Prove su strada

Ford Mondeo

La prova della 2.0 Hybrid e-Cvt SW Vignale

Ford Mondeo
La prova della 2.0 Hybrid e-Cvt SW Vignale
Chiudi

Ford Mondeo

Prezzo
€ 44.350
Motore
L4 benzina/ibrido 1.999 cm3
Potenza
138 kW/187 CV

È ibrida, ma non è giapponese.  Soprattutto, è il primo e unico esempio di doppia propulsione in casa Ford. La novità non è questa, però, perché la Mondeo Hybrid è in giro già da qualche anno. Ora si si è aggiunto il portellone, cosa che la dovrebbe rendere più appetibile sui mercati europei. A questo punto, dimenticate le sonorità del gasolio. Questa wagon, in manovra, si muove di soppiatto, con passo felpato, come un gatto che non vuole farsi sorprendere dal padrone. Di rumore, quindi, neanche l'ombra. In ogni caso, basta premere con un po' più di decisione sul pedale del gas per risvegliare il motore endotermico, che qui è un 2.0 a ciclo Atkinson. Un quattro cilindri che, sintetizzando al massimo, garantisce un elevato rendimento con la rinuncia a un po' di coppia in basso. Poco male, visto che, proprio da quelle parti, viene in soccorso il motore elettrico, con il suo bagaglio di coppia subito disponibile.

Sapore giapponese. La Mondeo spinge con convinzione non appena si sfiora il pedale del gas, nonostante peso e dimensioni non siano quelli di una libellula. Il suo habitat naturale è la città, dove le continue ripartenze dovute a rotonde, stop e ingorghi permettono di sfruttare al massimo il potenziale dell'ibrido. Il funzionamento si rivela del tutto simile a quello utilizzato da alcuni modelli giapponesi. E non è un caso, visto che il sistema di trazione è proprio quello delle Toyota. In frenata, quindi, si recupera energia, che viene stivata in una batteria agli ioni di litio, per poi essere restituita al motore elettrico nelle fasi di accelerazione e ripresa. A coordinare la gestione delle diverse fonti di propulsione c'è un meccanismo epicicloidale che, di fatto, si comporta come un cambio a variazione continua. Quindi, se si preme a fondo sull'acceleratore, il regime del quattro cilindri sale in maniera non proporzionale alla velocità. E, proprio come sulle vetture giapponesi, l'effetto non è poi così appagante, perché, a quel punto, il due litri inizia a farsi sentire in maniera un po' troppo evidente.

2019-Ford-Mondeo-Hybrid-Vignale-prova-01f

Atmosfera ovattata. Molto meglio viaggiare tranquilli, quindi. Anche perché l'indole di questa station wagon è senz'altro quella di un'inguaribile passista. Lo testimonia lo sterzo, il quale associa una buona consistenza, a una rapidità che mette da parte qualsiasi intento bellicoso. Quanto alle sospensioni, sono pensate per garantire grande confort piuttosto che inserimenti in curva chirurgici. Senz'altro ottime notizie per i passeggeri, che si ritrovano avvolti da un'atmosfera ovattata, a tratti decisamente raffinata. Perché l'abitacolo non è soltanto ben insonorizzato, ma si diverte, qua e là, a proporre dettagli degni di un'ammiraglia premium. Lo spazio a disposizione, del resto, è davvero abbondante in tutte le direzioni, anche per chi siede dietro. Qualche piccolo compromesso va messo in conto soltanto nella zona del bagagliaio, perché la presenza del pacco batterie non permette di avere un piano di carico a livello della soglia e costringe a rinunciare a una sessantina di litri rispetto alle classiche versioni diesel e a benzina. In compenso, tutto quello che entra in contatto con i polpastrelli rivela un'attenzione per il dettaglio sopra la media del segmento. Al punto che, per identificare questo allestimento, la Ford si è permessa di scomodare il carrozziere italiano Vignale. La plancia, per esempio, è rivestita di morbida pelle con cuciture a vista. E i sedili - ventilati, riscaldati e massaggianti - assomigliano a poltrone, che avvolgono senza costringere.

