Come si aggiorna la carta di circolazione per modifiche al veicolo


Come si aggiorna la carta di circolazione per modifiche al veicolo
Chiudi
 

La carta di circolazione contiene una moltitudine di dati. Non solo quelli relativi al proprietario, ma anche quelli relativi al veicolo come, per esempio, il tipo di pneumatici omologati. Può essere necessario, talvolta, aggiornare o modificare questi dati facendoli trascrivere sul libretto. Come si fa? Le modifiche delle caratteristiche tecniche del veicolo (articoli 75 e 78 del Codice della Strada) devono essere sottoposte a “visita e prova” presso la Motorizzazione competente in base alla sede dell’officina che ha effettuato i lavori.

Serve il nullaosta. Ma non ci si può presentare e basta: prima dei lavori, occorre il nullaosta del costruttore e nei casi in cui ciò non è più necessario (freni, ruote, pneumatici), è indispensabile che le modiche siano accompagnate da una relazione tecnica redatta da una persona a ciò abilitata (per esempio, tecnico o ingegnere con determinati requisiti professionali) che attesti la possibilità di esecuzione della modifica. Solo con questo documento ci si può presentare alla Motorizzazione per la visita e prova: in caso di esito favorevole, viene emessa una nuova carta di circolazione con i dati cambiati o integrati a seguito della modifica approvata. La domanda va prodotta assieme tre versamenti: 25 euro sul conto corrente postale 9001, 32 euro sul c/c 4028 e 12,50 euro sul c/c 551002.

leggi tutto