Tachimetro


Tachimetro
Chiudi
 

Come spiega l’etimologia del nome, che deriva in parte dal greco tachys, ovvero velocità, il tachimetro è lo strumento che misura la velocità istantanea (e più raramente media) di un veicolo. Piuttosto comune è la confusione con il vocabolo contachilometri, che è invece il misuratore che registra la distanza coperta dal veicolo stesso. La presenza del tachimetro nella dotazione di bordo è obbligatoria per legge su tutti i mezzi in grado di superare i 25 km/h. Esistono diversi tachimetri, con indicazione analogica o digitale, con la scala in chilometri oppure in miglia: questi ultimi sono diffusi nei Paesi anglosassoni.

Come funziona. Da un punto di vista tecnico, i tachimetri impiegati in ambito automobilistico misurano la velocità di rotazione delle ruote e trasformano questo dato nella velocità lineare di avanzamento. I tachimetri per la misurazione di velocità angolari possono essere di tipo meccanico, magnetico, elettrico oppure ottico, mentre quelli analogici per le auto funzionano soprattutto per induzione elettromagnetica. In questo caso, viene utilizzato un magnete permanente che riceve il moto dall’organo in rotazione tramite un cavo flessibile.  Ruotando, la calamita produce un campo magnetico e, grazie alle correnti indotte, trascina un disco o una coppa d’alluminio. La coppia applicata al disco è proporzionale alla velocità angolare del magnete e viene contrastata da una molla, la cui deformazione provoca uno spostamento dell’indice sulla scala di riferimento e quindi l’indicazione della velocità. Questo sistema di rilevazione è piuttosto preciso e risulta poco sensibile alle variazioni della temperatura. Le strumentazioni moderne si basano però su strumenti elettrici azionati da motorini passo-passo; oppure, il dato della velocità viene mostrato su un display digitale.

A cosa serve. Il tachimetro permette al pilota di avere sempre sotto controllo la velocità di marcia. In un circuito chiuso, lo strumento permette di avere una misura immediata della prestazione velocistica, mentre su strada l’obiettivo più importante assicurato dal tachimetro è il rispetto dei limiti di velocità. In questo senso, lo strumento è di norma tarato per dare un’indicazione della velocità leggermente superiore a quella reale.

leggi tutto