BMW lancia la nuova Serie 1, una sintesi perfetta di agilità e comfort. La terza generazione del modello compatto premium, già molto apprezzato, riporta sotto i riflettori l’architettura a trazione anteriore, che fonde il piacere di guida con l’eccellenza dinamica della Casa bavarese. In altre parole, questa nuova vettura non può essere identificata in altro modo se non come l’alba di una nuova era.

La nuova Serie 1 è una vera BMW, ma con un carattere distintivo tutto suo: sportiva, fresca e di classe, presenta un nuovo design e dotazioni di connettività di ultima generazione.
Sono state presentate quattro versioni ed un modello di punta: si parte dall’entry level Advantages, passando poi alla Luxury, elegante e confortevole, alla Sport Line con dettagli di design specifici in nero e sedili sportivi, per arrivare alla M Sport, sportiva e di gran classe. La Serie 1 culmina con il modello di punta BMW M135i xDrive, il grintoso motore BMW Benzina M TwinPower Turbo da 4 cilindri BMW eroga 306 cv complessivi e una coppia di 450Nm.

ESPERIENZA DI GUIDA SENZA PRECEDENTI

Il denominatore comune di tutti i modelli proposti è l’innovativa architettura a trazione anteriore che rende la nuova Serie 1 un vero e proprio modello di riferimento: la sua agilità viene condotta a un livello superiore, offrendo un’esperienza di guida senza precedenti. Dopo oltre cinque anni di sviluppo, gli esperti BMW hanno indirizzato su questa vettura tutta l’esperienza appresa dallo studio degli altri modelli a trazione anteriore. Risultato? Una precisione dinamica mai vista prima che stabilisce i nuovi standard nella classe delle compatte premium.
Tra i fattori determinanti di questa innovazione vi è la tecnologia ARB, accompagnata dal BMW Performance Control, un sistema per il controllo di trazione finalizzato ad anticipare ed impedire il sottosterzo in fase di guida, che ora debutta in un veicolo con motore a combustione interna. Questa tecnologia permette di controllare lo slittamento delle ruote in modo molto più sensibile e rapido rispetto a prima: le informazioni vengono trasmesse tre volte più velocemente e il conducente percepisce che lo slittamento viene controllato dieci volte più rapidamente. Tra gli optional più attesi vi è quello della sospensione adattiva che consente al guidatore di scegliere fra Comfort e Sport, due differenti impostazioni di risposta dell’ammortizzazione.


 
 
 
 
 
 
 

EVOLUZIONE DELLA SPECIE

La terza generazione di BMW Serie 1 arricchisce l’offerta proponendo un significativo aumento dello spazio interno, mantenendo il medesimo ingombro esterno. Vi è poi il tetto panoramico che fornisce più luce agli interni, i materiali di alta qualità e i dettagli innovativi. Il tutto, in pieno stile BMW.
Per quanto riguarda il motore, la nuova Serie 1 si presenta con una scelta di tre e quattro cilindri, mantenendo i migliori consumi di carburante, le minori emissioni e una potenza maggiore rispetto al modello precedente. Sono disponibili tre motori a diesel e due unità benzina.
I comandi di controllo sono stati studiati per garantire la più elevata facilità d’uso, e le funzioni di infotainment del nuovo sistema operativo BMW 7.0approfondisci qui: https://www.quattroruote.it/landing/2019/bmw-connected-drive.html – sono comodamente alla portata del guidatore grazie al nuovo design del quadro strumenti: il Control Display centrale è rivolto verso il driver e posizionato ottimamente nel suo campo visivo permettendogli di visualizzare le informazioni senza distogliere lo sguardo dalla strada.

I SISTEMI DI ASSISTENZA ALLA GUIDA

Vi sono poi ulteriori sistemi di assistenza alla guida: le immagini della telecamera e i dati raccolti dal radar e dai sensori a ultrasuoni vengono utilizzati per monitorare l’area circostante al veicolo, per avvisare il conducente di pericoli e avvertirlo in caso di collisione o della presenza di pedoni. Per ridurre al minimo il rischio di incidenti, BMW ha introdotto la frenata e lo sterzo correttivi, garantendo maggiore sicurezza alla guida.
E per citare solo alcuni dei servizi di ultima generazione che offre la nuova Serie 1, vi è il Park Distance Control per assistenza al parcheggio, ma soprattutto il Parking Assistant che comprende: l’Active PDC (entro 5km/h previene o limita il rischio di collisione durante le manovre di parcheggio tramite i freni), una telecamera posteriore con linee guida per il parcheggio, l’Assistente al parcheggio (la vettura parcheggia autonomamente sia in parallelo che in perpendicolare alla corsia di marcia), l’Assistente alla retromarcia (guidando a marcia avanti entro i 35 km/h il sistema memorizza gli ultimi 50m della strada e gli ostacoli presenti, inserendo la retromarcia il sistema prende il controllo dello sterzo e ripercorre al contrario la strada fatta.

La Nuova BMW Serie 1 si presenta sul mercato con l’innovativo Sistema Operativo 7.0 che introduce una molteplicità di servizi intelligenti e che in poche mosse rendono ogni viaggio un'esperienza esclusiva.
Dallo scorso Luglio è finalmente disponibile anche in Italia il Connected Navigation che, oltre a comprendere il servizio di notizie in tempo reale sul traffico che calcolano in automatico percorsi alternativi (Real Time Traffic Information) e l’Aggiornamento Mappe possibile sia over-the-air che tramite USB, aggiunge anche l’On-Street Parking Information, un servizio che segnala la probabilità di trovare parcheggio in una determinata zona. Il tutto, visualizzato comodamente sul Control Display progettato per essere gestito da comandi intuitivi e intercambiabili quali il touchscreen, l’iDrive Controller, il Gesture Control e il comando vocale.

Inoltre, diventano disponibili nuove funzionalità intelligenti: BMW Digital Key - consente di bloccare e sbloccare il veicolo direttamente da uno smarthphone - e il BMW Intelligent Personal Assistant, un vero e proprio assistente virtuale ed esperto di BMW, co-pilota smart che conosce e tutte le funzioni dell’auto per fornire al driver un’esperienza di guida irripetibile.