Scuola Guida

Segnali di pericolo


Segnali di pericolo
Chiudi

Cosa sono

I segnali verticali, ossia quelli installati su appositi pali a bordo strada o su strutture che scavalcano la carreggiata, si dividono in tre categorie:

I segnali di pericolo, dunque, sono una delle tre categorie di segnali verticali previsti dal Codice della strada.

A cosa servono

Hanno la funzione di preavvisare l’utente della strada dell'esistenza di situazioni di pericolo a breve distanza dal punto in cui è installato il segnale, situazioni non percepibili con tempestività da un conducente che osservi le normali regole di prudenza.

Dunque, in presenza di un segnale di pericolo, i conducenti devono tenere un comportamento prudente.

La figura riportata sul segnale indica la natura del pericolo.

Forma del segnale

I segnali di pericolo hanno la forma di triangolo equilatero con un vertice diretto verso l'alto.

Colori del segnale

Per i segnali di pericolo si usano di solito i colori bianco, rosso e nero

Distanza tra il segnale e il pericolo segnalato

In generale, il codice della strada prevede una distanza di 150 metri tra il segnale di pericolo e il pericolo segnalato.

Nei casi in cui non sia possibile rispettare la distanza di posizionamento stabilita dal Codice della strada, sotto il segnale deve esservi un pannello integrativo che indichi l’effettiva distanza dal pericolo segnalato.

In alcune situazioni particolarmente pericolose, il segnale di pericolo installato alla corretta distanza, quella prevista dalla norma generale, può essere preceduto da un segnale identico con un pannello integrativo indicante l’effettiva distanza dal pericolo.

Visibilità del segnale di pericolo

Il codice della strada stabilisce un principio molto importante: tutti i segnali devono essere visti con un congruo anticipo da parte dei conducenti. La legge parla di “spazio di avvistamento”, ossia lo spazio minimo che tra il conducente e il segnale ai fini di una corretta visibilità.

Per i segnali di pericolo lo spazio di avvistamento - in base al tipo di strada su cui è installato il segnale – è il seguente:

  • 150 metri sulle autostrade e sulle strade extraurbane principali
  • 100 metri sulle strade extraurbane secondarie e sulle strade urbane di scorrimento (con velocità superiore a 50 km/h
  • 50 metri sulle altre strade

Posizione del segnale

  • I segnali di pericolo devono essere posti sul lato destro della strada.
  • Sulle strade con due o più corsie per ogni senso di marcia devono essere installati anche sul lato sinistro o al di sopra della carreggiata. In questa seconda situazione, il segnale deve essere posizionato al centro della carreggiata se il pericolo vale per tutta la carreggiata, sopra una specifica corsia - al centro della corsia con una freccia sotto il segnale - se il pericolo si riferisce a una sola corsia.
  • Se il segnale è utilizzato per indicare un pericolo esteso su un tratto di strada di lunghezza definita (per esempio, serie di curve pericolose, carreggiata dissestata, lavori sulla strada, ecc.) questa lunghezza deve essere indicata con uno specifico pannello integrativo. Se in tale tratto di strada vi sono intersezioni, ossia incroci o immissioni laterali, il segnale deve essere ripetuto dopo ogni intersezione per consentire anche a chi si è immesso sulla strada di essere consapevole del pericolo.
  • La distanza massima che può essere segnalata con un pannello integrativo non può superare i 3 km. Se la situazione di pericolo permane oltre questa distanza, il segnale deve essere ripetuto, ossia ce ne deve essere un altro.
  • Se la lunghezza di un tratto di strada interessata dal pericolo segnalato non è chiaramente individuabile, la continuazione e il termine del pericolo possono essere segnalati dallo stesso segnale integrato, rispettivamente, dal pannello “continua” e “fine”.
  • Infine, in caso di abbinamento di un segnale di pericolo con un segnale di prescrizione sullo stesso sostegno, il segnale di pericolo dev’essere sempre sopra a quello di prescrizione. Il segnale di pericolo prevale su quello di prescrizione.

I segnali

I segnali di pericolo previsti dal Codice della strada sono i seguenti:

  • Aeromobili
  • Altri pericoli
  • Animali vaganti
  • Attraversamento ciclabile
  • Attraversamento pedonale
  • Attraversamento tranviario
  • Bambini
  • Banchina pericolosa
  • Caduta massi
  • Circolazione rotatoria
  • Croci di Sant'Andrea
  • Cunetta
  • Curve
  • Discesa pericolosa
  • Doppio senso di circolazione
  • Dosso
  • Forte vento laterale
  • Materiale instabile sulla strada
  • Passaggi a livello
  • Pericolo d'incendio
  • Ponte mobile
  • Salita rapida
  • Sbocco su molo o su argine
  • Semaforo
  • Strada deformata
  • Strada sdrucciolevole
  • Strettoie

Leggi anche:

Servizi Quattroruote

quotazione

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui

logo

assicura

Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

In collaborazione con logo

finanziamento

Cerca il finanziamento auto su misura per te!

Risparmia fino a 2.000 €!

In collaborazione con logo

usato

Cerca annunci usato

Da a

listino

Trova la tua nuova auto

Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

provePdf

Scarica la prova completa in versione pdf

A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

Cerca