Bluetooth auto


Bluetooth auto
Chiudi
 

Nato nel 1994 da un’idea della svedese Ericsson e successivamente sviluppato e aggiornato in collaborazione con Nokia, Intel e Toshiba, lo standard di collegamento Bluetooth è un sistema che permette a due apparecchi un collegamento senza fili a breve distanza per lo scambio dati, utilizzando onde corte Uhf. Oggi, le aziende che supportano lo standard sono più di 30 mila, attive nei campi delle telecomunicazioni, dell'elettronica, dell'informatica e dell'infrastrutture di rete.

Collegati a bordo. Gli automobilisti utilizzano il Bluetooth principalmente per collegare uno smartphone al sistema infotainment del veicolo, processo che prevede il riconoscimento dell’apparecchio e un abbinamento che prelude allo scambio di dati. Per i motocilcisti, è invece utilissimo per collegare gli auricolari da casco senza fili. Il collegamento, però, va attivato ogni volta: con Android, basta premere l'icona nelle shortcut ("scorciatoie"), mentre negli iPhone si deve accedere al centro di controllo. Il motivo è semplice: il Bluetooth consuma corrente e l’assorbimento, per quanto basso, va evitato per risparmiare la batteria. Per questo, la configurazione di default ne prevede lo spegnimento.

leggi tutto