Home
AUTO
NEWS
Usato
Fleet&Business
Servizi
seguici con
AUTO
seguici con
NEWS
seguici con
Usato
seguici con
Fleet&Business
seguici con
Servizi
seguici con
How to
seguici con
Scuola Guida

Pannelli integrativi


Pannelli integrativi
Chiudi

Cosa sono

I segnali stradali possono essere muniti di pannelli integrativi, ossia dotati di placche metalliche di forma rettangolare con simboli o caratteri neri su fondo bianco che forniscono agli utenti della strada informazioni aggiuntive rispetto al contenuto del segnale sotto il quale sono collocati.

A cosa servono

In particolare, i pannelli integrativi possono:

  • definire la validità nello spazio del segnale sovrastante;
  • precisare il significato del segnale sovrastante;
  • limitare l'efficacia dei segnali sovrastanti a talune categorie di utenti o per determinati periodi di tempo.

Quali sono

I pannelli integrativi sono di sette tipologie:

  1. per le distanze (Indica la distanza, espressa in chilometri o in metri arrotondati ai 10 metri per eccesso, tra il segnale e l'inizio del punto pericoloso, del punto dal quale si applica la prescrizione o del punto oggetto dell'indicazione);
  2. per le estese (indica l'estesa, cioè la lunghezza, espressa in chilometri o in metri, arrotondata ai 10 m per eccesso, del tratto stradale pericoloso o nel quale si applica la prescrizione);
  3. per periodi di tempo (indica il tempo di validità, cioè il giorno, l'ora o i minuti, mediante cifre o simboli, durante il quale vige la prescrizione o il pericolo);
  4. per eccezioni o limitazioni (autorizza una deroga alla prescrizione indicata nel segnale sovrastante per una o più categorie di utenti indicati con specifici simboli preceduti dalla parola “eccetto” oppure ne limita la validità agli utenti indicati con il simbolo);
  5. per indicare, con le frecce, l'inizio, la continuazione o la fine di una prescrizione, di un pericolo o di una indicazione (l'uso del pannello “Inizio” è limitato ai casi in cui è opportuno evidenziare la circostanza, essendo generalmente implicito in ciascun segnale il concetto di inizio, e quello di "Fine" solo nei casi in cui non esiste il corrispondente segnale);
  6. per esplicitazioni o indicazioni (indica, mediante simboli o una concisa iscrizione, la spiegazione del significato del segnale principale, oppure aggiunge una indicazione o esplicitazione al fine di ampliare o specificare utilmente il significato del segnale stesso, in particolari casi di occasionalità o provvisorietà, per esempio “zona soggetta ad allagamento”, “coda”, “strada sdrucciolevole per pioggia”, “zona rimozione coatta”, tornanti, “pulizia meccanica della strada” eccetera);
  7. per indicare l'andamento della strada (indica, mediante una striscia più larga rispetto a quelle confluenti più strette, l'andamento della strada che gode della precedenza rispetto alle altre).

Nel caso in cui motivi di visibilità lo rendano opportuno, il segnale e il relativo pannello integrativo possono essere riuniti in un unico segnale composito.

Leggi anche:

Le nostre guide

Servizi Quattroruote

quotazione

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui

logo

assicura

Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

In collaborazione con logo

finanziamento

Cerca il finanziamento auto su misura per te!

Risparmia fino a 2.000 €!

In collaborazione con logo

usato

Cerca annunci usato

Da a

listino

Trova la tua nuova auto

Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

prove pdf

Scarica la prova completa in versione pdf

A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

Cerca