Prove su strada

Le più belle guidate

Cabrio e spider per tutti i gusti: Serie 8, Mustang, MX-5 e 911 - VIDEO

Le più belle guidate
Cabrio e spider per tutti i gusti: Serie 8, Mustang, MX-5 e 911 - VIDEO
Chiudi

BMW Serie 8 Cabrio Listino

Prezzo
€ 140.100
Motore
V8 turbobenzina 4.395 cm3
Potenza
390 kW/530 CV

FORD Mustang cabrio Listino

Prezzo
€ 47.500
Motore
L4 turbobenzina 2.261 cm3
Potenza
231 kW/290 CV

MAZDA MX-5 4ª serie Listino

Prezzo
€ 34.250
Motore
L4 benzina 1.998 cm3
Potenza
135 kW/184 CV

PORSCHE Porsche 911 Cabrio Listino

Prezzo
€ 147.179
Motore
B6 biturbobenzina 2.981 cm3
Potenza
331 kW/ 450 CV

La stagione delle cabriolet è alle porte e sul mercato sono presenti delle proposte per quasi tutte le tasche, come vi abbiamo mostrato nella nostra foto gallery dedicata alle open top. La scorsa estate abbiamo anche portato sulla nostra pista di Vairano quattro differenti vetture en plein air, con prezzi che spaziavano da 40 fino a oltre 140 mila euro. Oggi, per la nostra rassegna "Le più belle guidate", con cui vi riproponiamo alcune delle prove più emozionanti degli scorsi anni, è arrivato il momento di questo particolare confronto, pubblicato per la prima volta su Quattroruote di agosto 2019. Dopo le Porsche 911 R, Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, Lamborghini Huracán Performante, Ford Mustang Shelby GT350R, Porsche 911 GT2 RS, Ferrari 812 Superfast, Tesla Model 3, Ferrari 488 Pista, Alpine A110, Aston Martin DB11, Jeep Wrangler, Lexus LC 500h, Honda NSX, BMW Serie 8, Bentley Bentayga, McLaren 720S, Lamborghini Urus, Porsche 911 Carrera S, Tesla Model X, Audi RS4, Jaguar I-Pace, Ferrari 488 GTB, Audi R8, il Club tre secondi e il confronto tra le super berline, ora è giunto il momento di questa particolare sfida. Il test è completo della pagella e dei dati rilevati dal Centro Prove, che in questa occasione sono scaricabili gratuitamente.



Sapete qual è la differenza fra un'auto da 40 mila euro e un'altra che ne costa 100 mila in più? Nessuna. A patto che si stia parlando di macchine scoperte, un universo parallelo dove le dinamiche viaggiano a modo loro. La capote, infatti, abbatte le barriere e rende più vicine di quanto si possa immaginare vetture di differente estrazione sociale. Perché le roadster e le cabriolet rappresentano scelte al limite dell'irrazionale, dov'è soltanto la passione che governa. E la passione, si sa, avvicina e unisce. Se ci pensate, non c'è altro genere di automobile che consenta di trarre lo stesso appagamento, nonostante importanti divari di prezzo e potenza. Basta che ci siano gli ingredienti giusti e i confini svaniscono: un bel nastro d'asfalto le cui curve s'insinuano lungo un passo di montagna, un ritmo di guida allegro ma non troppo e la temperatura giusta, al mattino presto o al tramonto. Se ci sono questi presupposti, che tu sia su una Mazda MX-5 o su una Porsche 911 Cabrio, il senso di appagamento e di leggerezza è del tutto simile. È per questo motivo che nelle pagine che state sfogliando troverete quattro scoperte che hanno poco da spartire fra loro. Le abbiamo scelte in primo luogo perché sono le più interessanti proposte in materia, ma anche per capire quant'è sottile il confine che le separa.

2019-spider-cabrio-19

I suoi primi tren'tanni. Si parte con un grande classico: la Mazda MX-5, divenuta di diritto un'icona della guida a cielo aperto perché, fra le recenti produzioni, è quella che è riuscita a incarnare al meglio la filosofia più pura delle spider originarie, ovvero agilità, semplicità, trazione dietro per una guida coinvolgente. Ed è apprezzabile che la giapponese sia riuscita a conservare intatti i suoi geni anche dopo quattro generazioni, un milione di unità e trent'anni di carriera. Un anniversario che la Mazdina festeggia con la versione a tiratura limitata (3 mila pezzi fra soft top e RF) che vedete in queste pagine, identificabile dalla sgargiante colorazione arancione racing. La MX-5, qui in mezzo, si distingue dalle altre per almeno un paio di peculiarità: capote manuale e due posti soltanto. Elementi che, personalmente, non vedo come grosse mancanze. Il bello della Mazda è che puoi usare la mano destra per sbloccare il meccanismo e buttarti alle spalle la tela, in un sol colpo e in un batter d'occhio, anche in movimento. Un'operazione di una semplicità imbarazzante, che non fa rimpiangere i complessi, quanto scenografici, sistemi di apertura automatica delle altre. D'accordo, ammirare la Porsche 911 o la BMW Serie 8 che si schiudono in maniera autonoma con il telecomando – che fa molto show off in orari d'aperitivo – è un bel vedere. Ma se per voi la scoperta è soprattutto essenzalità, allora la MX-5 ne è la bandiera. In merito ai posti a sedere, il conto è presto fatto: roadster uguale due posti, cabriolet invece quattro. Ma non fatevi fuorviare dalla matematica, perché qualche sacrificio, con una cabrio, occorre farlo comunque. E anche se le dimensioni potrebbero suggerire uno scenario più roseo, sappiate che nessuna di queste scoperte a quattro sedili è particolamente generosa con gli ospiti. La BMW, per esempio, anche dall'alto dei suoi 485 cm di lunghezza si limita a offrire ai passeggeri posteriori uno spazio di appena 15 cm per le gambe. E nemmeno Ford e Porsche risultano generose, con 22 e 20 cm rispettivamente. Sono posti d'emergenza per viaggi brevi, dunque, oppure una gradita sistemazione per due bambini.

