AUDI R8

>

L’Audi R8 è la supercar del marchio dei Quattro Anelli, giunta alla seconda generazione nel 2015 e ristilizzata nel 2019. Di fatto, è il modello al vertice della gamma della Casa tedesca e può vantare soluzioni progettuali condivise con il marchio Lamborghini.

Audi R8: la storia del modello

Anticipata dalla concept Le Mans Quattro del 2003, l’Audi R8 fa il suo esordio al Salone di Parigi del 2006. Il suo nome è un omaggio all’omonima vettura da competizione capace di trionfare cinque volte sul Circuit de La Sarthe e addirittura sei volte alla 12 Ore di Sebring. La vettura viene introdotta sul mercato nel 2007 con lo stesso motore V8 da 4.2 litri della RS4, per poi adottare persino il V10 da 5.2 litri della coeva Lamborghini Gallardo. Nel frattempo, viene impiegata come safety car in alcuni importanti appuntamenti del motorsport, un settore nel quale la stessa vettura raccoglie trionfi con le sue versioni da gara. L’Audi ne presenta anche una versione a emissioni zero, denominata R8 e-tron, che non entrerà mai in produzione. In compenso, l’elettrica batte il record di categoria al Nürburgring e si fa notare per la sua presenza nella pellicola cinematografica “Iron Man 3”. Con il restyling del 2013 fa il suo debutto la variante Spyder, riproposta anche sulla seconda generazione della R8, in vendita dal 2015 e ristilizzata nel 2019. 

Corpo vettura

  • Anno modello: 2019 - 2020
  • Posti: 2
  • Porte: 2
  • Serbatoio: da 73l a 83l
  • Altezza Altezza: 124 cm
  • Larghezza Larghezza: 194 cm
  • Lunghezza Lunghezza: 443 cm

Audi R8 nuova: il listino, gli allestimenti e i motori

L’Audi R8 è una sportiva a motore centrale lunga 4,43 m, larga 1,94 e alta 1,24, disponibile nelle varianti Coupé e Spyder. La scocca di questa vettura fa uso di ampie aree di plastica rinforzata con fibra di carbonio, mentre le parti d’alluminio sono state ottimizzate per garantire una maggiore rigidità torsionale del veicolo, che è aumentata del 40% rispetto alla R8 di prima serie. L’ultimo restyling ha portato in dote modifiche al frontale e al posteriore, grazie a nuovi paraurti e innovazioni aerodinamiche mutuate dalle competizioni. I clienti possono ora optare per tre diverse finiture per alcuni dettagli di carrozzeria (nero lucido, fibra di carbonio o titanio), ma anche per nove diverse tipologie di cerchi di lega, dal diametro di 19” e 20”, per rivestimenti di pelle di diverse varietà e per il cielo dell’abitacolo d'Alcantara. Si può avere inoltre l'impianto frenante carboceramico, l'assetto Audi Magnetic Ride e lo sterzo dinamico. Tra le varie dotazioni di serie, infine, tutte le versioni sono equipaggiate con il sistema di infotainment MMI dotato di Audi Music Interface, comandi vocali per telefono e media, oltre che dei sensori di parcheggio anteriori e posteriori. Il motore delle varie Audi R8 è un V10 aspirato a corsa lunga, doppia iniezione, diretta e indiretta, e disattivazione selettiva dei cilindri. Nelle versioni ordinarie quest’unità da 5.2 litri, mutuata dalla Lamborghini Huracán, eroga 570 CV e 560 Nm. Le più prestazionali R8 Performance dispongono invece di 620 CV e 580 Nm. Il cambio è un doppia frizione S tronic a sette marce, di serie su tutte le versioni, abbinato alla trazione integrale permanente con differenziale autobloccante meccanico posteriore. La versione RWS da 540 CV e 540 Nm, ormai fuori listino, è invece dotata di trazione posteriore, come il suo stesso nome (acronimo di Rear Wheels Series) suggerisce: di fatto, questa R8 è la prima e finora unica, Audi a trazione esclusivamente posteriore.

Allestimenti

Allestimenti   cm3 kW/CV euro Prezzo  
Novità R8 Spyder V10 RWD S tronic
Novità R8 Coupé V10 RWD S tronic
Novità R8 Spyder V10 S tronic
Novità R8 Coupé V10 S tronic
Novità R8 Spyder V10 S tronic performance
Novità R8 Coupé V10 S tronic performance

Proposte dall'usato

Sebbene sia una costosa supercar, non è difficile trovare una Audi R8 di seconda mano, come potete evincere dagli annunci dell’usato del nostro sito. Trattandosi di una tedesca, non mancano esemplari di importazione parallela.

Prove su strada

News correlate audi

Audi R8: le opinioni

La nuova Audi R8 è un’auto per veri appassionati, fedele al motore aspirato: quando si affonda il pedale, il V10 aggiornato sorprende sempre per come è pieno in basso e per come sa allungare agli alti regimi. Di fatto, aumenta e riduce il numero dei giri con grande rapidità, oltre a spingere con una forza impressionante. Di alto livello la ripresa, favorita dall’elasticità del dieci cilindri, ma anche dalla velocità del cambio nello scalare le marce. Il servosterzo elettromeccanico si mostra sempre pronto, preciso, progressivo, restituendo al guidatore un buon feedback. Elevata la sicurezza di marcia in ogni condizione, a prescindere dal settaggio: anche in modalità Performance, con i controlli elettronici disinseriti, in caso di emergenza interviene l’Esp. In modalità Confort, invece, la rigidità delle sospensioni si attenua decisamente per affrontare anche viaggi piuttosto lunghi. A patto di non avere bagagli: le esigue dimensioni del baule anteriore (100 litri) sono forse il principale difetto di questa sportiva. Quanto alla visibilità, è ovvio che nel posteriore sia ostacolata dalla forma del padiglione, rendendo necessario l’uso della retrocamera, mentre davanti la potenza dei fari matrix Led con abbaglianti laser risulta di grande aiuto nella guida notturna.