimenti

Allestimenti   cm3 kW/CV euro Prezzo  
Micra IG-T 92 5p. Visia
Micra IG-T 92 5p. Acenta
Micra IG-T 92 5p. N-Design
Micra IG-T 92 5p. N-Sport
Micra IG-T 92 5p. Tekna
Micra IG-T 92 Xtronic 5p. Visia
Micra IG-T 92 Xtronic 5p. Acenta
Micra IG-T 92 Xtronic 5p. N-Design
Micra IG-T 92 Xtronic 5p. N-Sport
Micra IG-T 92 Xtronic 5p. Tekna
Esaurimento Scorte Micra IG-T 100 5p. Acenta
Esaurimento Scorte Micra IG-T 100 5p. N-Tec
Esaurimento Scorte Micra IG-T 100 5p. N-Connecta
Esaurimento Scorte Micra IG-T 100 5p. Tekna
Esaurimento Scorte Micra IG-T 100 5p. N-Style
Esaurimento Scorte Micra IG-T 100 Xtronic 5p. Acenta
Esaurimento Scorte Micra IG-T 100 Xtronic 5p. N-Tec
Esaurimento Scorte Micra IG-T 100 Xtronic 5p. N-Connecta
Esaurimento Scorte Micra IG-T 100 Xtronic 5p. Tekna
Esaurimento Scorte Micra IG-T 100 Xtronic 5p. N-Style
Micra IG-T 92 GPL 5p. Eco Visia
Micra IG-T 92 GPL 5p. Eco Acenta
Micra IG-T 92 GPL 5p. Eco N-Design

Proposte dall'usato

La Nissan Micra è un modello che, dalla seconda generazione a quella odierna, fatta eccezione per la penultima, prodotta in India, ha sempre riscosso un ottimo successo di vendite. È pertanto facile individuare sul territorio italiano esemplari di seconda mano, come emerge dagli annunci pubblicati sul nostro sito. 

Prove su strada

News correlate nissan

Nissan Micra: le opinioni

La Nissan Micra odierna archivia definitivamente la parentesi, poco felice, della quarta serie, nata con ambizioni da world car e non all'altezza delle migliori concorrenti per qualità e finiture. Il modello attuale, strettamente imparentato con la Renault Clio, è prodotto a Flins (Francia) e presenta dettagli curati e gradevoli inserti di ecopelle sulla plancia, laddove disponibili, sebbene le plastiche siano un po’ rigide. La posizione di guida è piuttosto distesa, con la seduta a mezzo metro dall’asfalto e buone possibilità di regolazione. I montanti inclinati e la vetratura rastremata non aiutano la visibilità e, per questo, l’Around Viev Monitor può rappresentare un valido aiuto. L’abitabilità anteriore è buona, mentre quella posteriore è penalizzata dall’andamento del padiglione: i passeggeri alti più di 180 cm toccano con la testa. In marcia, la vettura si mostra confortevole e ben isolata dalle asperità stradali, mentre i suoi motori a tre cilindri, dotati di un’erogazione soddisfacente e poco assetati, sono un po’ rumorosi solo in piena accelerazione. Lo sterzo si rivela uno strumento progressivo e ben equilibrato, contraddistinto da un discreto feedback nelle manovre d’emergenza o comunque al limite. La vettura, del resto, è sempre sicura in tutte le condizioni e precisa nell’impostazione delle traiettorie, anche grazie all’ausilio dell’elettronica.