Centro-prove-cabrio

Fantastico quel motore. Dicevamo della musica: il bello di una scoperta è udire senza ostacoli la colonna sonora del motore. In questo senso, ognuna ha il suo timbro ben distinto e la voce rispecchia il carattere dei motori stessi. Con la nuova 911 Cabrio sono sufficienti un paio di mosse per spalancare le porte del paradiso: prima premendo il tasto sulla console centrale, che apre la capote di tela con centine di supporto ed elementi di magnesio (in 17 secondi effettivi), poi ruotando a destra il pomello al volante, per passare alla modalità Sport e ascoltare nel suo massimo stato di forma il suono del sei cilindri boxer turbocompresso da 450 cavalli. Un propulsore che continua imperterrito a offrire le stesse, fantastiche qualità di sempre: gira rotondo e impassibile a mille giri, ma, quando l'ago dello strumento centrale sale, l'erogazione e il suo grido divengono sempre più taglienti. Fra le curve ti accompagna uno sterzo che racconta sempre, in maniera dettagliata, che cosa succede alle ruote anteriori. E i limiti di tenuta sono così elevati da farti comprendere che, almeno su strada, non li raggiungerai mai. Se poi il passo aumenta troppo e l'aria diventa invadente, a finestrini e frangivento alzati puoi viaggiare davvero veloce senza fastidio alcuno. Anche la voce poderosa e sommessa del V8 biturbo di 4.4 litri della BMW riflette alla perfezione l'erogazione vellutata, ma corposissima, offerta dai suoi 750 Nm di coppia. La M850i Cabrio è probabilmente, di queste quattro vetture, quella dall'animo più malleabile. Perché da comoda cruiser riesce a trasformarsi, alla pressione di un tasto, in un oggetto ben più affilato di quanto potrebbero suggerire dimensioni e massa. Lo sterzo si fa più sostanzioso, l'assetto diventa solido e il sound del V8 muta notevolmente, divenendo rauco e graffiante quando eroga tutti i suoi 530 cavalli, numero che consente di togliersi belle soddisfazioni in fatto di performance. Certo, l'agilità in curva è lontana da quella della MX-5. Grazie al peso ridotto della roadster nipponica, infatti, il suo due litri aspirato da 184 cavalli ha vita facile nello spostarla con rapidità, con allunghi di un certo rilievo (7.500 giri), accompagnati dalla meravigliosa rapportatura del cambio manuale a sei marce. In mezzo c'è la Mustang, che vanta parecchie armi di seduzione: è facile subire il suo fascino yankee, sei attratto dal prezzo allettante in relazione ai contenuti e il mix fra confort e prestazioni è convincente. Certo, quando dici Mustang vorresti sentir suonare un bell'otto cilindri dentro il cofano: in tema di colonna sonora, il quattro cilindri 2.3 turbo è candidato all'Oscar, ma non lo vince. I numeri però li ha (290 CV e 440 Nm) e l'erogazione vigorosa dell'EcoBoost asseconda di buon grado sia i ritmi sostenuti sia una guida rilassata a capote abbassata, la cui  apertura elettrica è molto rapida: nove secondi effettivi. Qui c'è anche il cambio automatico a dieci rapporti, con il dubbio che siano un po' troppi e gestiti da una logica che, a volte, risulta un po' indecisa. Se vivete di passione, meglio il manuale.

Prova ripresa da Quattroruote di agosto 2019, n. 768

LEGENDA
  • N.P. - Rilevazione non possibile
 
BMW M850i xDrive Cabrio
FORD Mustang Convertible 2.3 EcoBoost aut.
MAZDA MX-5 2.0L Skyactiv-G RF 30th Anniversary
PORSCHE 911 Carrera 4S Cabriolet

Listino & costi


Per le prove su strada Quattroruote utilizza ENI logo

COMMENTI

  • Molto deluso dalle prestazioni del 2.3L della Mustang!!! Sicuramente sottodimensionato per un’auto di quelle dimensioni!
  • Senza ombra di dubbio la Mustang ... Ma in versione V8: davvero tutta un'altra musica!
     Leggi risposte
  • Mettere la 124 abarth e non la macchina di topolino pareva brutto?
     Leggi risposte
  • Ad avercene di capelli per farseli scarruffare 🤣🤣🤣
     Leggi risposte
  • Scorrazzare per le strade con i capelli al vento ascoltando Albano & Romina è impagabile. 😘
  • Ma non si faceva prima a far uscire anche quest'anno il dossier ''sportive&cabrio'' invece di mettere le cabrio/spider e il ''club 3 secondi'' sparpagliati in mezzo alle prove?
     Leggi risposte
  • Per dirla con le parole di Al Bano e Romina: felicità 😁🤩
     Leggi risposte
  • ACQUISTA LA PROVA COMPLETA

    In edicola con Quattroruote la prova completa con l'analisi sulle prestazioni, abitabilità, consumi e tanto altro ancora.

    Ultime prove

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca