Barre portatutto


Barre portatutto
Chiudi
 

Le barre portatutto sono elementi tubolari che possono essere montati trasversalmente sul tetto della quasi totalità delle auto per accrescerne la capacità di carico. Esistono innumerevoli modelli di barre portatutto, che differiscono tra loro per il materiale in cui sono realizzate, principalmente acciaio o alluminio, per la sezione e per la tipologia di attacco, che varia da un’auto all’altra. Nel caso dei modelli definiti universali, è bene valutare attentamente alcuni dati fondamentali, quali le dimensioni, il peso e il carico ammesso.

Come funzionano. Le barre portatutto possono essere fissate all’auto in modi diversi, a seconda della conformazione del tetto. Qualora questo sia perfettamente liscio, il fissaggio può avvenire sfruttando la cornice delle porte, mentre negli altri casi le barre si fissano ai gocciolatoi, a binari specifici o ai mancorrenti presenti all’origine. Molti modelli di barre prevedono che gli agganci abbiano coperture chiuse a chiave, per scongiurare il rischio di furti.

A cosa servono. Le barre portatutto possono essere utilizzate come base d’appoggio per sistemare sul tetto le merci più disparate, che non possono trovare spazio all’interno dell’abitacolo. Le barre possono essere anche corredate di molti accessori per trasportare oggetti specifici, come per esempio portasci e portabici. Ad esse possono essere inoltre assicurate le travel box, quei bauli ideali per ampliare il volume utile a disposizione quando si va in vacanza con la famiglia o quando ci si sposta con attrezzature molto ingombranti. Quale che sia la marce trasportata, è sempre bene tenere presente come gli oggetti trasportati influiranno sull’aerodinamica e sulla posizione del baricentro, penalizzando i consumi e la guidabilità. Le merci, specie quelle più pesanti, andranno dunque sistemate nella posizione più bassa e centrale possibile, avendo cura che tutto sia chiaramente fissato al meglio e che niente svolazzi per effetto della velocità. Giova ricordare, in questo senso, che le merci trasportare sul tetto non possono sporgere né anteriormente né lateralmente rispetto alla sagoma dell’auto, mentre posteriormente il carico può eccedere di 3/10 la lunghezza dei veicolo (ferma restando la necessità di un'adeguata segnalazione).  

leggi tutto