2019-Ford-Mondeo-Hybrid-Vignale-prova-01c

Buoni i consumi in città. Si viaggia alla grande, quindi, anche grazie a un pacchetto di sistemi di assistenza alla guida al passo con i tempi. C'è il cruise control adattivo con mantenimento di corsia, che può regolare automaticamente la velocità in base ai segnali stradali e che aiuta a mantenere la giusta traiettoria senza correre il rischio di abbandonare involontariamente la carreggiata. Armi perfette con cui affrontare i lunghi trasferimenti autostradali, nei quali, tuttavia, il sistema ibrido si trova un po' meno a suo agio. E così, se in città si riescono a portare a casa percorrenze invidiabili, addirittura superiori a quelle di numerose citycar, quando bisogna affrontare pedaggi e caselli non si riesce ad andare oltre gli 11 km/litro. Del resto è un territorio, quello dell'autostrada, dove il turbodiesel riesce ancora a fare una bella differenza. Giusto per farsi un'idea concreta, basterà dire che la Mondeo station wagon, senza rinunciare alla comodità del cambio automatico, nei nostri test era riuscita a sfiorare, in queste situazioni, i 15 chilometri con un litro di gasolio. Un dettaglio da tenere presente, soprattutto per un'automobile specializzata nei viaggi.

Prova ripresa dal dossier Q Hybrid di aprile 2019

Pregi e difetti

FORD Mondeo 4ª serie

Mondeo Hybrid 2.0 187 CV eCVT SW Vignale

Pregi

Qualità. La Vignale stupisce con un allestimento ricco e curato nei dettagli, così come nelle finiture, in molti casi sopra la media.

Vita a bordo. Il viaggio è la sua specialità, grazie a un abitacolo capace di garantire grande confort.

Difetti

Feeling pedale. La potenza c'è tutta, ma il raccordo tra la frenata rigenerativa e quella meccanca non è esente da critiche.

Bagagliaio. Le batterie limitano la capacità e costringono a fare i conti con una soglia più alta.

Velocità

Massima

Accelerazione

0-60 km/h
0-100 km/h
0-120 km/h
0-130 km/h
400 da fermo
Velocità d'uscita (km/h)
1 km da fermo
Velocità d'uscita (km/h)

Ripresa

(a min/max carico)

70-90 km/h
70-120 km/h

Frenata

100 km/h a minimo carico
100 km/h su asfalto asciutto + pavè
100 km/h su asfalto bagnato + ghiaccio

Consumi

90 km/h
100 km/h
130 km/h

Percorrenza media e Autonomia

STATALE
AUTOSTRADA
CITTÀ
MEDIA RILEVATA
MEDIA OMOLOGATA
FORD Mondeo Hybrid 2.0 187 CV eCVT SW Vignale
193,0 km/h
FORD Mondeo Hybrid 2.0 187 CV eCVT SW Vignale
4,4 s
9,2 s
12,5 s
14,4 s
16,7 s
140,3
30,2 s
173,1 s
FORD Mondeo Hybrid 2.0 187 CV eCVT SW Vignale
3,6/3,9 s
8,4/9,6 s
FORD Mondeo Hybrid 2.0 187 CV eCVT SW Vignale
39,9 m
49,9 m
111,4 m
FORD Mondeo Hybrid 2.0 187 CV eCVT SW Vignale
19,2 km/l
15,7 km/l
10,2 km/l
FORD Mondeo Hybrid 2.0 187 CV eCVT SW Vignale
16,4 km/l
871 km
10,9 km/l
576 km
16,5 km/l
872 km
14,2 km/l
750 km
20,0 km/l
1.060 km

Dati dichiarati

Prezzo
Motore
Potenza Max
Consumi Omologato
Consumi Rilevati
Emissioni CO2 Omologato
Emissioni CO2 Rilevati
FORD Mondeo Hybrid 2.0 187 CV eCVT SW Vignale
44.350 €
1.999 cm³ L4 benzina/ibrido
138 kW (187 CV)
20,0 km/l
14,2 km/l
113 g/km
168 g/km
LEGENDA
  • N.P. - Rilevazione non possibile
 
Posto guida
Plancia e comandi
Strumentazione
Infotainment
Climatizzazione
Visibilità
Finitura
Accessori
Dotazioni di sicurezza/Adas
Abitabilità
Bagagliaio
Confort
Motore
Accelerazione
Ripresa
Cambio
Sterzo
Freni
Comportamento dinamico
Consumo
FORD Mondeo Hybrid 2.0 187 CV eCVT SW Vignale

