Cambio robotizzato


Cambio robotizzato
Chiudi
 

Il cambio robotizzato è una trasmissione in cui il passaggio da un rapporto all’altro, invece di essere eseguito manualmente dal guidatore, avviene automaticamente. Per convenzione, si considerano robotizzati solo i cambi strutturalmente simili a quelli manuali e non i cambi automatici in senso stretto, con convertitore di coppia.

Come funziona. In un cambio robotizzato, la centralina si occupa di azionare la frizione e di innestare le marce dopo averle eventualmente selezionate. Questa tipologia di cambio ha infatti solitamente due modalità di funzionamento: la prima è totalmente automatica e in questo caso la centralina decide autonomamente quando cambiare e quale rapporto inserire; la seconda, invece, è manuale (e, nella stragrande maggioranza dei casi, sequenziale) e in essa è il pilota che comanda il passaggio a un rapporto inferiore o superiore. Ciò avviene tramite la classica leva centrale, o apposite levette poste dietro il volante. Che l’impulso sia automatico o venga dal guidatore, fa poca differenza: la centralina, infatti, attiva comunque degli attuatori elettrici o idraulici che provvedono al distacco della frizione, al passaggio da una marcia all’altra e al ricollegamento della frizione. Contestualmente, la centralina che si occupa della trasmissione invia anche un segnale affinché la centralina motore favorisca la cambiata, interrompendo per un attimo la coppia e adeguando istantaneamente il regime del motore, facendo scendere leggermente il numero di giri quando si passa ai rapporti superiori o aumentandolo all’occorrenza in scalata, magari anche con un effetto doppietta.

A cosa serve. Il cambio robotizzato rende la guida più semplice e rilassante, visto che le auto che lo adottano sono generalmente prive di pedale della frizione. Sulle auto sportive, inoltre, può rendere le cambiate più veloci, scongiurando il rischio di errori e impuntamenti nel passaggio rapido da una marcia all’altra. Rispetto a un cambio automatico tradizionale, infine, il robotizzato permette di contenere costi e pesi, anche se entrambi chiaramente aumentano quando si fa invece un confronto con un semplice cambio manual: il quale, avendo meno componenti, è sulla carta anche più affidabile.

leggi tutto