Scuola Guida

Divieto di fermata


Divieto di fermata
Chiudi

Cos’è la fermata

La fermata è un arresto momentaneo del veicolo in marcia su una strada. Siccome questo comportamento può impattare sulla sicurezza e sulla fluidità della circolazione, la fermata è dettagliatamente disciplinata dal Codice della strada.

Quando è vietata la fermata

La fermata, dunque, è sempre vietata:

1.     in corrispondenza o in prossimità dei passaggi a livello e sui binari di linee ferroviarie o tramviarie o così vicino a essi da intralciarne la marcia;

2.     nelle gallerie, nei sottovia, sotto i sovrapassaggi, sotto i fornici e i portici, salvo diversa segnalazione;

3.     sui dossi e nelle curve e, fuori dei centri abitati e sulle strade urbane di scorrimento, anche in loro prossimità;

4.     in prossimità e in corrispondenza di segnali stradali verticali e semaforici in modo da occultarne la vista, nonché in corrispondenza dei segnali orizzontali di preselezione e lungo le corsie di canalizzazione;

5.     fuori dei centri abitati, sulla corrispondenza e in prossimità delle aree di intersezione;

6.     nei centri abitati, sulla corrispondenza delle aree di intersezione e in prossimità delle stesse a meno di 5 metri dal prolungamento del bordo più vicino della carreggiata trasversale, salvo diversa segnalazione;

7.     sui passaggi e attraversamenti pedonali e sui passaggi per ciclisti, nonché sulle piste ciclabili e agli sbocchi delle medesime;

8.     sui marciapiedi, salvo diversa segnalazione;

9.     negli spazi riservati alla fermata e alla sosta dei veicoli elettrici;

10.  negli spazi riservati alla ricarica dei veicoli elettrici, anche se il veicolo è elettrico ma non effettua l'operazione di ricarica oppure permane nello spazio di ricarica oltre un'ora dopo il completamento della ricarica (quest’ultimo divieto non vale di notte, dalle ore 23 alle 7, a eccezione dei punti di ricarica di potenza elevata).

Il segnale

Il divieto di fermata è indicato da uno specifico segnale circolare (di colore bianco, rosso e blu) simile a quello che indica il divieto di sosta ma con una doppia barra incrociata (X) al centro del segnale al posto della semplice barra trasversale.

Il segnale divieto di fermata si usa per indicare i luoghi, in aggiunta a quelli dove per regola generale vige il divieto, dove sono vietate in permanenza la sosta e la fermata e, comunque, qualsiasi momentaneo arresto volontario del veicolo.

Tuttavia, il segnale può essere integrato da un pannello integrativo che limita il divieto. Le iscrizioni poste sul pannello integrativo devono essere concise e del tipo "7.30 - 19.00". Per indicarne l'inizio, la ripetizione e la fine, si adottano pannelli integrativi.

Il segnale non deve essere corredato dal pannello integrativo della rimozione coatta poiché essa può essere eseguita in ogni caso.

Il segnale divieto di fermata può essere integrato dallo specifico segnale orizzontale sulla pavimentazione stradale.

Leggi anche:

Servizi Quattroruote

quotazione

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui

logo

assicura

Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

In collaborazione con logo

finanziamento

Cerca il finanziamento auto su misura per te!

Risparmia fino a 2.000 €!

In collaborazione con logo

usato

Cerca annunci usato

Da a

listino

Trova la tua nuova auto

Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

provePdf

Scarica la prova completa in versione pdf

A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

Cerca