Listino & costi


Per le prove su strada Quattroruote utilizza ENI logo

COMMENTI

  • Quasi 5 metri di incrociatore pensato esclusivamente per girare in città e basta. GENIALE.
  • La mondeo e; un poco piu' grande della Corolla ,ma cascpita , a parita' di motore la corolla in autostrada dove conta meno il peso, consuma 15.6km/l invece che 10.9Km/l.
  • ok
  • la contraddizione è in chi pensa che in Italia ci siano milioni di persone che facciano più di 15mila km l'anno. Non è così e non li fanno nemmeno tutti in autostrada per cui rilassatevi.
  • Leggo molti commenti che si concentrano, in generale, sulla grandezza dell'auto e - giustamente - sulla poco conciliabilità delle dimensioni rispetto ad un'efficienza massima raggiunta prevalentemente su percorsi cittadini, proprio dove le dimensioni posso essere un grande limite. Tutto corretto. Ma rispetto a questa contraddizione (apparente) che affliggerebbe questa Mondeo riflettiamo un attimo: di ibride vere (ovvero quelle con un sistema quantomeno simile a questa Ford) "veramente cittadine" quante ce ne sono sul mercato? Ipotizzando che un'auto cittadina non abbia dimensioni superiori a 420cm, troviamo certamente la Toyota Yaris, magari anche la CH-R, e poi quali altre? Kia Niro/Hyundai Ioniq non sono certo di taglia extralarge, ma non si possono definire neanche delle vere e proprie cittadine in senso stretto, non lo sono per le dimensioni, e neanche per concetto. Discorso simile per Corolla e Prius. Della gamma Lexus fatta eccezione per CT e la nuova UX le altre hanno dimensioni da pachiderma. E la RAV-4 e la Honda CRV sono più cittadine di questa Mondeo? Non mi pare.... Sono entrambe delle stradiste ed auto da famiglia. La contraddizione, se c'è, è generale e non di questo modello in particolare.
  • Un'auto di quella stazza va bene col diesel.
     Leggi risposte
  • Chi spera di acquistare quest'auto per risparmiare rimarra' deluso. Molto deluso a meno che non faccia le consegne in citta'. Ma cosa ancora piu' importante e' chi spenderebbe le 43K Euro che chiedono per quest'auto per girare solo in citta' dove per quanto e' lunga non parcheggi neanche ? Il risparmio scompare con il costo spropositato dell' auto e con la svalutazione che ne verrebbe. Caro Mario, magari vorrai farti due conti in piu' prima di staccare l'assegno da 43.000 Euro.
     Leggi risposte
  • A me non dispiace, anzi, da qualche settimana è entrata tra le mie candidate, in vista della sostituzione programmata per prossimo autunno . Però nella foto del quadro strumenti, sul display del computer di bordo, vedo un poco lusinghiero 8.8L/100Km, ovvero di 11,36 km/litro. Ho guidato per 3 mesi una BMW Serie 2 Gran Tourer 220 xdrive, ovvero 2.0 turbo a benzina con 192cv, trazione 4x4 e cambio automatico, e praticamente facevo la stessa media. Spero dunque non si tratti della media reale
  • God save the station wagon makers ...... Premesso ciò, da prove di consumo della versione berlina (la station consumerà un pò di più presumibilmente), che ho letto su altre riviste concorrenti (qui non le cito ovviamente), in città le sue percorrenze sono ben superiori ai 20 Km/litro mentre in autostrada (a velocità codice) si ferma a 13. Se ne deduce facilmente che questa versione Hybrid trova in ambiente urbano lo scenario per lo sfruttamento della massima efficienza, mentre in autostrada fatica a reggere il confronto col motore diesel. Quindi tralasciando il feeling con la trasmissione E_cvt dove ci sono opposte fazioni tra chi la ama e chi la odia, è normale acquistare una station di quasi 5 metri per usarla soprattutto in città???
     Leggi risposte
  • bè in realtà se non sbaglio il sistema ibrido è giapponese (HSD di Toyota)
  • ACQUISTA LA PROVA COMPLETA

    In edicola con Quattroruote la prova completa con l'analisi sulle prestazioni, abitabilità, consumi e tanto altro ancora.

    Ultime prove

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca