Scuola Guida

Segnali complementari


Segnali complementari
Chiudi

COSA SONO

Il Codice della strada definisce “complementari” i segnali (o i dispositivi) “atti a fornire ai conducenti informazioni utili alla determinazione della traiettoria di marcia nelle varie situazioni stradali e alla percezione di ostacoli posti in prossimità o entro la carreggiata, nonché quelli atti a rafforzare l'efficacia dei normali segni sulla carreggiata”.

In parole povere, i segnali complementari sono segnali diversi da quelli “principali” (ossia di pericolo, di obbligo, di divieto, di indicazione eccetera) ma non sono meno importanti ai fini della sicurezza della circolazione, anzi.

I segnali complementari sono di sei tipi:

A.     DELINEATORI NORMALI DI MARGINE

I delineatori normali di margine sono dei “paletti” collocati ai lati delle strade extraurbane per indicarne i margini e consentire a chi percorre la strada di visualizzare a distanza, anche di notte, l'andamento della strada.

In presenza di barriere di sicurezza, muri, parapetti o altri elementi che ne impediscano l’installazione, i delineatori possono essere sostituiti da elementi rifrangenti fissati su di essi.

Dove

I delineatori normali di margine devono essere collocati al limite esterno della banchina e comunque a non meno di 50 cm dal bordo esterno della carreggiata.

I delineatori devono essere spaziati di una distanza costante in rettilineo, al massimo 50 metri, e infittiti in curva con criterio inversamente proporzionale al raggio di curvatura (aumentano al diminuire del raggio di curvatura e viceversa). La spaziatura deve essere adeguatamente ridotta anche in rettilineo se la strada si trova in zone abitualmente nebbiose.

Come sono fatti

I delineatori devono essere di colore bianco con una fascia nera alta 25 cm nella parte superiore nella quale devono essere inseriti elementi rifrangenti rivolti verso le correnti di traffico interessate.

La disposizione e il colore degli elementi rifrangenti cambiano in base al tipo di strada lungo la quale sono collocati i delineatori:

  1. strade o carreggiate a senso unico: nel delineatore di destra, deve apparire un solo elemento rifrangente di colore giallo; nel delineatore di sinistra devono apparire due elementi rifrangenti gialli sovrapposti;
  2. strade a doppio senso di marcia: sul lato destro deve apparire un elemento rifrangente di colore rosso, sul lato sinistro deve apparire un elemento rifrangente di colore bianco;

In genere i delineatori sono di materiale plastico e non devono costituire pericolo in caso di collisione da parte dei veicoli.

B.     DELINEATORI SPECIALI

Oltre ai delineatori normali, esistono altri tipi di delineatori permanenti detti “speciali”. Sono di sette tipi:

  1. delineatori per gallerie: sono pannelli rifrangenti gialli di forma rettangolare, di dimensioni 20x80 cm, posti al massimo ogni 20 metri (almeno 8 metri se la galleria è in curva o in prossimità degli imbocchi) a destra e a sinistra delle gallerie a senso unico per visualizzarne i margini e l’andamento planimetrico;nelle gallerie a doppio senso di marcia i pannelli devono essere a doppia faccia, rossa a destra e bianca a sinistra; i delineatori speciali per gallerie possono essere impiegati anche per evidenziare deviazioni o strettoie permanenti della carreggiata.
  2. delineatori per strade di montagna: sono “pali” usati nelle strade soggette a forti nevicate in modo che anche in presenza di un forte innevamento sia individuabile il tracciato stradale (l’altezza deve essere scelta dal proprietario della strada in modo che il delineatore non venga coperto dal massimo manto nevoso prevedibile). I delineatori sono a fasce alternate di colore neo e giallo alte 50 cm. Almeno una delle fasce alte deve essere realizzata con pellicola rifrangente di colore giallo.
  3. delineatori per curve strette o tornanti: segnalano l'andamento del percorso di una curva stretta permanente o un "tornante". Il segnale è costituito da un pannello rettangolare, posto orizzontalmente, recante un disegno a punte di freccia bianche su fondo nero, orientate nella direzione di marcia del veicolo cui è diretto il segnale. Il pannello va installato sul lato esterno della curva in posizione mediana e ortogonale alla visuale dei conducenti cui è rivolto. Nelle strade a doppio senso di marcia, i delineatori devono essere orientati per ogni direzione di marcia in modo da essere visibili soltanto dalla parte del conducente cui si riferiscono.
  4. delineatori per intersezioni a T: sono installati di fronte al ramo di un’intersezione a T, ossia che non prosegue. Indica la necessità di svoltare a destra o a sinistra. Il segnale è costituito da un pannello rettangolare, posto orizzontalmente, recante un disegno a punte di freccia bianche su fondo nero, orientate a sinistra nella metà di sinistra del pannello e a destra nella metà di destra del pannello, ossia nelle due direzioni di marcia possibili del veicolo cui è diretto il segnale.
  5. delineatori modulari di curva: sono pannelli quadrati con un disegno a punta di freccia bianca su fondo nero installati in serie di più elementi lungo il lato esterno di curve stradali e autostradali per migliorare la visibilità dell’andamento della strada a distanza.
  6. delineatori di accesso: sono paletti alti 1 metro a strisce orizzontali alternate di colore bianco e rosso alte 20 cm. Si utilizzano per segnalare i lati di accessi stradali secondari non altrimenti presegnalati e quelli che per la loro ubicazione sono difficilmente individuabili;
  7. dispositivi luminosi di delineazione: si usano per delineare uniformemente curve, punti critici o altre anomalie stradali (spesso si usano sulle rampe autostradali).

C. SEGNALATORI DI OSTACOLI

Sono strisce alternate bianche rifrangenti e nere utilizzate per segnalare gli ostacoli, le anomalie e i punti critici stradali aumentandone la visibilità, in particolare nelle ore notturne.

Le strisce sono inclinate di 45° in basso verso il lato dove i veicoli transitano. Possono essere realizzate anche su una superficie indipendente da applicare sull'ostacolo.

Sono segnalatori di ostacoli anche le strisce alternate di colori contrastanti (bianco e nero o, se vige il divieto di sosta, giallo e nero) applicate ai cigli dei marciapiedi per renderli meglio visibili.

D. ISOLE DI TRAFFICO

Delle isole di traffico abbiamo parlato in uno specifico articolo.

E. SALVAGENTI PEDONALI

Dei salvagenti pedonali abbiamo parlato in uno specifico articolo.

F. DELIMITATORI DI CORSIA

I delimitatori di corsia sono elementi in rilievo di materiale plastico o gomma solidamente fissati alla pavimentazione stradale in modo da realizzare un cordolo longitudinale. Gli elementi devono avere una larghezza compresa tra 15 e 30 cm, altezza compresa tra 5 e 15 cm con una consistenza e un profilo tale da consentirne il sormonto in caso di necessità. Possono essere dotati di inserti rifrangenti o di altri sistemi catadiottrici per renderli maggiormente visibili.

Leggi anche:

Servizi Quattroruote

quotazione

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui

logo

assicura

Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

In collaborazione con logo

finanziamento

Cerca il finanziamento auto su misura per te!

Risparmia fino a 2.000 €!

In collaborazione con logo

usato

Cerca annunci usato

Da a

listino

Trova la tua nuova auto

Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

provePdf

Scarica la prova completa in versione pdf

A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

Cerca